E’ finalmente disponibile per il download la nuova ed attesissima versione 0.8.10 di Manjaro Linux, ecco le principali novità

Manjaro 0.8.10
Dopo tre mesi di duro lavoro è finalmente disponibile Manjaro 0.8.10 nuova versione stabile dell’ormai famosa distribuzione Linux basata su Arch Linux.
I developer di Manjaro Linux hanno lavorato molto per rendere ancora più completa e funzionale la distribuzione a partire dall’installer Thus (disponibile sia con interfaccia grafica che a riga di comando CLI) che include la nuova opzione che ci con la quale potremo crittografare interamente l’intero sistema operativo rendendolo cosi più sicuro, migliora anche il supporto per Uefi Secure Boot ed EFI.

Manjaro 0.8.10 include anche il nuovo tema GTK Menda, dal look simile al precedente Ceti ma con diverse correzioni e soprattutto un miglior supporto per le nuove applicazioni GTK+3, da notare anche la nuova Welcome Screen, la schermata di benvenuto di Manjaro rivisitata con maggiori informazioni sul sistema e soprattutto con un più veloce accesso alle varie sezioni del sistema operativo e l’accesso al sito ufficiale, forum ecc Con il nuovo Manjaro 0.8.10 debutta inoltre il nuovo tema di Plymouth, aggiornato anche il gestore dei pacchetti Pamac e Octopi il tool post installazione Turbulence, migliorie anche per MHWD tool per facilitarci l’installazione di driver proprietari specifici per il nostro sistema.

Con Manjaro 0.8.10 approdano diversi aggiornamenti tra i quali: Linux 3.12.20, Mesa 10.1.4, Xorg-Server 1.15.1, Gstreamer 1.2.4, LibreOffice 4.2.4, MHWD 0.3.901, libdrm 2.4.54, AMD Catalyst 14.04 e Nvidia 331.79, per gli ambienti desktop troviamo Xfce 4.11, KDE 4.13.1 e Gnome 3.12.

Manjaro 0.8.10 Stabile viene rilasciata nella versione XFCE, OpenBox e KDE oppure (per user esperti) nella versione Minimal Net Edition, ISO che possiamo scaricare in questa pagina, presto approderanno anche le Community Edition con ambiente desktop LXDE, LXQt, Gnome 3, MATE, Enlightenment, Cinnamon, Fluxbox, AwesomeWM, PekWM e Plasma Next ecc

Per maggiori informazioni su Manjaro 0.8.10 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Per chi ha già installato Manjaro Linux 0.8.9 o versioni precedenti basta aggiornare la distribuzione per ricevere la nuova versione 0.8.10.

Ringrazio il nostro lettore Alessandro per la segnalazione

Home Manjaro Linux

  • Geggio

    Maledizione ! Ho installato Antergos proprio ieri 🙂

    • non pentirti…ieri ho installato manjaro, oggi ho reinstallato antergos. antergos secondo me è il top, se non ci si vuole sbattere con un’installazione arch dalla base. Manjaro appena installato mi ha dato subito una brutta impressione, lenta (io uso KDE), con problemi per alcune dipendenze che non sono riuscito a risolvere ed è anche brutta e con software pre installato inutile.

      • ge+

        a me queste cose le aveva fatte antergos (addirittura il desktop manager non visualizzava alcuna sessione: dovetti reinstallare a mano lxdm e xfce 🙁 ).

        Manjaro netinstall + KDE è invece una delle migliori distro che ho provato

        • Alessandro

          Stessa cosa era successa a me. Antergos ha un papiro di problemi assai più lungo.

      • EnricoD

        Per me è stato il contrario.. Ho trovato antergos molto brutta e non come dai video e screenshot che vedevo (ho messo xfce) e un po di problemini, non sono manco riuscito a connettermi ad internet col network manager, l’installer che si bloccava quando doveva scrivere i cambiamenti che feci sulle partizioni, dopo un po di tentativi ha funzionato…manjaro invece (0 . 8 . 10 rc2) molto più reattiva e curata, magari dipende da quale de scegli perché quella co xfce o openbox sono bellissime, poi funzionava tutto subito dopo averla installata,anche il layout della tastiera era quello corretto…
        Se dovessi scegliere tra le due opterei per archbang sicuramente xd se volessi una distro arch bella e pronta, anche perché ooenbox mi piace in archbang… Quando la provai l anno scorso era una scheggia sul netbook xd
        Alla fine mi sono rimesso sotto e messo arch, e non c’è storia, veramente, se avete del tempo ne vale la pena veramente.. È tutta un’altra storia

        • ge+

          su manjaro è sepre andato tutto…. su antergos avevo problemi ad istallazione conclusa, non mi partivano gli emulatori desmume e pcrsx ( e chiisà cos’altro) a causa di pacchetti più aggiornati rispetto alla dipendenza richiesta (senza aver aggiornato , quindi niente downgrade), con cinnamon non partiva l’acceleratore 3d, ed era davvero poco fluido….tutt’altro che user- friedly come approccio!

          Spero il team abbia corretto il tiro, perchè rilasciare una iso pubblica con quegli errori fu una cosa indecente

  • Geggio

    Grazie a tutti dei feedback, devo dire che non ho avuto grossi problemi con Antergos finora, se non un fastidioso calo della connettività wi fi sotto Gnome3 (problema identico l’avevo riscontrato con Manjaro, sempre con Gnome 3: qualche suggerimento ?).

    A livello di installer, avevo rilevato problemi con la precedente versione di Antergos, ma con la nuova no.

    Non essendo io un tecnico ma un Certified Pastrugno Informatico Specialist © voglio utilizzare Manjaro e Antergos per prepararmi al passaggio a Arch pura nel 2015.

  • Giorgio

    Uso Arch pura da ormai un paio di anni ma sono contento che ci siano più distribuzioni che nascano dalle sue costole. MAnjaro ben venga se può rendere più semplice l’installazione per chi non ha tempo o voglia di crearsi tutto passo passo con Arch…più ce n’è meglio è e se poi il lavoro vien fatto bene come con Manjaro solo che apprezzabile la cosa:) W Linux:)
    p.s. ho installato manjaro su alcuni pc e tutti soddisfattissimi…alla fine è quello che conta, trovarsi bene e vivere sereni:)

  • Ernest

    3 giorni fa sono passato da archlinux con xfce a Manjaro, per dei problemi che avevo.. L’installer semplicissimo..peccato che mi si è piantato in kernel panic, mentre lo usavo normalmente.. Vediamo se con una live di debian riesco a farlo ripartire :S

    • giorgio

      Anche a me è piantato col kp, mi dava anchr molti problemi con gli upgrade del kernel ed alla fine ho proprio abbandonato questa distro(al limite mi configuro una arch io stesso) peccato era buona per passare ad arch senza smanettamenti

No more articles