Grazie a Debian Continuous Integration avremo aggiornamenti più veloci e soprattutto un sistema operativo più stabile a partire già dalla versione Unstabile

Debian
Debian è una distribuzione il cui sviluppo si concentra principalmente nei repository Unstabile e Testing nei quali troviamo costanti aggiornamenti e l’integrazione di molti nuovi progetto. I developer Debian hanno indicato che solo nei repository Unstabile sono inclusi più di 40.000 pacchetti binari per 32 e 64 bit i quali bene o male richiedono diversi pacchetti di dipendenze ossia librerie e altri software ecc. Un’aggiornamento di una libreria, applicazione ecc può portare diversi problemi di dipendenze, problemi che molto spesso richiedono interventi manuali, patch, aggiornamenti vari ecc rallentando cosi lo sviluppo e mantenimento della distribuzione. Per cercare di risolvere questo grave problema è nato il progetto Debian Continuous Integration, il quale consente di verificare velocemente eventuali errori dopo ogni aggiornamenti di una libreria, software ecc.

Debian Continuous Integration è stato introdotto all’inizio del 2014 portando già notevoli migliorie visto che post aggiornamento di una libreria, applicazione ecc in Debian Unstabile, si andrà ad eseguire una serie di test per verificare / scovare eventuali problemi avvisando il maintainer del pacchetto ed indicando il problema. Grazie a Debian Continuous Integration avremo meno problemi di dipendenze già con Debian Unstabile distribuzione nella quale si basa anche Ubuntu e molte altre distribuzioni Linux.

i progressi di Debian Continuous Integration

Per maggiori informazioni su Debian Continuous Integration consiglio di consultare il post dedicato dal blog del developer Antonio Terceiro.

Ringrazio il nostro lettore Alex per la segnalazione.

No more articles