Dalla community di siduction arriva una nuova ISO con LXQt come ambiente desktop predefinito, ecco le novità e i link per scaricarla

siduction LXQt
Da pochi giorni è disponibile la nuova versione 0.7.0 di LXQt, nuovissimo desktop environment nato dalla collaborazione tra gli sviluppatori di LXDE e Razor-qt. L’idea del nuovo ambiente desktop è quella di coniugare la leggerezza ed esperienza utente di LXDE con le qualità di Qt, includendo nuovi tool di personalizzazione e  fornendo un’ottimo supporto sia per OpenBox e Compton, pensando anche al futuro lavorando già al supporto per il nuovo server grafico Wayland. Tra le prime distribuzioni Linux a seguire lo sviluppo di LXQt troviamo siduction, la nota rolling release basata su Debian Sid.

Dalla community di siduction arriva la nuova ISO con ambiente desktop predefinito LXQt 0.7.0, che ci consente quindi di poter testare il nuovo desktop environment anche da live cd.
siduction LXQt ci consentirà di seguire lo sviluppo del nuovo ambiente desktop targato LXDE / Razor-qt grazie ai repository dedicati, essendo rolling release avremo inoltre Kernel e applicazioni sempre aggiornate all’ultima versione stabile disponibile.

siduction LXQt

Per maggiori informazioni su siduction LXQt consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.
In questa pagina troverete l’immagine ISO (attualmente disponibile solo nella versione 64 Bit) di siduction LXQt.

Home siduction

  • iClaud

    Se non ricordasse cosi tanto kde, la proverei (kde usa le qt, mi sembra)

    • erwr

      La somiglianza estetica dovuta come dici alla dipendenza da qt non vuol dire molto, lxde e razor assomigliavano di piu’ a xfce in quanto a filosofia, anche se xfce mi sembra piu’ maturo. Si sta poco a provare, siduction e’ live e

      Sidux (nonno di siduction) detiene il mio personale record di installazione, versione xfce avviato chiavetta usb installato su hd in un minuto e quaranta.

  • CuccuDrillu10

    qualcuno ha provato Lxqt? mantiene la stessa leggerezza di Lxde?

    • Clippy

      Provato. A me pare leggero.

  • Matteo

    L’installer lascia un po’ a desiderare e spesso va in errore da solo.

  • Max Franco

    alle qt mancano ancora dei temi…. avere la personalizzazione dei temi qt attraverso lxappearance e le gtk mi pare un poco cacofonico…. certo anche avendo temi qt poi ci sarebbe il problema di fare adttare ai software gtk il tema qt.
    mai capito perchè freedesktop non abbia fornito delle specifiche per permettere ai temi delle varie librerie di adattarsi, se non nella forma, almeno per i colori di base. a parte questo mi pare un ottimo ambiente (provato solo la live) anche se mostra ancora delle ‘acerbità’, come apunto questa ridondaza per le impostazioni dei temi.

    • floriano

      mmm troppo complesso far combciare i temi, tempo fa in java hanno cercato di sviluppare velocity per far questa roba qui..

      • Max Franco

        in lubuntu lo fanno senza problemi,di default le applicazioni qt usano il tema gtk…. 🙂 qt e gtk che sono usati dalla stragrande maggioranza delle applicazioni che hanno una gui… 🙂

No more articles