Vi presentiamo un’interessante guida + video per installare / avviare modalità live Ubuntu 14.04 Trusty LTS all’interno del nuovo tablet pc Microsoft Surface Pro 3.

Ubuntu in Microsoft Surface Pro 3
Finalmente dopo tanti problemi problemi con Uefi Secure Boot, il nuovo sistema di sicurezza richiesto di default da Microsoft sembra finalmente essere ben supportato anche dalle ultime distribuzioni Linux. Lo conferma un recente video trapelato dal blog Geek, nel quale troviamo il nuovo Ubuntu 14.04 Trusty LTS avviarsi senza problemi nel nuovo tablet pc di Microsoft, ossia il Surface Pro 3. Come potremo notare avviare Ubuntu 14.04 Trusty LTS 64 Bit in modalità live in Microsoft Surface Pro 3 è molto semplice basta inserire una pendrive con l’ultima release di Canonical e avviare il tablet pc tenendo premuti il tasto accessione con il tasto volume “giù”, dopo il logo Surface apparirà il “classico” bootloader di Ubuntu che ci consentirà di avviare la modalità live oppure installare la distribuzione.

Attualmente vengono riscontrati alcuni problemi che riguardano WiFi, supportato ma che funziona solo con reti fino a 2,4 GHz (niente supporto per dual band) e il touchpad non correttamente riconosciuto, problema in questo caso risolvibile aggiornando il Kernel Linux alla versione 3.14.x che include il supporto nativo.

Ecco il video di Ubuntu 14.04 Trusty che “gira” nel nuovo Microsoft Surface Pro 3:

Per chi non lo sapesse Microsoft Surface Pro 3 è un tablet con display multi-touch da 12 pollici e una risoluzione da 2160 x 1440 pixel, è dotato di due fotocamere HD da 5 MP e altoparlanti stereo Dolby, e processore Intel Core i3/i5/i7 di quarta generazione con gpu integrata Intel e 4 GB o 8 GB e una SSD da 64 fino a 512 GB. Per la connettività troviamo Wireless: Wi-Fi 802.11ac/802.11 a/b/g/, Bluetooth 4.0 1 USB 3.0, slot per microSD e un pennino il tutto a partire da 819 Euro.
Per maggiori informazioni su Surface Pro 3 consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale Microsoft.

  • Jack O’Malley

    Guarda, l’altro ieri ho reinstallato Arch sul portatile per provare Gnome 3.6, siccome il nuovo Nautilus mi sembra abbastanza “castrato” ci metto subito Nemo al suo posto.
    Grazie per la dritta.

    • Jack O’Malley

      È no, il solo nemo non me lo trova mentre cinnamon completo si.

      • nemo lo troverai nei pross giorni

        • Jack O’Malley

          Si, lo immaginavo, anche la pagina del wiki non è ancora aggiornata, indica ancora di installare Cinnamon da AUR.

  • mikronimo

    Due domandine: 1) quanto spazio prende; 2) immagino che si possa trovare nella lista dei DE disponibili al riavvio…

    • Jack O’Malley

      Beh, quanto di preciso non te lo so dire, ma considera che dipende da Gnome3, quindi come spazio su disco qualcosina in più di Gnome3 anche se poi è più fluido nell’uso.
      Una volta installato sì, lo devi scegliere prima di iniziare la sessione.

  • floriano

    sarebbe più interessante ubuntu sul surface rt (che rischia seriamente di diventare un fermacarte)

  • heron

    ci installerei gnome o una archlinux con il pacchetto plasma-active-git da aur

  • vinnie

    Pagare microsoft per usarer linux?

    • Stesso pensiero.

    • in effetti se proprio voglio installare linux su uno di questi ciaffi non vado di certo a prendere un surface, è pieno di questi ibridi netbook/tablet in giro, tanto vale prendersi uno di quelli.

      comunque rimango dell’idea che un classico notebook affiancato ad un desktop non li batte nessuno in ambito lavorativo

      • John

        Però qualcosa di serio, magari con un core i7, uno schermo di almeno 12 pollici e minimio 1920×1080, 512 GB SSD, non è così facile da trovare…
        Ho sempre trovato i tablet, a partire dall’ipad, qualcosa di piuttosto inutile, almeno per le mie esigenze, ma con una dotazione che ti permette di usarlo come un notebook, la portabilità diventa imbattibile.

    • loki

      è quello che abbiamo fatto per almeno 15 anni…

  • Fighi Blue

    odio questi ibridi…se devo scegliere un tablet scelgo un bel tablet android. Di certo su 7 o 10 pollici non posso lavorare e quindi le applicazioni office non mi servono e i giochi per pc non sono ottimizzati per questi dispositivi. in più la batteria non dura quanto quella di un tablet arm

  • mansarda

    vorrei tanto sapere come ha fatto a installare ubuntu, non riconosce la tastiera ma solo il mouse, c’è un solo ingresso usb o lo uso per la chiasvetta o per una tastiera esterna !!!!

    • loki

      …tastiera a schermo + touchscreen?

  • carlo

    sarebbe bello avere la possibilita’ ma non per forza surface..

    ci sono i lenovo simili e tanti altri ne usciranno, vedi anche gli ultimi samsung…

    e quando winz e mac avranno il loro tblet/pc, ( che e’ da 15″ e chgissa quante ne faranno ancora), il mondo linux dovra’ andargli “dietro” per forza.

No more articles