RedHat ha annunciato l’acquisizione di Inktank Ceph, nota azienda open source supportata anche da Canonical.

Red Hat acquisisce Inktank Ceph
Inktank è un’azienda che sta riscontrando un notevole successo, visto il supporto a livello enterprise per Ceph Distributed Storage System. Per questo motivo Canonical, azienda fondata da Mark Shuttleworth, nel settembre 2012 aveva investito ben 1 milione di dollari, soldi che servivano per soprattutto per fornire il completo supporto di Ceph da parte di Ubuntu Cloud.
Nei gironi scorsi Red Hat ha annunciato l’acquisizione di Inktank, che consentirà all’azienda open source di per poter migliorare lo sviluppo di sistemi principalmente basati sulla tecnologia Inktank Ceph Enterprise.

L’acquisizione di Inktank è costata a Red Hat circa 175 milioni di dollari, la cui transizione dovrebbe concludersi già entro fine mese. Inktank andrà ad arricchire l’offerta di Red Hat basato su GlusterFS, candidando l’azienda statunitense il leader in soluzioni open source per aziende.

Red Hat si prepara a crescere anche nello storage virtualization, grazie ad Inktank sarà possibile avere soluzioni open source in grado di fornire agli user la possibilità di poter scalare il proprio storage fino a livelli di exabyte e oltre. In concomitanza dell’acquisizione da parte di Red Hat, Inktank ha offerto ai principali clienti (aziende come il CERN di Ginevra, Cisco, Deutsche Telekom ecc) soluzioni expertise, processi, strumenti e supporto, grazie ad un’offerta di sottoscrizione e servizio di livello enterprise.

L’acquisizione di Inktank da parte di  Red Hat, porterà comunque dei vantaggi anche per Canonical  dato che andrà a migliorare il supporto Ceph in Ubuntu Cloud.

No more articles