Google ha annunciato che presto i chromebook verranno commercializzati in nove paesi tra questi anche l’Italia.

Google Chromebook
Tra le tante novità rilasciate negli ultimi anni da Google troviamo anche la nuova gamma di pc portatile Chromebook basata su Chrome OS sistema operativo basato su Kernel Linux. Chromebook è pc portatile progettato principalmente per l’utente che naviga principalmente in internet, fornendo una versione del browser Chrome con una window manager e alcune applicazioni dedicate come file manager, reader di file multimediali ecc. Attualmente i Chromebook sono disponibili nel mercato italiano ma non ufficialmente, i modelli attuali sono importanti dalla Germania, Francia o Regno Unito con problemi legati sia alla tastiera (non italiana) e alla garanzia. Google ha recentemente annunciato nel proprio blog, che i Chromebook verranno commercializzati in nove nuovi paesi tra questi anche l’Italia.

In data odierna non si conoscono ancora i modelli che approderanno nel bel paese, sperando che oltre ai laptop Chromebook arrivino anche i pc desktop compatti della serie Chromebox (i quali stanno riscontrando un notevole successo soprattutto nel mercato statunitense).

Non è ben chiaro inoltre, se saranno disponibili in Google Play Devices oppure verranno commercializzati anche da alcuni importanti store italiani come Amazon, MediaWorld, Pixmania (store che aveva già commercializzato negli anni scorsi il primo modello di Chromebook Samsung) ecc.

I pc Linux di Google stanno arrivano anche in Italia…

  • Darin

    Si salvi di quà!

  • Nicola

    No grazie…

  • Fighi Blue

    Una domanda un po Ot: ma su Cubieboard è possibile mettere la versione arm di Chrome OS?

  • Fabio

    Chromebook = netbook senza hard disk e con un sistema operativo castrato, quasi inutilizzabili in assenza di rete, venduti al prezzo dei netbook di un anno fa. In pratica: un affarone (x chi li vende)

    • mark_1

      non e’ sempre vero.
      Io per mi sono comprato il chromebook di toshiba dall’america, meno di 350 euro spedito. Ho usato chromeOS la prima mezz’ora, formattato e installato archlinux.

      Ora ho un pc per l’universita’ sempre pronto (fa il boot in poco piu’ di due secondi) e veloce. La batteria mi dura quasi 8 ore tenendo una luminosita’ media ed il wifi quasi sempre acceso, tanto e’ che non porto mai via il caricabatterie (parto alle 7 e torno alle 21). Ho tutti i programmi che mi servono, tutti i miei files (90% documenti, qualche immagine, pochi video…) ed ho ancora 10GB liberi. E’ pure bello potente! I programmi si avviano all’istante (sia roba office che mattoni del calibro di eclipse e visual paradigm), non ha mai sofferto nonostante i soli 2GB di ram (e spesso e volentieri e’ molto caricato). E’ davvero leggero e comodo, sono innamorato di questa tastiera <3.

      L'unico problema? Proprio la tastiera, avendolo comprato in USA, mi mancano le lettere accentate…. ma e' una cosa da niente dato che scrivo pochissimo testo in italiano e che posso benissimo ovviare in un paio di click.

      Parlando in generale, penso sia uno dei migliori acquisti che io abbia mai fatto.

      I chromebook con chromeOS qui hanno davvero poco senso, ma se sfruttati come ho fatto io, sono sicuramente le macchine migliori che si possano trovare nella loro fascia di prezzo.

      My 2cents!

      • Fabio

        Ok, capisco il tuo punto di vista, provo a spiegare meglio il mio commento.
        L’uso che ne fai tu è ben delimitato (tu stesso dici “90% documenti, qualche immagine, pochi video…” che non è proprio l’uso medio) e reso possibile solo perché tu sei capace di sostituire il SO. Ma nella media non è così, la maggioranza delle persone manco sa cos’è un OS e tantomeno che si può sostituire, e memorizzano moltissime foto e video… e poi, quasi 350 euro? Non è un po’ tantino?
        Ciao

No more articles