In questa guida vedremo come installare in Ubuntu Linux e derivate la versione in fase di sviluppo 0.14 di FreeCAD

Freecad 0.14 in Ubuntu Linux
FreeCAD è un software open source mulipiattaforma disponibile quindi per Mac, Windows e Linux) che punta ad offrire un’alternativa libera ad Inventor famoso software proprietario di Autodesk disponibile solo per Microsoft Windows. Basato su Open Cascade con un’interfaccia grafica Qt, FreeCAD ci consente di lavorare in 2D ed in 3D disponendo di funzionalità CAD, CAM, PLM e CAE che rendono il software adatto a diversi ambiti applicativi, con un’occhio di riguardo su quelli architettonici ed ingegneristici. Attraverso FreeCAD potremo visualizzare e gestire con affidabilità scene 3D anche molto complesse sia nei dettagli che sul piano grafico, il software dispone inoltre di svariati strumenti per creare e modificare forme 3D.

FreeCAD include anche strumenti in grado di migliorare / velocizzare la produttività grazie a macro recording, workbenches, ecc. con la possibiltià di importare e visualizzare modelli CAD nei formati IGES, STEP e BRep e mesh nei formati STL, BMS, AST e Wavefront OBJ.

FreeCAD è disponibile nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux nell’attuale versione stabile 0.13.x. Per installarlo ad esempio in Ubuntu, Debian o derivate basta digitare da terminale:

sudo apt-get install freecad

Per Ubuntu e derivate è disponibile anche la versione in fase di sviluppo 0.14 tramite i PPA FreeCAD Daily Builds digitando da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:freecad-maintainers/freecad-daily
sudo apt-get update
sudo apt-get install freecad

per ripristinare la versione stabile di default nei repository ufficiali basta digitare:

sudo apt-get install ppa-purge
sudo ppa-purge  ppa:freecad-maintainers/freecad-daily

e riavremo FreeCAD nella versione stabile.

Home FreeCAD

  • biosniper

    ho notato che pochi commentano su lffl i software, come se l’unico interesse è solo quello delle distro linux, o di questo o quell’ambiente desktop. Ragazzi il pc non è fatto solo di SO, ma anche di software!!!! qualcuno mi sa dire qualcosa su questo programma , per esempio? tempo fa Ferramosca pubblicò un’altro articolo su un software di grafica 3d e anche in qual caso commenti=0.
    Vogliamo capire che linux non è solo questa o quella interfaccia grafica, la macchina non deve sempre stare in garage…, ogni tanto va girata la chiave per farla camminare… non credete?
    opinione personale e non offensiva, è solo un invito a esporre le proprie esperienze sul quello che considero il pane quotidiano per il computer: i programmi.

    • eticre

      In questo caso ci vorrebbe un disegnatore in grado di spremere il software e darci un parere.

  • lucapas

    Premetto che non ho provato questa versione né la precedente di FreeCAD, ma so che deriva dal progetto qCAD che, imho, non sono mai riuscito ad usare per la macchinosità con cui gestisce il modo di disegnare.
    Non sono un mostro sul CAD ma neanche un pivellino e qCAD come anche le prime versioni di FreeCAD, testate più volte, non mi hanno mai soddisfatto per la lentezza di lavoro dovuta, appunto, al suo diverso approccio coi comandi. A detta di qualcuno, una volta appreso il sistema, poi il lavoro diventa veloce, ma io mi sono sempre trovato in difficoltà e lasciato perdere prima di riuscire ad acquistare più dimestichezza. Forse è colpa mia, ma ogni volta che l’ho provato sono rimasto deluso dall’usabilità.

    Ora non voglio denigrare il progetto sia chiaro, magari ad oggi è tutta un’altra storia! 🙂

    • bucci

      ciao sono d’accordo con le tue considerazioni, a casa utilizzo solamente computer con linux e trovare un programma del genere mi ha fatto subito venire voglia di provarlo… sono ancora dietro a familiarizzare con i comandi, in particolare mi sono soffermato sulla sezione per creare particolari in 3d dallo schizzo e purtroppo mi sembra ancora molto macchinosa sotto l’aspetto del posizionamento dei vincoli e soprattutto la selezione di linee/punti, anche scegliere le parti da estrudere mi trova un po’ impacciato ma questo è perchè mi sono abituato alla “semplicità” che offrono i software professionali. Da un annetto a questa parte utilizzo per lavoro inventor, quindi la possibilità di usare a casa un software simile sotto linux mi stimola e spero che cresca molto questo progetto… nel frattempo non lo cancello e a tempo perso continuerò ad utilizzarlo… suggerisco a chi lo ha installato di provare la sezione “robot” con i robot antropomorfi… bel progetto veramente comunque, tifo per loro!

    • sket

      credo che qCAD non c’entri nulla con FreeCAD

No more articles