E’ disponibile per le derivate ufficiali la prima alpha di Ubuntu 14.10 Utopic, ecco le principali novità e download.

Ubuntu 14.10 Utopic Alpha 1
A due mesi circa dal rilascio di Ubuntu 14.04 Trusty LTS, è già iniziato lo sviluppo della futura release 14.10 Utopic che approderà ad ottobre con moltissime novità.
Proprio in queste ore è approdata la prima Alpha di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn versione i in fase di sviluppo disponibile solo per le derivate ufficiali Kubuntu, Lubuntu e Ubuntu GNOME.
Kubuntu 14.10 Utopic Alpha 1 aggiorna l’ambiente desktop KDE all’attuale versione stabile 4.13.2, avviando anche lo sviluppo di KDE Plasma Next attraverso i nuovi PPA Kubuntu Next manteniti proprio dai developer della derivata ufficiale.

Ubuntu GNOME 14.10 Utopic Alpha 1 avvia la migrazione in GNOME 3.12, attuale versione stabile che rende il desktop environment Gnome Shell sempre più completo e funzionale.
Per Lubuntu 14.10  Utopic Alpha 1 troviamo solo alcuni aggiornamenti e correzioni varie compreso il noto bug dell’applet di network manager.

Tra i vari aggiornamenti inclusi in Ubuntu 14.10 Utopic Alpha 1 troviamo: Linux 3.15.0, Firefox 30, LibreOffice 4.2.4, X.org 1.15.1, Mesa 10.2.1, Cups 1.7.3, glibc 2.19 e openssl 1.0.1h.

Per maggiori informazioni e per scaricare Lubuntu, Kubuntu e Ubuntu GNOME 14.10 Utopic Alpha 1 basta consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Ricordo che possiamo anche scaricare la versione aggiornata quotidianamente di Ubuntu 14.10 Utopic grazie alla Daily Build disponibili in questa pagina.

  • tuxino

    Canonical mi delude alla grande…….. Poteva benissimo sviluppare su piattaforma Gnu/Linux (ubuntu) per arm invece di creare una distribuzione di android (la prima al mondo)…… madaaaaiiiiiiii non avrà mai successo un catorcio del genere…..

    • quoto
      ma d’altronde canonical ha sempre fatto cosi
      prende altri progetti e li spaccia per sui vedi ubuntu che ha il 98% dei pacchetti di debian

      • Marco Simonelli

        Ma va? Che Ubuntu sia una derivata Debian non lo ricordi?

        Comunque per Ubuntu Touch non avrebbero potuto fare diversamente: la gestione della radio dei telefoni doveva obbligatoriamente passare per quella di Android, altrimenti Canonical avrebbe dovuto stringere accordi con i produttori anche per telefoni già rilasciati, un gioco che non sarebbe valso la candela sia dal punto di vista commerciale che temporale.

        • non è proprio cosi
          dato che il kernel già supporta la stragrande maggioranza dei dispositivi mobili
          canonical ha anche un team di sviluppo per il kernel arm che è linaro quindi poteva far benissimo senza di basarsi su cm10
          ma c’era già perchè sporcarsi le mani?

          • Tuxino

            Perche sporcandosi le mani arriva ad avere successo. è copiando che non si raggiunge mai la vetta. Sarebbe un paradosso vedere ubuntu in classifica superando android…… cioè non ha senso è una battaglia persa in partenza.

            Io non so in che modo l’azienda presenta una nuova pipeline di progetto… magari alle 2 di notte da sbronzi in una camera privata di un night o giocando a pingpong in ufficio nelle ore di pausa….. cioè boh.

            Specano tempo , soldi e compagnia……

          • ho testato ubuntu touch su nexus 7 il progetto non è poi cosi male anche se il lavoro da fare è ancora molto
            a mio avviso l’errore di canonical è voler puntare sul mobile dopo 6 anni di android
            doveva puntar prima sul mobile dato che ormai android è completissimo e lo puoi installare bene o male dapertutto
            ubuntu avrà i suoi utenti ma diffiilmente potrà dar del filo da torcere ad android

            Il 25/02/13, Disqus ha scritto:

          • Marco Simonelli

            non sto parlando del kernel, ma della radio, il software che gestisce le funzionalità telefoniche di telefoni e tablet e che si carica in memoria prima del kernel, tanto da fregarti quasi 200 mb di RAM, quelli che se ci fai caso mancano al conto se vai sotto impostazioni->informazioni->info memoria

          • jans

            che vuol dire sporcarsi le mani?
            Canonical ha fatto un lavoro enorme e, dalle prime cose che si sono viste, fantastiche dal punto di vista dell’interfaccia utente. Ed è questo il valore aggiunto. Un kernel funzionante c’è già, non è una cosa prioritaria. Magari ci lavoreranno in futuro, magari no, dipenderà dagli sviluppi e dalle risorse.

            Ma sbaglio o tutto ciò che fa Canonical, ultimamente, fa schifo a prescindere?

      • Wow. Una volta questo era il bello del FLOSS e adesso è diventata una cosa pessima.
        Allora per par condicio dobbiamo contare anche Mageia che deriva da Mandriva, Mint che deriva da Ubuntu stessa o Chakra che deriva da Archlinux.

        • jans

          Si e anche GNOME fa schifo perché usa delle librerie nate per Gimp… ed anche mutter che è metacity con clutter.
          Ma sai, ormai è diventato di moda reinventare sempre la ruota.

    • In realtà non è proprio esatto…

      1 – Distribuzioni di Android ce ne sono. Come il porting di Xamarin da Java a C# o la distribuzione che punta a contenere solo codice aperto. Oppure anche Amazon ha fatto una sua distribuzione. E AlyunOS dove lo mettiamo?
      2 – Si basa solo sul core di Android, la base del sistema e basta. Tutto il resto è scritto ex novo, infatti non c’è la Dalvik Virtual Machine.
      3 – Anche FirefoxOS si basa su un concetto simile. Il core di Android (per i motivi detti sotto) con le app in HTML5 che girano su Gecko e IonMonkey.

  • Massimiliano

    Io penso che Ubuntu possa avere un suo spazio… anche se nel segmento dei cellulari sarà difficile, però nei tablet secondo me se ne sente il bisogno. Io uso Ubuntu nel mio portatile e uso Android sul cellulare ce, sul tablet non mi sembra adatto. Sapete voi per caso se le applicazioni girano su qualsiasi versione di Ubuntu? Quello farebbe secondo me la differenza, poter usare la medesima app sia su telefono che su desktop e tablet senza differenza. Con la possibilità anche di sincronizzarle tipo Apple.

  • Giuseppe Fiamingo

    Possiedo un Samsung S Plus gt I9001 posso procedere anch’io all’installazione?
    Grazie

  • JackPulde

    Alpha 1 che poteva benissimo essere un aggiornamento per la 14.04 :/

    • Ci sarà una ragione per cui si chiama Alpha 1 e non RC 2 🙂

  • Kappa

    e xubuntu è già passato di moda? Ho appena cominciato ad usarlo e lo trovo ottimo che già non viene più considerato?

    • Le versioni di sviluppo delle derivate escono dopo quelle della spin ufficiale di solito. Come mai sono uscite insieme?

    • Leonardo

      vero, merita sicuramente più considerazione, se solo migliorassero un pò Thunar, per l’utilizzo quotidiano xfce è ancora lacunoso sotto certi punti di vista

  • fedefigo92

    Possibile che in lubuntu 14.04 non possano sistemare il bug del network manager?meno male che dovrva essere l’alternativa a xp

No more articles