Gli sviluppatori del progetto Mageia hanno rilasciato la nuova versione 4.1 che include principalmente aggiornamenti come Kernel, LibreOffice ecc.

Mageia
Con il rilascio della versione numero 4 il progetto Mageia è cresciuto notevolmente grazie a numerose migliorie e aggiornamenti vari. Rilasciata lo scorso febbraio, da allora sono approdati molti ed importanti aggiornamenti di mantenimento e sicurezza che dovrà effettuare l’utente post-installazione di Mageia 4. Per questo motivo i developer hanno rilasciato Mageia 4.1, versione che include tutti gli aggiornamenti approdati fin’ora in modo tale da poter avere già post-installazione un sistema operativo stabile e aggiornato.
Tra i vari aggiornamenti introdotti in Mageia 4.1 troviamo il Kernel Linux 3.12.21, mentre per gli ambienti desktop troviamo KDE 4.11.4 e GNOME 3.10.2.1 aggiornato anche Firefox alla versione 24.5.0 ESR e la suite per l’ufficio LibreOffice alla versione 4.1.5 oltre alla correzione del bug “Heartbleed” di OpenSSL.

Ricordo che Mageia è una distribuzione sviluppata principalmente per fornire un sistema operativo stabile e sicuro per questo motivo gli aggiornamenti prima di approdare nei repository stabile vengono testati per diverse settimane.

Per gli utenti che amano una distribuzione costantemente aggiornata “Rolling Release” è possibile integrare i repository Mageia Cauldron (per maggiori informazioni basta consultare la pagina wiki dedicata)

Mageia KDE

Per maggiori informazioni su Mageia 4.1 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Ringrazio il nostro lettore EnricoD per la segnalazione

Home Mageia

  • papagio

    non si può installare da usb con unetbootin.Pessima

    • tomberry

      Eh già, esiste solo unetbootin per fare usb avviabili.. :sisi:

    • Giulio Mantovani

      mai provato con suse studio imagewriter o nonno dd? Unetbootin è diventato una ciofeca, non lo usa più nessuno oramai

      • EnricoD

        Infatti

        • Fighi Blue

          dd a vita, da quando l’ho scoperto non lo abbandono più

          • EnricoD

            Tra l’altro non so te, ma con dd ci metto pochi minuti a fare la USB avvisbile..
            Stile programmini ci mettono
            Uno addirittura mi ha fottuto la tabella delle partizioni della chiavetta tempo fa.. L ho ripristinata co gparted ma non é piu avviabile..ora la posso usare solo per lo storage… Meglio non fidarsi

          • Fighi Blue

            gli unici programmi di cui mi fido per queste cose sono quelli che usano dd ahahah. Ad esempio quello sviluppato da linux mint non fa altro che usare dd per copiare il file su penna

          • tomberry

            Parli di mintstick? Una comoda gui che usa dd, consigliata..

          • TopoRuggente

            Dall’effetto direi che il primo settore della chiavetta è andato, dove inizia il codice del bootsector.

            Di solito è un problema HW, il settore danneggiato non può essere scritto.
            A me è successo con un HD, funzionava perfettamente, ma niente boot.

      • EnricoD

        Ho sbagliato user.. E 2! Xd Maledetto telefono xd

        • Giulio Mantovani

          ma guarda che lo uso già, nn devi ripetere come fare ad ogni persona 😉

          • EnricoD

            Ho sbagliato a commentare 3 volte ..stupido telefono 😀 XD sorry 🙂

    • EnricoD

      È unetbootin o questi programmino che son pessimi
      Usa dd, ci metti molto meno e funziona al 100 %

      dd if=nomeimmagine.iso of=/dev/sdb

      O quello che è la tua chiavetta, ma di solito è sdb
      Lo vedi con
      sudo fdisk -l

      • Fighi Blue

        l’ho hai scritto 3 volte e 3 volte ti quoto ahahah

      • tomberry

        EnricoD, un pò di completezza per favore:
        dd if=nomeimmagine.iso | pv | dd of=/dev/sdb

        Almeno un indicatore a percentuale mettiamocelo 😉

        • EnricoD

          dettagli 😛

          • papagio

            mi da dd: operando “dd” non riconosciuto, qualcuno può aiutarmi?

          • EnricoD

            hai provato con sudo?
            🙂

          • papagio

            si si

          • EnricoD

            forse hai messo spazi o cose cosi, mi puoi elencare i passaggi e il comando preciso che dai dal terminale?

          • papagio

            sudo dd if=Mageia-4.1-LiveDVD-KDE4-x86_64-DVD.iso. of=/dev/sdb
            dd: apertura di “Mageia-4.1-LiveDVD-KDE4-x86_64-DVD.iso.” non riuscita: File o directory non esistente

          • EnricoD

            apri il terminale nella cartella dove hai l’immagine 🙂

          • papagio

            trovato l’errore, grazie infinitamente x la disponibilità.

  • Fighi Blue

    una domanda un po ot: mi servirebbe una distribuzione linux (debian based possibilmente) facilissima da usare (non serve a me purtroppo, altrimenti crunchbang per quanto sia fantastica) che occupi pochissimo spazio su hd (deve essere installata su una partizione di 8 gb o anche meno). Avevo pensato a elementary os (che sembra perfetta) ma vorrei trovare altre alternative

    • Giulio Mantovani

      knoppix? Puppy? queste sono le scelte migliori se hai poco spazio, ma graficamente non sono granchè, elementary occupa poco, ma 8 gb rimangono pochissimi se consideri che devi fare anche una partizione di swap. quindi rimangono knoppix che occupa 1 gb installata e con decine di programmi sopra 😉

      • Fighi Blue

        ma non ho mai capito una cosa di queste distro…è possibile installare software aggiuntivi? non le ho mai provate affondo ma da quel che so ad esempio puppy e debian based, un atp-get install per installare un qualsiasi software funziona?

        • Giulio Mantovani

          esatto, knoppix ha gli stessi repo di debian 😉 è nata per essere una live distro, ma si può tranquillamente installare su hard disk, dai sudo apt-get install quello che vuoi oppure c’è synaptic 😉

          • Fighi Blue

            grazie mille! da provare <3
            Visto che non serve a me devo anche vedere se sono facili da usare (deve essere facilissima da usare purtroppo ahahha)

    • TopoRuggente

      Debian ?

      • Fighi Blue

        letto su wikipedia 5 minuti dopo che non era così ahahaa. Probabilmente confondevo con knoppix.

  • Davide Dallara

    il male di mageia è che nasce con dotazione software vecchia quindi muore ancora più vecchia…

    • tomberry

      E perchè sarebbe un male?

      • EnricoD

        perché glielo ha detto il dottore

      • Davide Dallara

        premetto che uso mageia dalla prima versione e comunque è un male perché rimane troppo indietro e non c’è nessun modo per aggiornare la distro con gli ultimi pacchetti

        • Simone Picciau

          I pacchetti non saranno gli ultimi, ma sono comunque abbastanza recenti… Libreoffice va benissimo, gnome 3.10 pure, non è che cambia la vita avere il kernel 3.14 anziche 3.12

          • DottorGab

            invece i kernel dalla 12 in poi sono ogni volta sempre migliori con radicali miglioramenti

          • Simone Picciau

            In teoria tutto è migliore, però mi pare che mageia prediliga un buon bilanciamento tra novità e qualità, in una nuova versione per olti aspetti migliore della precedente potrebbe esserci un bug inaspettato

        • tomberry

          No? E i repo Cauldron (linkati anche nell’articolo, tra l’altro)?

          • Davide Dallara

            couldron contiene roba assai instabile. il top sarebbe qualcosa stile tumbleweed

  • *^* l’UI old-style rimane sempre il migliore nulla da dire..

    • Ok come non detto mi sembrava di notare un Gnome old style invece è un normalissimo KDE ç_ç

No more articles