E’ disponibile il nuovo Lubit 3 “Scorpion”, nuova release basata su Ubuntu 14.04 con OpenBox e diverse migliorie e tool di personalizzazione.

Lubit 3 Scorpion
Lubit è una distribuzione realizzata da un gruppo di user italiani appassionati di Linux che hanno deciso di unire le forze per realizzare una variante di Ubuntu leggera e funzionale. A differenza di Lubuntu (derivata ufficiale di Ubuntu basata su LXDE), Lubit risulta più leggera grazie al window manager OpenBox unito al pannello Tint2 che consentono al sistema operativo di avviarsi in meno di 100 MB. Da pochi giorni è disponibile Lubit 3 codename “Scorpion” release basata su Ubuntu 14.04 Trusty LTS (supportata quindi per ben 5 anni), release che include interessanti novità che riguardano il look con un nuovo tema “dark” e uno sfondo e tema Conky rivisitato.

In Lubit 3 Scorpion troviamo tutti i vari aggiornamenti approdati in Ubuntu 14.04 Trusty TLS, come il nuovo Kernel Linux 3.13, driver open source e proprietari aggiornati, Mesa 10.x, Firefox 29 ecc. Tra le applicazioni di default troviamo il file manager Thunar e l’editor di testo Leafpad, Nitrogen per la gestione degli sfondi, Pidgin, Abiword, Gnumeric, Evince, Gparted, Audacius, Xfburn e Guvcview, il software manager Synaptic e Transmission che vanno ad aggiungere a tool e script esclusivi per la distribuzione come Radio, Accorda, Mio Hardware, Crea Password, Televideo e vari tool di personalizzazione come ad esempio LXAppearance.

Lubit 3 Scorpion

Lubit 3 Scorpion

Da notare anche l’app meteo LubitWeather, scritta in C++ espressamente dai componenti del team di programmazione, interamente in italiano, radicata sul territorio, frutto del lavoro appassionato di un gruppo di programmatori ed entusiasti dell’Open source.

Per maggiori informazioni su Lubit 3 Scoprion consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Home Lubit

  • Er Chiappetta

    Il prezzo sul mercato cinese è di €180 al pubblico.

    • se lo compri da uno store cinese con spedizione e dogana rischi che ti costi il doppio

      • CF

        sei proprio sicuro che lo abbiano disponibile in Italia? Io con loro mi
        sono trovato bene ma l’articolo, un cellulare, è stato spedito in
        dropshipping dalla Cina……

        • sicuro al 100%
          oltre ad aver fatto già acquisti su grossoshop conosco anche il titolare dell’azienda
          se a te hanno spedito in dropshipping vuol dire che il prodotto era esaurito comunque ti è arrivato in pochi giorni e senza alcuna spesa se non è cosi mandami il numero dell’ordine

  • Non ne capisco l’ utilità di ‘sti così. Per me il tablet è na roba …né carne né pesce. Lo concepisco solo in pochissimi settori lavorativi…per il resto del mondo è solo tendenza.

    • Telllll

      Ci leggo sul cesso 🙂

    • riccaficca

      sono d’accordissimo con te, ma porca miseria sento che entro il prossimo anno uno di qeusti giocattoli me lo compro maledizione!!

    • io ne ho 2 uno x86 com win 8 e arch linux e uno arm con solo android e gli utilizzo come un normale pc se non meglio
      alcune applicazioni android sono anche migliori di quelle desktop idem per i giochi
      poi bisogna vedere uno cosa ne vuol fare

      • Tomas Della Vedova

        Che tablet x86 hai se si può chiedere?

        • è un tablet cinese (comperato da un collega proprio in cina a circa 250 euro) con schermo da 10 pollici (1024 x 768) con inter atom N550 e 2 gb di ram (1 gb lo aggiunto io) e hard disk da 320 gb
          ho windows 8 pro con regolare licenza e arch linux con gnome shell

          • mardurhack

            Ciao, potrei chiederti che modello è? Sarei interessato ad acquistare un tablet su cui possa montare una distribuzione GNU/Linux. Grazie! 🙂

          • Vacca Boia

            Io ho un ExoPC (http://www.exou.com/) che è un tablet con x86: ho smesso di usarlo quando mi sono preso un Note2. Pensavo di venderlo se qualcuno è interessato.

          • paul5f

            1 gb di ram lo hai aggiunto tu? o.O staimo parlando di tablet? è possibile aggiungere ram sui tablet?

          • Giacomo Baiamonte

            e come si comporta gnome shell su un tablet? Sono tanto curioso di provarlo su dispositivi touch screen

      • anderrig

        Ma fammi capire, prima tiri delle menate assurde sul free software prendendo per oro colato ogni cosa che esce dalla bocca di Stallmann e poi utilizzi Windows 8, tu si che sei coerente.

        • mi serve principalmente per effettuare gli aggiornamenti del mio smartphone e navigatore per l’auto visto che ero stufo a continuare ad andare da amici con windows per dover aggiornare i miei dispositivi
          e allora prima ho testato la versione in prova gratuita per 90 giorni e poi ho comprato windows 8 pro e installato su tablet

          da notare che più volte ho anche segnalato l’ottimo lavoro da parte di microsoft con wndows 8 sopratutto per tablet
          c’è qualcosa di male?

          • anderrig

            Non vi è nulla di male, anzi.. Però potresti risparmiarci le menate sul free software, visto che ti sei reso conto anche tu che il software proprietario a volte serve e tu sei il primo a farne uso, si chiama coerenza, il significato della parola lo trovi sul vocabolario.

          • ” software proprietario a volte serve ” non è sempre cosi
            abbiamo visto casi cui si sceglie software proprietario solo per piccole cose che nemmeno si utilizzano
            gente che usa photoshop craccato solo perché non ama l’interfaccia di gimp utenti che vogliono ms office su linux per far la lista della spesa

            sul sistema operativo libero comunque rimango dell’idea i software proprietari fanno più male che bene

    • Toni

      pure sti computer….ma a che servono? Penna e calamaio vanno benissimo. E che dire poi di queste macchine volanti, aerei le chiamano, si stava meglio quando si stava peggio….

      • LOL
        Infatti le mucche le tengo chiuse nella stalla, le galline nel pollaio e i maiali nel porcile. Se quest’ anno ci sarà poca produzione di latte e uova sicuramente sarà colpa di ‘sti aggeggi infernali. O_O

  • silvio

    Oggi vi vogliamo presentare Ramos W30 tablet performante, di ottima qualità nei materiali e sopratutto ben supportato anche per Linux. — al mediaworld ci trovo sempre robaccia, non oggetti con queste caratteristiche, imho meglio acquistare online

  • DarkSideOfTheMoon

    Su “GrossoShop” nella scheda tecnica del tablet la frequenza del processore è “1000 mhz”, come mai?

  • d

    linux va compreso il supporto alla gpu? so che lima fa drivers aperti, o magari si usano blob proprietari?

  • mscanfe

    Perché i miei commenti vengono cestinati?

  • mikronimo

    Non so fare un paragone tra il migliore tablet (come prestazioni) e, diciamo, il miglior i5 ivy bridge, ma credo che ormai ci manchi poco; risolto il problema della batteria, sarà possibile sostituire con “quel” tablet ogni pc in proprio possesso ed averne uno solo; per quanto possano essere utili, i tablet seguitano (al momento) ad essere “aggiuntivi”, sia come oggetto che come costo, anche se, davanti a proposte come quelle di quest’articolo (e di tutte quelle reperibili nei vari siti cinesi), potrebbe comunque valerne la pena; se si ha un buon desktop a casa (costato poco rispetto ad un notebook pari hardware), il tablet economico (massimo 300 euro), potrebbe essere la soluzione per avere un minimo di capacità informatica in mobilità; di sicuro meglio un tablet che uno smartphone: pari funzioni, miglior visibilità e prestazioni, moooolto meno costi.

  • toketin

    Ciao, in caso di necesssità di un intervendo in garanzia entro i 12 mesi stabiliti dalle condizioni del sito, la riparazione viene effettuata direttamente in Italia, oppure il prodotto viene inviato al fornitore cinese il quale provvederà alla riparazione o sostituzione? Lo chiedo perchè offrendo solo appunto 12 mesi di garanzia (la stessa che viene offerta in caso di acquisto diretto dalla Cina), credo che in caso di malfunzionamenti il tablet venga spedito in Asia, con conseguente perdita di un sacco di tempo. Ahimè so che in Italia non ci sono centri specializzati che possano aggiustare i prodotti low-cost cinesi ed è una grave lacuna, in quanto il mercato low-cost cinese offre molti modelli di qualità come appunto questo Ramos oppure i Pipo, Ainol ecc.

    • il dispositivo viene riparato in italia a meno che non sia difettoso in questo verrá sostituito
      il centro assistenza inoltre opera anche con dispositivi acquistati in altri store basta allegare al disposivo il regolare scontrino o fattura con scatola ecc

      • toketin

        Se viene riparato in Italia per legge non dovrebbe essere obbligatoria una garanzia di 24 mesi sui prodotti elettronici?

  • Massimo A. Carofano

    Come mai solo 32 bit?

    • mrholiday

      Perchè è pensata per computer datati/poco potenti quindi poca RAM.
      Secondo me fanno bene a concentrarsi su un target specifico

  • pippo

    ho due pc datati, la provo e poi decido se tenerla o lasciare solo xubuntu

  • Max Franco

    in poche parole… inutile….

    partendo da ubuntu mini e installando lxde si resta abbondantemente sotto i 100 mb di ram, che vanta lubit. sarebbe più sensato un ppa da aggiungere per installare le applicazioni ‘dedicate’ agli utenti italiani.

  • Ferik

    sono molto critico sulle derivate, questa invece mi piace molto, complimenti a chi l’ha fatta 😀

  • biosniper

    avevo installato la precedente versione che era molto dark, questa mi sembra più…elegante. comunque il mio è un parere basato solo sulla visione di questi tre screenshot.

  • G.L:

    dovreste lavorare sull’aspetto “grafico” della distro in default

  • user

    A questo punto, perché non lavorare su semplice linux che tra l’altro è pure basato su debian?

  • js3

    installata su un pentium lll con 256 mb di ram.
    3 ore (davvero!) per installarla! e dopo è risultata un chiodo! lentissima, praticamente inutilizzabile. l’ho subito piallata, sostituendola con absolute linux: mezz’ora di installazione ed il sistema risulta molto veloce.
    vorrei giusto fare una prova con peppermint 4 e vedere chi si comporta meglio.
    comunque, almeno per me, lubit è bocciata! sorry 🙂
    so che stiamo parlando di un computer molto vecchio, ma lubit dovrebbe servire proprio a questo! (anzi, è proprio per questo che ho voluto provare a riesumare il mio vecchio catorcio impolverato!)

No more articles