Tra le novità include in Firefox 30 troviamo il nuovo gestore degli aggiornamenti che ci consentirà di aver sempre aggiornato all’ultima versione stabile il browser open source di Mozilla.

Mozilla Firefox
Per mantenere costantemente aggiornato Mozilla Firefox, il browser open source dispone un gestore degli aggiornamenti con il quale potremo aggiornare facilmente il browser senza doverlo scaricare completamente. Difatti in caso di nuovo aggiornamento basta andare nella sezione aggiornamenti o info del browser, in caso di nuove versioni dovremo consentire il download del file d’aggiornamento, al termine basta riavviare il browser ed ecco aggiornato il nostro Firefox, questo almeno fino alla versione 29. Difatti in Firefox 30 debutta un nuovo gestore degli aggiornamenti che effettuerà automaticamente l’installazione di nuove versioni del browser open source senza alcuna conferma o altro da parte dell’utente (funzionalità molto simile a quella di default in Chrome).

Secondo Mozilla, circa il 20% degli user utilizzando una versione di Firefox obsoleta, per questo motivo l’organizzazione no profit ha deciso di prendere provvedimenti per rendere la navigazione più sicura semplicemente obbligando gliu utenti ad aggiornare il proprio browser.

Il nuovo gestore degli aggiornamenti di Mozilla Firefox, sarà di default nella futura versione numero 30 per Linux, Windows e Mac che verrà rilasciata martedì 10 giugno 2014. Per noi user Linux il gestore sarà incluso nei binari precompilati rilasciati da Mozilla, se abbiamo Firefox installato da repository l’aggiornamento non subirà nessun cambiamento (basta quindi aggiornare la distribuzione per ricevere la nuova versione).

  • Tomateschie

    Diamogli qualche giorno di tempo, staranno ancora configurando tutti i server. Secondo me non è il caso di essere tanto crudeli con Kim.

    • Twentyone

      Lui stesso ha ammesso di non aver fatto i dovuti test di carico. Non sono errori accettabili da un webmaster di quel livello IMHO

      • Gianluigi

        È presumibile, ma andrebbe verificato, che gli accessi gratuiti risultino svantaggiati rispetto a quelli a pagamento che probabilmente stanno funzionando. Normale logica commerciale. Per quello che è gratis… “non si guarda in bocca”. Io aspetto e accetto ben volentieri i 50 gb e aspetto anche settimane. Quando andrà, lo userò e… grazie Kim!!!

    • emanuele_zanetti

      anche secondo me devono ancora finire di configurare tutto e c’è sempre da considerare che il servizio è ancora in beta.. ok che non ha fatto i test di carico ma se risolve il problema entro qualche settimana non ci sono tragedie.. tanto abbiamo tirato avanti fino ad adesso senza Mega, possiamo aspettare ancora qualche giorno perché diventi pienamente funzionante (e spero che arrivi presto anche l’applicazione Android dedicata)

  • Alberto

    è pur sempre una BETA

    • asdasd

      no qui siamo a livello alpha. A 50gb donati non si guarda in bocca, d’altra parte non ci ficcherei niente di importante a prescindere.

  • Wyatt LandWalker

    è una beta diamine, un milione e passa di user attivi in poche ore manderebbero a putt*** qualunque server, comunque io mi schiero a favore…

    • Concordo

    • RiccardoC

      diciamo che c’e’ beta e beta… gmail per esempio e’ stata beta per anni, eppure funzionava benissimo 🙂
      Forse sarebbe stato meglio fare una fase iniziale a numero chiuso e/o ad inviti, per poi aprire a tutti; penso sia stato questo l’errore piu’ grave.

      Diciamo che non ho nessuna fretta, l’account ce lo ho, ma per ora continuo ad usare Dropbox, tanto con le connessioni che uso non sarei in grado di sfruttare i 50 GB (i 9 che ho di dropbox bastano e avanzano per ora).

  • Ferik

    a quei livelli un sito internet deve essere accessibile da qualsiasi browser…..è evidente il monopolio di google che sicuramente avrà fatto accordi per far utilizzare il proprio browser. Non userò mega.

    • Mega usa l’html5 e attualmente il browser più compatibile con html5 è Chrome/Chromium

      • Ferik

        è in xhtml con molto javascript, ma di html 5 nemmeno l’ombra, nemmeno un tag 😀

      • LordMax _

        Non esattamente.
        Il browser con il maggiore livello di compatibilità html5 css3 è, guarda caso, Opera.
        Mega prevede, anche se di html5 ancora non ne vedo, un uso intensivo di Drag and Drop che, purtroppo, non sono ancora supportati in Opera.
        In realtà ad oggi, visto che l’html non lo stanno usando sembra palese un controllo/accordo con google

        • m6t3

          E google cosa ci guadagnerebbe ad avvantaggiare un agguerrito concorrente del suo Drive (e a quanto pare anche un servizio di ads avversario)? Oltretutto attirandosi le antipatie delle industrie dei contenuti che tanto si sono date da fare per far chiudere il vecchio megaimpero

  • ale

    Non può dipendere dal fatto che Mega usa Html5? Firefox non è ai livelli di Chrome in questo campo..

  • EliaBaragiola

    no ragazzi io non mi fido… vi rendete conto che il costo a GB è inferiore a 1 centesimo ?
    no word

  • MasterPJ

    sisi affidiamo i nostri dati a un criminale che ci offre giga come se niente fosse. Qualcuno in rete ha mai pensato di sconsigliare questo servizio?

    • andreazube

      Ciao MasterPJ

      Non vedo perchè sconsigliarlo, basta un po’ di buon senso
      Di certo non metto dati sensibili nella “nuvola”, ma per esempio il mio script (archmind) lo metto volentieri, e magari anche delle foto (non personali) ecc.

    • LordMax _

      No, il criminale è quello di facebook non questo. ^___^

      Per non parlare di apple e goggle play

  • gyanny

    vi fidate bene a mettere i vostri file nelle mani di questo tizio

    • andreazube

      Se ci metti i tuoi conti bancari è un tuo problema, io non uso certo il cloud per file delicati

      • p91paul

        Ah aspetti che ti si rompa l’hard disk e poi ti danni? 🙂 io lo uso principalmente per i file delicati, sarà che non conservo segreti militari, ma non mi fido se la roba più importante ce l’ho solo sul mio pc!

        • Si chiama backup ed è nato prima del clouding. Usare internet per conservare file delicati è da irresponsabili; poi oh, ognuno libero di fare quello che vuole, ma non ritenetela una celta corretta solo perchè vi viene comodo.
          Ma questo riguarda il clouding in generale, così come è scontato (spero) che file più sensibili debbano essere crittografati a monte – non ci si può fidare nemmeno del sistema di MEGA al 100%, anche se sembra già migliore di quello egli altri.
          Nello specifico, mi fa sorridere che ci sia persone che diffidano di “questo” in quanto meno affidabile di Google… Google? Che ha fatto soldi vendendo informazioni, file e foto degli utenti? E il bello è che probabilmente questi “prudentoni” hanno account su FB, Flickr, G+ e via discorrendo, tutti servizi che nelle policy (sottoscritte al momento dell’iscrizione) si appropriano di ciò che posti nel momento in cui lo posti.
          Anch’io ho account di questo tipo, non li sto demonizzando a prescindere. Ma signori, un po’ di consapevolezza no eh?

        • andreazube

          No, ho 3 hard disk esterni. Trasferisco i file decine di volte più velocemente di quanto farei con la “nuvola”
          E quel che c’è dentro è mio, altri non lo vedono
          Se tu sei contento a dare i tuoi dati ad altri fai come vuoi… però mi stupisce che non vai dal primo che passa per strada a dargli il numero della tua carta di credito…

    • Se consideriamo che su FB caricano l’impossibile anche questo servizio è attendibile…

    • Gianluigi Crimi

      se il sistema della crittografia pre upload è fatto a dovere non vedo dove possa essere il problema. Con chiave a 128bit pubblicherei i dati della mia carta di credito in questo commento senza problemi!
      Sinceramente credo che questa cosa sia fatta minuziosamente dato che è ciò che in futuro separerà l’omino michelin del file sharing dal carcere!

  • MINT

    FUNZIONA BENISSIMO ANCHE FREE

  • Ilgard

    A me funziona senza neanche usare Chrome. Comunque è una beta, è normale che ci possa essere qualche problema.

  • Cappannonno©®™ Cappannonno©®™

    funziona benissimo adesso l’uppload mi è arrivato 10 minuti fa a 1 mega.
    sono contentissimo!

  • Non funziona nell’80% dei casi e poi vorrei sapere il campo inbox che e’ irragiungibile a cosa serve. Per ora e’ disastro completo se poi dalla messa on line dobbiamo aspettare 1 settimana forse era il caso che lo sviluppatore verificasse che ci sarebbe stato non un disservizio ma un flop vero e proprio.

No more articles