Dopo mesi di duro lavoro è finalmente disponibile il nuovo Wayland e il compositor Weston 1.5, aggiornamento che include più di 90.000 linee di codice.

Wayland
Wayland è un nuovo server grafico open source sviluppato per fornire una valida alternativa X.org, attuale server grafico di default nelle principali distribuzioni Linux. A contribuire nello sviluppo di Wayland troviamo aziende come Red Hat, Intel, sviluppatori GNOME, KDE e molti altri developer i quali nei mesi scorsi hanno lavorato allo sviluppo della nuova versione 1.5, importante aggiornamento che porta con se notevoli migliorie. Wayland 1.5 include ben oltre 90.000 linee di codice che confermano quanto si sia lavorato in questo nuovo aggiornamento il quale include anche nuove API che vanno a migliorare il supporto con Gnome e KDE.

Con il nuovo Wayland e 1.5 e compositor Weston 1.5 troviamo risolti molti bug e il nuovo xdg-shell (versione ancora in fase di sviluppo) che migliorerà notevolmente il supporto per Gnome Shell 3.14.
Novità per Weston compositor che ora utilizza ora il nuovo server Xwayland. in grado di supportare animazioni, profondità di colore ecc da notare inoltre le nuove animazioni per la chiusura della finestra.

In concomitanza del rilascio di Wayland 1.5, i developer hanno rilasciato anche de date previste per la futura versione 1.6 che verrà rilasciata a metà settembre. Wayland 1.6 fornirà il completo supporto per Gnome 3.14, confermando quindi la sessione di default in Fedora 21.

Per maggiori informazioni su Wayland 1.5 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

  • enzo scozzaro

    Io ho la UG007 + il telecomando Mele è mi trovo benissimo.

  • Comprato a Natale. Si è rotta la porta d’alimentazione microUSB dopo 4 utilizzi. Crasha spesso e non la qualità video pare essere una “falsa” 1080p. Ve lo sconsiglio, a meno che non vogliate semplicemente fare esperimenti, e in ogni caso, su android si trova a 45€…

  • JackPulde

    Sta andando alla grande Wayland :)!
    Piccola domanda tecnica: XWayland è il vero “nome tecnico” del server grafico oppure ha a che fare con il rendere compatibile Xorg con Wayland? (Scusate, forse, la cavola xD)

    Poi… Si sa qualcosa di Mir invece? 🙂

    • loki

      è un po’ più indietro, visto che lo sviluppo è cominciato molto dopo e con molta meno forza lavoro, ma procede. xmir ad esempio ha già performance simili a xorg nativo. sia mir che wayland comunque resteranno solo dei simpatici giochini finchè non ci sarà supporto dai produttori di driver…

      • JackPulde

        Però se fossi nei panni di Nvidia e Amd aspetterei che Wayland e Mir fossero di default nelle distro… metti caso che uno dei due fallisca? Ho prodotto dei driver per nulla?
        E’ giusto che le prime distro che utilizzeranno questi server grafici siano supportati solamente dai driver open per il momento :).

        • loki

          la cosa buona è che i driver dovrebbero essere intercambiabili tra wayland e mir senza troppe difficoltà (al massimo qualche typedef o poco più). comunque se davvero sulla prossima fedora sarà presente una sessione di gnome con wayland, potrebbe essere d’aiuto come dici tu.

        • nVidia l’ha proprio detto apertamente che da parte loro c’è piena disponibilità sia per Wyaland che per Mir, ma prima li vogliono vedere di default su qualche distro.

          Ad ogni modo Wayland è un progetto di OpenDesktop, che mira a creare standard e convergenze tra tutte le disto e i DE.
          Mir è il progetto di una distro che mira a tagliare i ponti con tutte le altre.
          Ogni distro fornirà feedback e supporto per Wayland. Ubuntu è sola. E se nVidia non rilascerà driver fino a quando mir non sarà di default, prepariamoci a qualche release di ubuntu senza driver proprietari.
          Per wayland non c’è problema, tanto c’è fedora che i driver proprietari non gli ha mai avuti. Tutte le distro che invece nei driver closed ci sguazzano, potranno “sfruttare” le distro come fedora per la fase di transizione.

          • Gustavo

            che significa che fedora non ha mai avuto driver proprietari?

          • JackPulde

            Allora hanno fatto a slittare Mir su Ubuntu 14.10… Così, fino alla prossima LTS, possono rilasciare qualche versione con driver video completamente open :)…

          • alex

            mi auguro che sia così, però mir anche se usato da solo Ubuntu è comunque installato su molti pc. vedi anche il mercato cinese con la loro versione di Ubuntu e supporto del governo…

        • Su Mir hai ragione, ma Wayland è semplicemente il naturale successore di X.Org, già le aziende produttrici di gpu si sono pronunciate, e ne han confermato il supporto

  • Rand Al Mucck

    Si ma giusto per capire bene: Wayland può allo stato attuale sostituire Xorg? Non dico in tutto e per tutto, lasciamo stare (per ora) 3D, playback video e altre cosucce, può un ambiente grafico “esistente” funzionare così com’è con wayland senza installare Xorg? Inoltre (e qui rilancio la domanda di JackPulde), dato che non tutto sarà immediatamente portato per wayland (software poco o non mantenuti che a qualcuno piacciono e servono…) e qualcosa non lo sarà probabilmente mai (giochi closed), sarà sufficiente un layer di compatibilità (a quale prezzo in termini di risorse hardware?) o ci vorrà ancora xorg (che quindi sarà sempre preferito perché “molte cose non vanno con wayland”)?

    • Simone

      Sotto questo aspetto sono un “ignorantissimo”, nel senso che ne so veramente poco… ma Wayland, essendo alla versione 1.x non dovrebbe (driver a parte), in teoria, sostituire in tutto e per tutto Xorg?
      Anche per il 3D ecc ecc che accenna Rand?

    • Quando sarà abbastanza maturo succedera a X.Org, posso risponderti con certezza a una domanda. Sia Nvidia che AMD (intel è sottointesa visto che lei stessa partecipa allo sviluppo) stanno già lavorando per driver proprietari fatti per wayland, quindi sotto questo punto di vista non ci dovrebbero essere incompatibilità con i giochi per esempio.

    • 1-2-3 Lotus!

      XWayland è prossimo all’inclusione in Xorg 1.16, prestazioni circa native

  • Luca Z.

    Faccio una domanda molto banale: lavoro abnorme a parte, una distro Linux potrebbe vivere/esistere senza server grafico ovvero con accesso diretto all’hardware, OpenGL e Kernel senza? me lo chiedo da una vita.

    • Luca Z.

      EDIT: …con accesso diretto all’hardware, OpenGL e Kernel senza intermediari? …

No more articles