Xiaomi ha presentato nella giornata odierna il nuovo tablet Mi Pad, dotato di caratteristiche e prezzo che lo candidano come uno dei migliori attualmente disponibili nel mercato.

Xiaomi Mi Pad
Dopo il successo degli smartphone Mi2 / Mi3 e della Rom MIUI, per Xiaomi è giunto il momento di puntare sui tablet con il nuovo Mi Pad.
Xiaomi Mi Pad è un nuovo tablet da 8 pollici dal design che ricorda molto il design degli smartphone Mi2 / Mi2 basato su MIUI 6, nuova versione della famosa Rom basata su Android 4.4.2 KitKat con alcune correzioni per fornire una migliore esperienza utente su Tablet (già disponibile anche per Nexus 7). Nei dettagli il nuovo Xiaomi Mi Pad è un tablet con display da 7.9 pollici multi.touch con protezione Gorilla Glass 2 e una risoluzione da 2048 x 1536 pixel a 326 ppi di densità.

Xiaomi Mi Pad dispone di due fotocamere, una frontale da 5 megapixel e una posteriore da 8 MP con autofocus, sotto la scocca troviamo una System-On-Chip NVIDIA Tegra K1 quad-core da 2,2 GHz ( Cortex A15) e una GPU CUDA da ben 192 core che rende il dispositivo ottimo anche per il gaming.

Il nuovo tablet Mi Pad di Xiaomi viene rilasciato con 2 GB di memoria RAM e con 16 o 64 GB di storage che possiamo espandere  tramite scheda microSD (fino a 128 GB), per la connettività troviamo WiFi a/c, Bluetooth 4.0, GPS, sensore luminosità e prossimità e una batteria da 6700 mAh.

Xiaomi Mi Pad

Xiaomi Mi Pad

Ecco un video dedicato al nuovo Xiaomi Mi Pad:

Xiaomi ha già rilasciato anche i prezzi del nuovo Mi Pad che sono 240 dollari (circa 175 Euro) per la versione da 16 GB mentre 270 dollari (circa 200 Euro) per la versione da 64 GB. Il nuovo Xiaomi Mi Pad sarà disponibile da giugno solo per gli user cinesi, nei mesi successivi sarà disponibile anche per gli altri mercati. Per maggiori informazioni su Xiaomi Mi Pad consiglio di consultare la pagina dedicata del portale Xiaomi.
  • andreazube

    Acer insieme a Acer (prima riga) ? 😛

    • Davide Depau

      Ma io veramente leggo “Acer assieme a Asus”… boh!

      • nakki

        È stato corretto 😀

      • andreazube

        Ovviamente è stato corretto, se non credi a me credi a quei 7 che mi hanno messo la freccia su

        Preciso che non ho niente contro roberto, anzi, ho commentato cosi per farli corregere e per evitare che qualche grammar-nazo commentasse per questo e lo insultasse pure (capita gente del genere,purtroppo)

        • Davide Depau

          Ti credo ti credo 😉

  • Simone Dedo

    Roberto saranno ormai da 3 articoli che ti stiamo dicendo che i processori Pentium non hanno l’HD 3000.

    • Risoluzione (standard)
      HD (1366×768)

      … Più che altro dice ram massima supportata 8 GB non 16…

    • nakki

      Eppure su amazon è scritto il contrario…

      • Simone Dedo

        Amazon, come tutti i distributori, riportano quello che dicono alla casa produttrice, ma non è l’HD 3000, questo è poco ma sicuro.
        Intel specifica correttamente sul loro sito quali prodotti hanno l’HD 3000 e chi non ce l’ha e se Intel dice HD Graphics, non significa che abbia un HD modello X. HD Graphics è uno specifico modello, più debole dell’ HD 2000 dal quale deriva.

        • floris

          infatti nella descrizione c’ è anche il vpro technology, che non dovrebbe proprio avere ( idem per amt credo..)

    • andreazube

      Descrizione scheda grafica: Intel HD Graphics 3000

      • Simone Dedo

        Ma da dove?

    • Kryohi

      Ma siamo sicuri che non abbiano proprio gli HD3000, con frequenze ridotte?
      Sul sito della Intel purtroppo c’è un generico “Hd graphics” -.-‘

      • Simone Dedo

        La Intel HD Graphics è un derivato dell’ HD 2000 e non è per niente generico.
        Ve li elenco:
        Intel HD Graphics
        Intel HD 2000
        Intel HD 2500
        Intel HD 3000
        Intel HD 4000
        Ordinati in ordine di potenza dove il primo è il più debole.

    • @ Simone Dedo: Mi dispiace dirlo ma sei tu che ti sbagli.
      Anche il sito di Notebook Check lo conferma, con altri dettagli in più: http://www.notebookcheck.net/Review-Acer-TravelMate-P253-M-Notebook.86071.0.html

      • Marco

        Sara’ che quello a cui fanno la recensione ha un i3 e non un Pentium B9XX?

        • No, anche su altri siti web indica così.
          Molto probabilmente si tratta del processore Intel Pentium B960 da 2,2 Ghz dal momento che lavora con la Intel HD 3000. Qui ulteriori dettagli: http://www.notebookcheck.it/Intel-Pentium-B960-Notebook-Processor.73512.0.html

          • Marco

            Ti rendi conto vero che il link che hai messo smentisce chiaramente quello che hai scritto?
            NON ci sono mix strani, le schede video sono INTEGRATE nella CPU. I Pentium hanno delle HD graphics, mentre le HD2000 e superiori sono negli Intel Core.

          • Simone Dedo

            E sembrano non vogliano capirlo.

            Si divertono solo a dare voto meno

          • Simone Dedo

            E sembrano non vogliano capirlo.

            Si divertono solo a dare voto meno

      • Simone Dedo

        A me non dispiace affatto di avere ragione invece. Controlla il Pentium B960 sul sito Intel

  • margen64

    Mi sembra che le porte usb sono 3 versione 2.0

  • Producono ancora i Travelmate? Il mio primo computer è stato un acer travelmate 512t, dio cosa ha sopportato quel computer, è riuscito a campare fino al 2009/10 ^^ . Se avessi soldi avrei comprato questo dell’articolo e il mio vecchio.

    • amedeo

      Travelmate è la linea professionale, mentre Aspire è quella consumer. In genere si differenziano per caratteristiche e sistema operativo, per quanto riguarda le macchine vendute con Windows, i Travelmate tendenzialmente hanno una versione ‘Professional’ e caratteristiche hardware meno indicate per giochie e multimediale mentre gli Aspire hanno una ‘Home’ e caratteristiche hardware più adeguate all’utilizzo casalingo (giochi e multimedia)

      • Lo so, ma il mio modello montava Windows 98, quindi non credo sia proprio per un usanza aziendale, altrimenti vi avrebbero messo Windows NT. Comunque me lo regalò mio padre, quindi mi dovevo accontentare.

  • Aktarus

    Acer+Acer=?

  • lordronk

    Ma quando si potrà avere dei portatili che possano considerarsi decenti senza sistema operativo?? -.-”

    • Davide Depau

      Quando i bimbiminchia impareranno a installare un sistema operativo invece di usare “uindousotto” per perdere tempo su facebook

    • amedeo

      Si trovano tranquillamente anche dei PC (e dei portatili) con FreeDOS. Prova a cercare su Google “Acer FreeDOS” (credo che anche Asus e altri ne abbiano)

      • lordronk

        non con prestazioni da top gamma, quando ho preso il mio portatile un anno fa non ho trovato niente (dopo aver cercato per lungo tempo in internet) che facesse al caso mio…

        • amedeo

          Normalmente i top di gamma sono rivolti al mercato consumer; come spiegato in un altro mio post più sotto, sembra che i produttori lo ritengano circoscritto al mondo dei giocatori e/o utilizzatori casalinghi per il multimediale, per cui sopra ci finisce Windows, in versione home invece delle versioni professionali per contenere il prezzo(tanto ritengono che l’utente di quei sistemi sia normalmente un incompetente a cui non serve un sistema serio). Io per lavorare ho dovuto andare su un (allora) top di gamma per poter avere uno schermo decente (con la mania dei 16/9 ormai sono tutti molto bassi e scomodi se devi lavorare su documenti e sviluppare software); ovviamente la prima cosa a scomparire è stato Win7HE, sostituito da GNU/Linux.

  • enrico t.

    la batteria dura 4.30 con governance in modalità powersave? ondemand? conservative o performance?

  • Davide Depau

    Qualcuno conosce questo Linpus Linux che ha il portatile? Vale la pena provarlo?

    • amedeo

      Tempo fa ho acquistato un portatile per un cliente con quel sistema. L’ho trovato estremamente penoso e sostituito con un Ubuntu (non c’era ancora quella porcheria di Unity/Gnome Shell). Se nel frattempo non lo hanno modificato – e se ricordo bene – Linpus ha una di quelle interfacce personalizzate in stile netbook che vanno bene per chi utilizza il PC come se fosse uno smartphone od un tablet.
      Comunque installarci sopra un’altra distribuzione è semplicissimo e non costa niente.

  • floriano

    nella versione da 12″ sarebbe interessante (e magari a costo minore)

    • Marco

      esiste gia’, Acer Travelmate B113 o Acer Aspire One 756

      • floriano

        costa di più 🙁

        di sicuro il mio prossimo pc lo comprerò online visto che nei negozi questi cosi non si trovano

        • Marco

          Il B113 costa sui 300-310, il 756 costa dai 275 in su, non cambia molto da questo che costa 300

  • claudio

    Ho acquistato un Acer TravelMate p253-m-33114G50Mnks NX.V7VET.009 ed ho provato ad utilizzarlo con alcune distribuzioni live di Linux. Con openSUSE 12.2 ho avuto problemi con la scheda video, con Ubuntu 12.10 e Kubuntu 12.10 tutto ha funzionato bene. Alla fine ho installato Kubuntu 12.10 x64 e tutto è andato bene subito compresa la webcam ed il wifi. Sono soddisfatto dell’acquisto e della fluidità generale delle applicazioni installate.

No more articles