Vi presentiamo Syncthing, software open source che ci consente di trasferire facilmente file tra pc Linux, Windows e Mac senza usare nessun storage cloud o altro.

Syncthing in Ubuntu Linux
Nei giorni scorsi abbiamo presentato un’interessante guida con la quale sincronizzare file e directory tra pc e device mobili utilizzando il nostro device mobile Android. Se vogliamo sincronizzare file e directory senza usare cloud storage o altri servizi di terze parti, arriva il nuovo Syncthing interessante progetto open source.
Syncthing è un software, attualmente disponibile per Microsoft Windows, Mac, Linux (anche nella versione arm6 per Raspberry PI) e FreeBSD, che ci consente di trasferire facilmente file e directory tra pc grazie al protocollo TLS.

Il programma non richiede alcuna installazione, basta dare un doppio click sul file binario per avviare un’interfaccia web con la quale potremo gestire le directory da sincronizzare, connessione ecc. Oltre a sincronizzare, potremo effettuare il backup dei nostri file e directory preferiti salvandoli in un’altro pc, possiamo inoltre scambiare velocemente file tra utenti ecc. Unico dettaglio è capire come vengono gestiti i nodi e reposiory, ossia i nodi sono gli altri dispositivo con i quali vogliamo sincronizzare i file,  mentre i repository sono le directory da sincronizzare.

Per utilizzare Syncthing in Linux, Windows, Mac e FreeBSD basta scaricare l’applicazione da questa pagina estrarre il file e dare un doppio click sul file syncthing e aspettare alcuni secondi che si avvii il nostro browser preferito con le preferenze dell’applicazione. Anche se chiudiamo il browser il servizio continuerà a funzionare fino a quando non spegniamo il pc o terminiamo la sessione.

Home Syncthing

No more articles