Ecco come installare in Ubuntu Linux e derivate il nuovo editor di testo Atom, sviluppato dai developer GitHub

Atom è un moderno editor di testo open source multi-piattaforma, sviluppato dai developer GitHub, e basato sul codice sorgente del browser Chromium. Attraverso una semplice e minimale interfaccia grafica, Atom Text Editor dispone di numeri strumenti (come macro, auto-completamento, selezione multipla ecc) creati per facilitarci la scrittura / mantenimento del codice con il supporto per i più comuni linguaggi di programmazioni oltre a supporto tecnologie web come ad esempio JavaScript, CSS, HTML, libreria Node.js e molto altro ancora. Da notare che possiamo aggiungere nuove funzionalità ad Atom Text Editor grazie ad estensioni di  terze parti, temi dedicati ecc; l’editor di testo open source targato GitHub dispone inoltre di un’utile file manager, possibilità di visualizzare più file in un’unica finestra.

Lo sviluppo di Atom Text Editor, oltre a fornire una maggiore stabilità, ha introdotto nuove migliorie e finalmente anche la versione 32 bit e migliorie per una migliore interazione in qualsiasi ambiente desktop / distribuzione Linux.

– Installare Atom Text Editor

Atom Text Editor viene rilasciato per Linux, Microsoft Windows e Apple Mac da questa pagina.
Per gli utenti Ubuntu è disponibile PPA mantenuto da WebUpd8 che ci consente di installare facilmente Atom Text Editor e di mantenerlo costantemente aggiornato.
Prima di avviare l’installazione verifichiamo che il PPA Atom text editor sia supportato dalla nostra release collegandoci in questa pagina.

Per installare Atom Text Editor in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/atom
sudo apt-get update
sudo apt-get install atom

e confermiamo.

Per rimuovere Atom Text Editor basta digitare:

sudo apt-get remove atom
sudo add-apt-repository -r ppa:webupd8team/atom
sudo apt-get update

Atom è disponibile anche per Arch Linux attraverso AUR

Home Atom

  • bill

    Interessante, proviamo.

  • Kim Allamandola

    Io vorrei sapere che cosa gira per la testa di certi sviluppatori… gVim ed Emacs sono certo mostri sul piano del codice ma per lo meno pesano un’epsilon e fanno un ordine di grandezza di cose in più di tutti i vari editor degli ultimi anni.

    So che la storia non va di moda ma per lo meno un vecchio buon RTFM non farebbe male…

  • Luca

    un sublime text farlocco?

No more articles