HP ha presentato il nuovo progetto “The Machine” cercando di rivoluzione gli attuali server puntando sul sistema operativo Linux.

The Machine - moduli di memoria
Meg Whitman, amministratore delegato di HP, ha recentemente presentato il nuovo progetto “The Machine” che punta a reinventare il personal computer  e server sotto il profilo hardware e software. L’idea di HP è quella di “evolvere” il personal computer e server grazie a The Machine, un computer tutto nuovo sviluppato da zero e basato principalmente su cluster di processori inclusi in un sistema completamente modulare dove i vari componenti (ram, storage, cpu) dialogano tra loro utilizzando la fotonica (la luce) al posto degli attuali fili di rame.

Secondo Meg Whitman è ora di cambiare, internet, in cloud computing, web server ecc stanno generando quotidianamente un’incredibile quantità di dati richiedendo quindi una nuova architettura.

Martin Frink, direttore tecnologico dell’azienda ha commentato il nuovo progetto indicando che:

utilizziamo la stessa architettura ormai da decenni, il novanta percento di ciò che fanno i sistemi operativi e i processori rimescolare / spostare e operare dati tra differenti livelli di archiviazione

In The Machine non avremo più bisogno di HDD e SSD ma memristori ossia delle memorie in grado di essere veloci quanto le attuali memorie RAM in grado di archiviare grandi quantità di dati in pochissimo tempo. Secondo Frink:

tutto questo ci consentirà di gestire velocemente insiemi di dati di enormi dimensioni utilizzando meno energia, un server The Machine potrà gestire 160 petabyte di dati in 250 nanosecondi con una potenza di calcolo circa sei volte più potente di attuale server

Per il progetto The Machine, HP dice addio a Microsoft Windows, il futuro dei pc e server si chiama Linux, creando una nuova distribuzione completamente open source. Whitman ha commentato il progetto The Machine

immaginate di avere di fronte una dashboard in grado di visualizzare ogni aspetto delle vostre operazioni aziendali in tempo reale, oppure un medico che confronta i vostri sintomi e la genomica con ogni altro paziente nel mondo istantaneamente senza barriere linguistiche e violazioni della privacy

Lo sviluppo del nuovo progetto The Machine è iniziato ben due anni fa, ci vorranno comunque ancora diversi anni prima di toccare con mano un nuovo pc o server di nuova generazione.

Ringrazio il nostro lettore Ge+ per la segnalazione.

  • Fabio

    Stesso problema avuto anche io l’altro giorno. Che strano!

  • Marco

    Pure io! E solo sui siti che amministro… Mah?!

  • michela

    Ti ringrazio! Problema Facebook+Chrome risolto grazie al tuo consiglio! 🙂

  • Riccardo

    A me invece no, forse ho un problema diverso.
    Se accedo a “Facebook Mobile” dal Pc mi funziona perfettamente ma se accedo al “Facebook” tradizionale sempre da Pc mi sballa tutto. E’ come se mi comparisse la stessa schermata di Facebook Mobile sul Facebook normale….

No more articles