Epic Games ha presentato le novità di Unreal Tournament 4, attesissimo game che sarà open source e disponibile da subito per Linux, Windows e Mac.

Unreal Tournament 4
Epic Games ha recentemente rilasciato i primi dettagli riguardanti il quarto capitolo della serie  Unreal Tournament che porterà moltissime novità ed un cambio radicale nello sviluppo del nuovo game. Si parte con il titolo del nuovo Unreal Tournament 4 che sarà intitolato semplicemente Unreal Tournament e sarà complete gratuito e non includerà al suo interno sistemi di pagamento per ottenere bonus, ecc e sarà disponibile per Windows, Linux e Mac.

La principale novità di Unreal Tournament 4 riguarda lo sviluppo del gioco, che sarà open source e gli sviluppatori lavoreranno assieme agli utenti per inserire vari suggerimenti, agli appassionati  sarà possibile collaborare attivamente attraverso l’invio di mod e altri contenuti presenti sul marketplace di Epic.

Steve Polge, senior programmer di Epic Games ha indicato che:

…il nostro intento è quello di mostrare alle persone come facciamo le cose… la nostra idea è quella di creare una nuova generazione di sviluppatori di Unreal Tournament…

Tra le principali caratteristiche del nuovo Unreal Tournament 4 troviamo il motore grafico Unreal Engine 4, giù disponibile per tutti i developer a 19 dollari al mese.

  • andreazube

    Grazie mille, non sapevo a cosa servisse quella riga 🙂
    Secondo me però facevi prima a dire di dare “grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg” e basta, update-grub infatti non è altro che un alias quindi il comando “originale” va bene per tutte le distro

  • Marco

    Attenzione che su alcune distribuzioni il comando e’ grub2-mkconfig
    Do un’altra tips, oltre al numero della linea si puo’ decidere di usare il nome della menuentry prendendola con:
    grep menuentry /boot/grub/grub.cfg o grep menuentry /boot/grub2/grub.cfg
    a seconda della distribuzione ed esce qualcosa tipo questo:
    menuentry ‘Arch GNU/Linux, with Linux core repo kernel’ […]
    menuentry ‘Arch GNU/Linux, with Linux core repo kernel (Fallback initramfs)’ […]
    menuentry “Memory test (memtest86+)” […]
    quindi ci basta settare:
    GRUB_DEFAULT=”Memory test (memtest86+)”

  • floriano

    Col tempo ho notato che la soluzione migliore come default è “ultimo sistema utilizzato”

    • Alexander83

      Si, è particolarmente comoda!

  • il mio grub2 non mi vede win 8

  • Davide Depau

    Attenzione: su quantal le opzioni vengono raggruppate, e la sintassi è

    “Nome Gruppo>Nome opzione”…

  • tuxino

    mannaggia fa ancora a cazzotti con btrfs…….

    • andreazube

      in teoria la versione stabile di grub 2,0 supporta btrfs, a patto che NON ci sia una partizione di boot separata
      non è che hai grub 1.9.x?

  • lgasp

    Ma alla Epic Games di cosa vivono? Comunque grande notizia!

    • Fabio Da Ronta

      Delle vendite dell’Unreal engine. Unreal Tournament 4, sarà il loro prodotto Civetta.
      Gli sviluppatori lo prenderanno, modificheranno, svilupperanno le loro professionalità su quel prodotto. Poi ne vorranno fare uno tutto loro, ben conoscendo l’unreal engine e li pagheranno.

    • Dei 19€ al mese che servono per pagare il motore grafico per fare le mod

      • lgasp

        Il motore, come il resto del gioco è open source, nessun obbligo di pagarlo.

        • Sbagli alla grande, il gioco è open, il motore neanche minimamente, se vuoi sviluppare attivamente facendo mod e simili devi pagare i 19€ al mese per il motore grafico.

          • lgasp

            Comunque intendono ripagarsi con la vendita di contenuti sviluppati dalla comunità con un marketplace:
            https://wiki.unrealengine.com/Unreal_Tournament

          • Dario Grillo

            Non credo sarà a pagamento per tutti, se adottano la stessa politica dell’UE3, solo chi utilizzerà il motore a scopo di lucro, pagherà l’abbonamento mensile, comunque il motore sarà chiaramente closed source.

        • Ilgard

          Anche fosse totalmente open non sarebbe un problema: è comunque sotto licenza e se vuoi usarlo devi comprarglielo o ti fanno causa. Se poi copi possono farti causa.
          Gli engine generalmente vengono fatti closed più che altro perché se riesci ad ottenere dei risultati particolarmente buoni non vuoi che la concorrenza scopra come hai fatto (per poi farlo a sua volta). Sostanzialmente è la stessa motivazione dei driver delle gpu.

          Comunque il gioco è gratis solo nelle componenti base, poi ci saranno i soliti acquisti in-app che vanno molto di moda ora.

          • Dario Grillo

            assolutamente no, epic ha confermato che non ci sarà nessun tipo di micro transazione, le mappe e le armi extra saranno sviluppate dai modder e solo loro potranno decidere se venderle o rilasciarle gratuitamente, credo che comunque epic riceverà una piccola percentuale del guadagno di una mappa, arma, skin, un pò come accadeva nella casa d’aste di diablo 3 .

          • Ilgard

            Tutto il materiale extra verrà distribuito tramite un marketplace dal quale, con tutta probabilità, Epic percepirà una percentuale dei guadagni.

            Dal comunicato ufficiale: “We’ll eventually create a marketplace where developers, modders, artists
            and gamers can give away, buy and sell mods and content. Earnings from the marketplace will be split between the mod/content developer, and Epic. That’s how we plan to pay for the game.”
            Quindi sì, ci sono microtransizioni, anche se non è detto che saranno presenti sin da subito.

          • Dario Grillo

            Si, questo lo sapevo, rispondevo semplicemente alla frase, “ci saranno i soliti acquisti in-app” pensando ai classici pay-to-win che sbilanciano totalmente i giochi, in questo senso Unreal Tournament, sarà completamente giocabile da tutti senza il bisogno di spendere un centesimo per power up vari (che non saranno presenti), insomma con quel “soliti” ho pensato tu stessi generalizzando, tutto quì, peace 😉
            tratto dall’articolo di spaziogames:
            Polge ha anche voluto sottolineare che il gioco non sarà free-to-play, ma free, ossia completamente gratuito: “gratis significa gratis, niente microtransazioni. Semplicemente gratis.”
            Dal momento che, in questo modo, non ci sarebbe nessun profitto dalla realizzazione di questo gioco, Polge ha riferito che potrebbe essere creato un marketplace dove i modder possono pubblicare e vendere le loro mappe, le loro aggiunte e tutti i loro contenuti.
            Insomma i modder guadagnano creando e vendendo contenuti, epic vendendo l’abbonamento del motore e una percentuale del prezzo dei contenuti.

          • Ilgard

            Ah, ok. Io mi riferivo a generici acquisti.
            Anche perché, visto il gioco, gran parte delle mod saranno mappe o skin, elementi non vanno a sbilanciare il gioco (penso che eventuali nuove armi verranno date a tutti).

          • no in un video hanno detto che non ci saranno ne DLC ne microtransizioni, il gioco sarà completamente gratuito in ogni aspetto e penso anche completamente open source, cerca il video su multiplayer .it è in inglese ma si capisce bene

          • Ilgard

            Nel comunicato stampa (postato poco sotto) dicono chiaramente che ci sarà un marketplace con contenuti a pagamento.

          • ok ma non saranno microtransizioni che ti fanno diventare super potente rispetto ai giocatori che non pagano, saranno mappe armi ecc.. che creano gli utenti e che vogliono vendere.

            non sono le varie microtransizioni che vanno di moda ora che sbilanciano il gameplay

          • Ilgard

            Ma non cambia nulla: sempre microtransizioni sono.
            Non ho mai detto che il gioco sarà un pay2win, ho solo detto che ci saranno acquisti in app.

    • lgasp

      Mi rispondo da solo:
      https://wiki.unrealengine.com/Unreal_Tournament
      Si ripagano con un marketplace di mod e contenuti sviluppati da terzi.

    • Davide

      Della moltitudine di giochi sviluppati con unreal engine, forse il motore più utilizzato nell’ultima generazione di console (PS3-XBOX360).

    • con il motore grafico e visto che hanno appena fatto l’unreal engine 4 devono guadagnarci su vendendo le licenze del nuovo engine e questo è il modo migliore rilasciano opensource il gioco così i fan lo avranno come lo volevano e tornerà ad essere fantastico come i primi capitoli e epic si fa pubblicità e vende le licenze del motore grafico.

      2 piccioni con 1 fava

  • abral

    Questa è un’idea geniale, il concetto del modding portato all’estremo!

  • Grandissima notizia!

  • Dario Grillo

    Epic mi vuole bene, ha esaudito tutti i miei desideri ed è andata anche oltre

  • Brau

    L’unica mia paura è che maggior parte dei nuovi “sviluppatori” invii mod basate unicamente su My Little Pony…

  • LelixSuper

    Una curiosità: Unreal Engine 4 è opensource?

    • Andrea De Gradi

      Se lo devi pagare 19 euro al mese penso proprio di no. Magari quando sarà superato lo renderanno opensource come è già venuto per i vecchi unreal engine.

      • -.-

        la GPL non vieta in nessun modo di farsi pagare il software open source. Epic sostiene che sarà tutto open e pubblico, gestito su github

        • Andrea De Gradi

          Avete ragione, ma la licenza GPL permette anche di prendere il prodotto e ridistribuirlo, per esempio gratis. Per questo che vendere un prodotto sotto licenza GPL, o meglio, comperare un prodotto sotto licenza GPL, è un po’ da stupidini, basta comperarlo una volta e poi lo si redistribuisce gratis.

          • si quello è vero, era solo per precisare che la licenza gpl permette anche la vendita.

            poi onoestamente non so che licenzia abbia questo engine

      • Kraig

        E come era successo per ioquake3!

      • la licenza GPL permette anche di vendere il prodotto, non per forza lo devi dare gratuitamente l’importante è che rilasci i sorgenti

        • Andrea De Gradi

          Ti ho risposto più sotto.

No more articles