Google Cloud Platform: arriva il supporto per CoreOS

28
150
Google ha annunciato che Cloud Platform supporterà anche CoreOS l’ormai famosa distribuzione Linux made in USA specifica per il cloud computing.

Google Cloud Platform
Google Cloud Platform è una piattaforma di sviluppo che fornisce una serie di servizi e tecnologie in prevalenza open source dedicate allo sviluppo di siti e applicazioni web da poter ospitare all’interno dell’infrastruttura dell’azienda di Mountain View. Più precisamente Google Cloud Platform viene indicata come una “Platform As A Service” completamente open source i cui sorgenti sono ospitati sul portale GitHub. Nei giorni scorsi Google ha recentemente annunciato che Cloud Platform include il supporto per virtualizzare il sistema operativo CoreOS, consentendo quindi agli utenti di poter creare infrastrutture in maniera più semplice e funzionale.

CoreOS è una nuova distribuzione Linux open source specifica per il cloud computing che sta riscontrando un notevole successo in tutto il mondo.
Nata da quattro developer statunitensi Alex Polvi (attuale CEO ), Kroah-Hartman (sviluppatore che lavora anche per la Linux Fondation), Michael Marineau /ex developer di Google) e Brandon Philips; CoreOS fornisce una infrastruttura in grado di ospitare i componenti di qualsiasi applicazione Web e basta rendendo cosi il progetto molto semplice e soprattutto leggero e veloce (la distribuzione si basa principalmente su Docker per la gestione dei container e utilizza due componenti chiave etcd e fleet scritti in Go).

CoreOS è inoltre compatibile con KVM e OpenStack, da notare come la distribuzione è una rolling release dispone quindi di Kernel e varie pacchetti / applicazioni costantemente aggiornati all’ultima versione stabile disponibile.

Home Google Cloud Platform | CoreOS