Valve ha reso disponibile per tutti la Beta di Steam In-Home per tutti gli utenti che utilizzano il client in Linux, Windows e Mac

Steam In-Home
Oltre a SteamOS e Steam Machines, tra le novità presentate nei mesi scorsi da Valve troviamo anche Steam In-Home, funzionalità che consente di accedere ai game tra vari personal computer collegati nella rete locale. Ad esempio potremo accedere e giocare con i game inclusi nel client Steam in Ubuntu sul pc desktop in un netbook con Windows 7 il tutto con estrema facilità grazie a semplicissime operazioni. Da notare inoltre che Steam In-Home supporta anche i game non inclusi nella piattaforma Steam, ad esempio possiamo giocare a Fifa 2014 installato in un pc Windows, dal nostro portatile con Manjaro Linux attraverso il client Steam. Dopo un periodo di test effettuato solo da alcuni beta tester, dal primo maggio è disponibile per tutti la Beta di Steam In-Home, basta semplicemente iscriversi al gruppo client Steam Beta e installare l’ultimo aggiornamento del client Steam per poter utilizzare questa nuova funzionalità.

A quanto pare i developer Valve hanno risolto gravi problemi di stabilità e soprattutto di latenza dello streaming dei contenuti audio e video in una normale rete domestica.

Valve ha indicato che:

…un gioco esclusivo per Microsoft Windowsm con Steam In-Home può essere inviato ad esempio da un Pc Windows ad un altro Linux situato nel salotto. Un game graficamente molto impegnativo può invece essere inviato dal fisso nel nostro studio al laptop in cucina o camera da letto,  con Steam In-Home possiamo anche avviare un gioco su una piattaforma e continuarlo da un’altra parte se troviamo una collocazione più comoda per noi…

Per maggiori informazioni su Steam In-Home consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale Steam.

No more articles