Tra le novità di GNOME 3.14 troviamo anche il nuovo Gnome Shell Extensions Preferences Tool semplice tool grafico per gestire facilmente le estensioni.

Gnome Shell Extensions Preferences Tool in Gnome 3.14
Tra le tante caratteristiche incluse nel desktop environment Gnome Shell troviamo la possibilità di aggiungere funzionalità e personalizzazioni tramite estensioni di terze parti. Basta collegarci al portale Gnome Shell Extensions ed installare facilmente le estensioni preferite, sempre dal portale possiamo gestire anche le estensioni, rimuovendole oppure accedendo alle varie preferenze. Di default non è possibile operare sulle estensioni a meno che non installiamo Gnome Tweak Tool, questo almeno fino a Gnome 3.14, versione nella quale troveremo di default il nuovo Gnome Shell Extensions Preferences Tool. Gnome Shell Extensions Preferences Tool è un nuovo gestore delle estensioni per Gnome Shell che ci consentirà di poterle attivare o disattivare oppure accedere alle varie preferenze attraverso una semplice ed intuitiva interfaccia grafica.

Di default in GNOME 3.14, il nuovo Gnome Shell Extensions Preferences Tool ci consentirà quindi di poter operare nelle estensioni, evitando cosi di installare Gnome Tweak Tool oppure di avere una connessione internet attiva per poter accedere alla sezione dedicata del portale Gnome.

Il tool Gnome Shell Extensions Preferences Tool è un progetto ancora in fase di sviluppo, in data odierna manca ancora un collegamento da Menu (per avviarlo dobbiamo utilizzare la funzione “Esegui” da ALT+F2 oppure avviarlo da terminale) e non consente la rimozione delle estensioni ma solo l’attivazione / disattivazione e l’accesso alle varie preferenze.

Gnome Shell Extensions Preferences Tool - Preferenze

Da notare la nuova UI delle preferenze delle estensioni, i developer stanno lavorando per migliorarne l’accesso attraverso proprio il nuovo gestore delle estensioni che consentirà in futuro anche l’aggiornamento e altre operazioni.
In futuro Gnome Shell Extensions Preferences Tool potrebbe includere anche la possibilità di effettuare ricerche ed installare le estensioni senza dover accedere al browser (è un’ipotesi nulla di confermato), funzionalità molto simile ad esempio in browser come Mozilla Firefox oppure i tool di personalizzazione in KDE.

Per avviare Gnome Shell Extensions Preferences Tool basta cliccare su ALT+F2 e digitare:

gnome-shell-extension-prefs

e avremo avviato il nuovo gestore delle estensioni di GNOME.

  • Dion

    Niente male, sono felice che si scelga di valorizzare anche l’utente “casuale” non esagerando coi prezzi, ma mantenendo delle prestazioni decenti. Se poi ci si affianca una distro Linux, tanto di guadagnato 😀

  • Antonio G. Perrotti

    ma un processore di quel tipo 8GB di ram riesce ad utilizzarli?

  • hola

    ho avuto per le mani i modelli precedenti con pre-installato Limpus…
    In pratica se non sei un user linux navigato con limpus fai ben poco
    Il punto è perchè scoraggiare gli utenti che si vogliono avvicinare a linux con queste distro non proprio user-friendly???
    Perchè non dotarli di un comodo Lubuntu? o Mint o ZorinOS ???

    tornando a noi per farli usare a chi erano destinati ho istallato su tutti o ubuntu o Lubuntu molto meglio…
    La cpu dei “vecchi” verizon supportava anche il 64bt 😉

No more articles