Google Chrome / Chromium 35 rimuove il supporto per i plugin di terze parti, addio a Java, il plugin VLC, Pipelight versioni data di Flash.

Google Chrome 35 in Linux
Da pochi giorni è disponibile la nuova versione stabile di Google Chrome e Chromium 35, importante aggiornamento che include numerose novità come la migrazione da GTK+2 ad AURA, l’arrivo del supporto per l’AppLauncher e il nuovo centro di notifiche. Con Chrome / Chromium 35 per Linux, il browser di Google dice addio ai supporto plugin di terze parti basati su architettura NPAPI come Java, VLC, Silverlight (attraverso Pipelight) e versioni datate di Flash Player portando cosi diversi problemi a numerosi user.

La maggior parte dei crash e problemi di sicurezza di Google Chrome è dovuta ai plugin di terze parti, per questo motivo Google ha deciso di rimuoverne il supporto a partire dalla versione numero 35 per Linux, mentre per le altre piattaforme (Windows e Mac) verranno rimossi con i futuri aggiornamenti.

In Google Chrome rimarrà il supporto per il plugin di Flash Player e il reader di PDF mentre non potremo più utilizzare il plugin Java ad esempio per accedere in alcuni portali come ad esempio Test NGI per testare la nostra connessione internet ecc. Addio al plugin VLC che ci consentiva di riprodurre contenuti multimediali direttamente dal browser e al nuovo Pipelight con il quale possiamo accedere ai contenuti in Microsoft Silverlight dal nostro browser.

Da notare che il supporto per i plugin di terze parti in Chrome / Chromium è stato rimosso quindi non è possibile attivarlo in nessuna maniera, la soluzione in questo caso arriva da un browser alternativo come ad esempio Mozilla Firefox il quale attualmente supporta ancora i plugin di terze parti.

  • ange98

    Eh ma che pa*le… non fai in tempo a sistemare un problema di sto Browser che già ne compaiono altri.

  • pesgo

    Ma esiste ancora qualche ppa per installare/aggiornare Chromium? Non riesco a trovare nulla di aggiornato.

  • Ray

    e i contenuti multimediali come li vediamo?ci sono alternative valide?

  • Questo sancirà la fine di chrome in ambito IT e enterprice…
    Se c’era bisogno di ulteriori scuse per adottare firefox eccole.
    Mi dispiace solamente per il plugin di flash si trovasse il modo di averlo aggiornato su ff e starei apposto non avrei motivo di avere ancora sto made in google del menga…

    • Fabio

      Il modo per avere flash aggiornato su Firefox c’è, usando Pipelight. Non è il massimo visto che usa wine, ma bisognerà fare di necessità virtù…

      • No a questo punto preferisco tenermi gnash o altro, se devo usare wine con pipelight e flash no preferisco avere una vm windows allora… No sul serio server una soluzione valida.

        • Fabio

          Sono d’accordo con te, ti ho semplicemente detto l’unica soluzione che conosco… 😉 Le soluzioni alternative (che conosco io) sono:
          1) continuare ad usare chromium per quei siti dove il flash 11.2 di FF dà problemi;
          2) aspettare che Fresh Palyer Plugin arrivi a una maturazione sufficente per poter essere utilizzato (e per quanto mi riguarda sperare di riuscire a capire come installarlo su debian stabile).
          Ciao

  • Marco

    Opera anche? deriva da Chrome, immagino che ne subirà le conseguenze anche se parziali…

    • floriano

      c’è ancora in giro la vecchia versione, da quel ho capito (spero), da chrome comunque prende solo il motore di rendering delle pagine…

      • Marco

        Bisogna vedere se tagliano i legami a partire dal livello più basso (il motore di rendering) o se è solo di contorno quindi reintegrabile.. il motore di rendering è tutto, il resto è solo interfaccia + trick e track aggiuntivi opzionali di abbellimento/contorno

  • Pietro

    sempre usato firefox io e mai google-chrome o chromium XD

  • andrea

    grazie per aver citato la mia segnalazione…

  • guidonespelacchiato

    Ho debian 7 lxde stable sul netbook. chromium si è aggiornato alla 35 e youtube non riconosce più flash (che è alla versione 11.2) Ho letto che l’alternativa è pepperflashplugin ma nei repository non lo trovo. Ho abilitato anche i backport. Sto sbagliando qualcosa?

    • Fabio

      # Backports for the Wheezy Distribution
      deb http://ftp.it.debian.org/debian/ wheezy-backports main contrib non-free

      Ciao

      • guidonespelacchiato

        Perfetto ho seguito i consigli. Aggiunto contrib non-free al repository backports e pepper è apparso in synaptic. Ora i video si vedono di nuovo! Grazie e Fabio e ad Emanuela. Comunque io trovo chromium molto più veloce di iceweasel.

        • Fabio

          Prestazionalmente c’è abbastanza differenza tra Iceweasel e Firefox (ti prego non chiedermi il perché, non ne ho la più pallida idea). Se hai voglia di rinunciare alla comodità dell’aggiornamento da repository, scompatta il tarball di Mozilla Italia in /opt e vedi un po’.
          Ciao

    • Fabio

      L’altro commento è andato in moderazione, quindi… nei backports abilita anche contrib e non-free.
      Ciao

    • Emanuele Cavallaro

      Per avere pepperflash (l’ultima versione del flash) devi installare google-chrome dal sito di google.

    • notchromiumplease

      Pepperflashplugin-nonfree lo troverai in Debian 8 Jessie Stable (o nella testing attualmente). Almeno con Debian, mentre Ubuntu e derivate lo hanno già disponibile.

  • ge+

    Google ha ultimato la “chiusura” riguardo a estensioni non approvate con questa ca****a dei plugin di terze parti.

    Bene, un motivo in più per abbandonare questo browser-spyware ed usare altre alternative.
    E ce ne sono molte: oltre a firefox, ci sono midori, qupzilla, rekonq, konqueror,seamonkey,…. francamente, chi usa chrome non ho mai capito perchè lo usa

    • “francamente, chi usa chrome non ho mai capito perchè lo usa”
      ti do qualche motivo per cui la gente usa chrome.
      1 – Apre firefox va su google e vede il pulsante blu con scritto Un modo più veloce di navigare sul Web Installa google chrome ecc….(molti cliccano anche senza sapere cio che fanno e quindi si ritrovano chrome)
      2 – oppure in altri siti (ad esempio speedtest. net) scarica google chrome per un web più veloce
      3 – oppure quando installi dei software su windows te lo ritrovi tra i software che si installano autmaticamente se tu non togli la spunta dall’installer (e molti cliccano sempre avanti, considera che è pieno di software del genere capisci perchè chrome è così tanto usato e scaricato)
      4 – su alcuni telefoni android è preinstallato quindi la gente su android lo usa anche per quello

      altri motivi non mi vengono in mente ma questi sono dei motivi fondamentali, google con tutti i soldi che ha e il monopolio di motore di ricerca riesce facilmente a pubblicizzare i suoi prodotti

      • ge+

        grazie dea, mi confermi quindi che Chrome è il browser degli utonti ;-), quasi ai livelli di Internet Explorer.

        La mia critica era rivolta a tutti quegli utenti che lo usano “coscentemente”, anche se parlare di coscenza informatica con un prodotto Google è un ossimoro piuttosto evidente. Da parte mia sono sempre stato alla larga da ogni servizio made Google

        • Marco Moraschi

          che due pajje …. utenti utonti, conoscenza informatica, ossimoro.
          Ma di che stiamo parlando?
          USO CHROME E I SERVIZI GOOGLE COSCENTEMENTE non me ne vanto ma nemmeno me ne vergogno, e soprattutto non giudico gli altri.

          • cybertty

            Assolutamente legittimo e la mia non vuole essere una critica nei tuoi confronti, però considera che se la maggioranza degli utenti avesse usato Firefox invece di Chrome/I.Explorer, adesso sarebbero stati gli altri browser a doversi allineare alla filosofia “Free” di Firefox, mentre così come stanno le cose è Firefox che dovrà adeguarsi alle direttive sui DRM di fatto imposte dagli altri. Il tutto, ovviamente, a scapito di noi tutti. Ciao. 🙂

          • cio che non funziona è sempre la storia dei soldi, chi ha soldi riesce a dominare il mercato chi non ha soldi faticherà 100 volte di più.
            firefox vive di donazioni e non è che ha i soldi di microsoft ma nonostante questo mozilla era riuscita a spodestare IE dal suo monopolio di browser, poi arriva google e con pochissimo sforzo diventa il browser più utilizzato, certo ha buone caratteristiche, ma non è questo il principale motivo per cui viene utilizzato ma per il semplice fatto che google ha abbastanza soldi (e monopolio in termini di motore di ricerca) da permettersi di pubblicizzarlo allo sfinimento.

            è brutto vedere che mozilla ha lavorato anni per sconfiggere IE e dopo che c’era riuscita arriva google che gli è bastato inserire il link al download del browser nella sua homepage e in pochi mesi ha iniziato ad essere sempre più usato.

            se chrome non fosse stato di google, poteva avere anche le stesse identiche caratteristiche di ora e magari essere anche migliore, più veloce e più leggero, ma non sarebbe arrivato a questo punto in così poco tempo.

            il monopolio è una brutta cosa, che spazza via tentativi di concorrenza in poco tempo

          • luX0r.reload

            Non ci dimentichiamo che la sandbox di chrome è risultata la più sicura per anni… e forse anche oggi non ha rivali in sicurezza. Un buon motivo per avere usato Chrome/Chromium fino ad oggi.
            Purtroppo devo accedere a diverse periferiche (es. router e ipcam) della mia lan attraverso il browser… e alcune funzionalità di queste periferiche richiedono il plugin Java. Ergo sono passato a Firefox in private browsing e per ora non rimpiango chromium.

          • Fabio

            Da utente (anche) Chromium, penso che è vero che FF non ha la sandbox, ma NoScript è un bel vantaggio rispetto a Chromium (se uno la sa/ ha voglia di usarla, ovvio…).
            Ciao

          • luX0r.reload

            NoScript blocca quasi tutto. Se uno arriva su un nuovo sito e non sa che funzionalità ha questo diventa un casotto. Se vedo che non funzionano determinate funzionalità per sincerarmi se siano bug o meno devo disabilitare NoScript… boh!
            Sinceramente lo trovo un passo indietro e non un passo avanti.
            A sto punto forse conviene usare un browser testuale.

            Comunque ripeto, per ora mi trovo bene con FF. A meno che non subisca un attacco nei prossimi giorni, penso rimarrà il mio browser di default.

          • come dice Fabio mancherà la sandbox, ma noscript porta molta più sicurezza

        • Gustavo

          anche dire “coscentemente” e “coscenza” è un ossimoro rispetto alla lingua italiana, ma mica te lo veniamo a dire..

        • Fabio

          Sul netbook ho quasi sempre usato Chromium, fino all’ultima versione di FF la differenza prestazionale era notevole (e rimane tutt’ora più veloce) ed il valore aggiunto del flash player aggiornato si faceva sentire (non ho mai capito per quale motivi anche Mozilla non implementa il pepperfalsh, avrà sicuramente degli ottimi motivi ma è ancora penalizzante).
          Ovviamente ora che non ha (quasi) più plugin dovrò ripiegare su FF, ma la mancanza del flash player aggiornato mi costringerà ad utilizzare Pipelight (e wine soprattutto per programmi che si usano su un browser non è certo una bella cosa).
          Sinceramente trovo questa cosa degli “utonti” una infantile forma di snobismo: ognuno ha i suoi interessi e non vedo per quale motivo utilizzare termini dispregiativi verso chi usa un browser invece che un’altro perché, magari, abbisogna di un plugin aggiornato e non può farne a meno.
          Per quanto riguarda la conoscenza, tutti programmatori, sistemisti ecc. ecc…. a parole!

      • Marco Moraschi

        mmm .. cè la storia degli utenti.
        Sui miei pc (cucina portatili lavoro rava e fava) installo chrome accedo con il mio utente (e mi carica preferiti estensioni rava e fava), creo l’utente “moglie” fa l’accesso e si tira dentro preferiti rava e fava.
        Con firefox non ho gli utenti così comodi.

        • Max Franco

          si può fare anche con firefox, basta usare sync.

        • come ti ha gia risposto max franco, anche in firefox esiste una condivisione di account e si chiama sync puoi tenere tutto sincronizzato tra i vari PC/smartphone gia dalla versione 4 di firefox, ed ora è diventato più semplice visto che è solo username e password e quindi l’accesso lo si può fare senza problemi senza doversi portare dietro la key lunga per fare l’accesso

          • Marco Moraschi

            di 2 o 3 utenti per volta? con 3 istanze di firefox diverse? non mi sembra… se si può fare ben venga.
            Oppure che problema c’è ogni volta che si avvicina mia moglie cambia utente del pc… e ovviamente faccio le cartelle condivise perchè le scrivanie sono diverse … ma per carità è di un comodo che non vedo l’ora.

          • Marco Moraschi

            http://-www.makeuseof.-com/tag/firefox-profiles-run-multiple-firefox-profiles/ … ci passo un pomeriggio a farlo per ogni pc che uso e una settimana a spiegarlo a mia moglie …. lasuma perd.

          • in firefox si possono creare dei profili da sempre ogni profilo con le propre impostazioni.
            basta scegliere il profilo che vuoi all’avvio e poi li hai il tuo sync le tue impostazioni le tue estensioni i tuoi preferiti ecc… così puoi creare il profilo tuo quello di tua moglie del cane del gatto e del pesciolino rosso
            e questo non è possibile farlo da pochi mesi ma da tantissimo tempo
            basta avviare firefox con il comando
            firefox -p

    • Francesco Bedussi

      Ti dico perché lo uso io (a fianco di Firefox, sia su win che su ubuntu):
      1- perché non mi ha mai dato problemi su nessun contenuto, mentre da un paio d’anni firefox o non apre contenuti in flash o va in crash
      2- almeno fino all’ultima versione di firefox era sensibilmente più veloce, ora mi sembrano sostanzialmente pari.
      3- almeno fino all’ultima versione di firefox aveva un’interfaccia più usabile (e su linux anche con l’ultima versione da firefox non si riesce ad eliminare la barra del titolo a finestra massimizzata).
      4- si sincronizza con tutti i servizi google (non solo preferiti, ma anche tutto il resto dell’ambaradam)

      Da cittadino sono preoccupato anche io dello strapotere di BigG, ma da utente devo ammettere che i servizi che offre sono spesso ottimi.

      • guidonespelacchiato

        Installa l’estensione htitles 2.11 x eliminare la barra del titolo a finestra massimizzata

  • mapkino

    Abbandonato al volo. Peccato solo perché c’era una estensione utile per sacricare le foto da 1x.com.

  • floriano

    mi immagno le pecorelle di firefox a rincorrere google anche in questa idea malsana…

    • a dir la verità firefox lo ha gia fatto ma in modo molto migliore e meno invadente, ovvero di default blocca java e altri plugin non sicuri flash è consentito solo sui siti “certificati” e volendo lo puoi disabilitare per tutti o metterlo solo su richiesta.
      ma tutti i plugin puoi scegliere se attivarli sempre, attivarli solo su tua richiesta o disattivarli sempre, quindi questa volta è più chrome ad aver inseguito firefox ma essenso più drastica, secondo me mozilla ha fatto meglio, un browser non può vietare di vedere dei contenuti web, se l’utente ne è consapevole ma ha necessità di vedere tali contenuti deve essere in grado di farlo a suo rischio e pericolo.

      [Troll Mode ON]
      cioè una cosa del genere è come se un sistema operativo mi forzasse a riavviare il PC in seguito ad un aggiornamento, anche se sto facendo il lavoro più importante del mondo in quel momento…… ooopsss, esiste gia xD
      [Troll Mode OFF]

      • biosniper

        ciao Dea1993, una domanda che non c’entra nulla con chrome. Ti ricordi … sto usando arduino. Molto interessante. in un video spiegano come far comunicare usb di arduino con visual basic e ruotando il potenziometro arduino invia a visual dei numeri (da 1 a 1024 mi pare) che possono essere letti da visual basic come valore rgb di un bottone per esempio, così ruotando il potenziometro associo per esempio a g il valore numerico che arduino invia e il bottone sullo schermo cambia colore. ora la mia domanda è questa: visto che ho configurato tutto su ubuntu (ide e fretzing) non voglio rifare tutto su win per usare visual basic. L’alternativa so che è gambas ma non trovo guide decenti che spieghino come usarlo, già ho difficoltà a impostare il serial poichè mi dice che manca gb.net? so che quel che ti chiedo è un pò contorto ma ne sai qualcosa tu?
        🙂

        • sinceramente io non ho mai usato visual basic, per passare dati da arduino a PC io usavo python e quindi andava bene sia su windows che su linux modificando poche righe di codice, ma è possibile farlo anche in java e sicuramente anche con altri linguaggi.
          per python c’era un libreria specifica per l’I/O da usb in modo che riuscivo a catturare o inviare segnali da/a arduino

          • biosniper

            python lo “mastico” molto di più, ho scritto anche vari programmini per mia figlia, ma gambas per me è un mondo nuovo.
            grazie comunque
            🙂

          • purtroppo anche per me gambas è un mondo nuovo, non l’ho mai usato

          • biosniper

            cercando su internet “gambas aduino”, ci sono progetti molto interessanti, comunque quando avrò tempo ci proverò…, vediamo un pò
            grazie ancora

  • maniuz

    la stessa sorte tocca pure a chromium?

    • Fabio

      Si

  • Jacopo Ben Quatrini

    Ora capisco perchè mi dà alcune incompatibilità con flash…

  • Alessandro Gadda

    infatti ho parecchia cose che non girano più su Chorme e sono passato a Firefox come browser di default

  • LelixSuper

    Ma il motivo?

  • pippo

    da anni uso/usato prima netscape e poi FF dalla prima versione fino ad oggi 😉

  • m6t3

    appena chrome diventera’ lo standard e gli sviluppatori smetteranno di
    testare i loro siti per firefox (che dunque sembrera’ buggato ed
    inferiore) potremmo dire addio ad adblock e simili estensioni su chrome
    (quanto ci mettera’ google a rimuoverlo dallo store? sul play store di
    android e’ stato eliminato da tempo).
    se volete sostenere l’open web
    chrome/chromium e’ da evitare, molto meglio supportare fondazioni come
    mozilla o i browser minori.
    il monopolio non e’ mai una cosa buona,
    sappiamo come va a finire e google non e’ cosi’ diversa da microsoft, ha
    solo un reparto marketing molto capace e un’orda di miopi fanboy.

  • Essemme

    Avevo abbandonato chrome e chromium già da un paio d’anni…

No more articles