Abbiamo realizzato un documento, foglio di calcolo e presentazione con Microsoft Office 2010 ed avviato il tutto in LibreOffice 3 e 4, Apache OpenOffice e Kingsoft Office.

Microsoft Office vs LibreOffice, Apache OpenOffice e Kingsoft
Le ultime versioni di LibreOffice hanno reso la suite per l’ufficio open source sempre più completa ed affidabile rendendo il progetto sempre più una valida alternativa a Microsoft Office. Gli sviluppatori LibreOffice hanno lavorato per migliorare il supporto per i formati proprietari di Microsoft, oltre ad includere importanti novità nella suite migliorando anche l’interfaccia grafica con l’integrazione della nuova Sidebar approdata anche in Apache OpenOffice, altra suite per l’ufficio open source. Per noi utenti Linux è disponibile anche la suite Kingsoft Office / WPS Office, inclusa anche nei repository ufficiali di Ubuntu Kylin, e molto apprezzata soprattutto dagli utenti cinesi.

Ottime suite per l’ufficio che ci consento di supportare al meglio i documenti proprietari di Microsoft Office anche se molto spesso l’importazione non è poi cosi ottimale.

Lo conferma un recente ed interessante test effettuato da una nostra lettrice che ha realizzato un documento, foglio di calcolo e presentazione con Microsoft Office 2010 ed avviato il tutto in  LibreOffice 3.5.4 (attualmente inclusa in Debian 7.0 Wheezy e Ubuntu 12.04 Precise), LibreOffie 4.2.3Kingsoft Office Alpha e Apache OpenOffice 4.0.

Ecco il risultato del test:

Documento

Microsoft Office 2010 Word
Documento creato con Microsoft Office 2010 Word
LibreOffice 3.5.4 Writer
LibreOffice 3.5.4 Writer
LibreOffice 4.2.3 Writer
LibreOffice 4.2.3 Writer
Kingsoft Office Writer
Kingsoft Office Writer
Apache OpenOffice 4.0 Writer
Apache OpenOffice 4.0 Writer

Foglio di Calcolo

Microsoft Office 2010 Excel
Foglio di Calcolo creato con Microsoft Office 2010 Excel
LibreOffice 3.5.4 Calc
LibreOffice 3.5.4 Calc
LibreOffice 4.2.3 Calc
LibreOffice 4.2.3 Calc
Kingsoft Office Spreadsheets
Kingsoft Office Spreadsheets 
Apache OpenOffice 4.0 Calc
Apache OpenOffice 4.0 Calc

Presentazione

Microsoft Office 2010 PowerPoint
Presentazione creata con Microsoft Office 2010 PowerPoint
LibreOffice 3.5.4 Impress
LibreOffice 3.5.4 Impress 
LibreOffice 4.2.3 Impress
LibreOffice 4.2.3 Impress 
Kingsoft Office Presentation
Kingsoft Office Presentation 
Apache OpenOffice 4.0 Impress
Apache OpenOffice 4.0 Impress 

Come possiamo notare dal test solo LibreOffice 4.2.3 riesce bene o male ad importare quasi correttamente i documenti, fogli di calcolo e presentazioni realizzate con Microsoft Office 2010. Da notare la differenza tra la versione 3.x e 4.x di LibreOffice dove la qualità dell’importazione è notevolmente migliorata, deludono invece Apache OpenOffice e soprattutto Kingsoft Office suite per l’ufficio proprietaria nella quale gli sviluppatori stanno lavorando molto proprio sull’importazione di file proprietari di Microsoft Office.

Stando al test LibreOffice 4.x è attualmente la migliore suite per importare “decentemente” i documenti di Microsoft Office 2010.


Ringrazio la nostra lettrice luisa /  aster 0101 per la realizzazione del test.

  • masand

    Grazie della segnalzione.

    Che tu sappia, è possibile installarlo anche su KDE o ha bisogno di GNOME?

    Grazie.

  • Ci sono anche personalizzazioni per elementary os ?

  • Simel

    Mi sembra troppo incentrato sui grafici.. se uso word vorrei considerare invece l’indice automatico, la formattazione, i margini… e con excel invece le operazioni matematiche ecc..
    I grafici saranno stati comunque l’interesse di luisa / aster, quindi va bene così e grazie.

  • Era da tempo che cercavo qualcosa del genere. Grazie 🙂

  • Fabio

    Nell’ente dove lavoro tra poco ci sarà la migrazione da Office 2003 ad AOO. Sento già i miei colleghi lamentarsi che non andrà più nulla, molti che vorrebbero (perché poi?) continuare ad usare il doc e l’xls e che si lamentano che “allora anche a casa dovrò installare questa roba?” (come se gli costasse qualcosa, non devono neanche fare la fatica di cercare il crack in rete)… anni di lavaggio del cervello pc=Win – documenti=Office stanno dando i loro frutti, sarà un macello e temo che tra qualche anno si tornerà a MS. Mah…

    • Gigi8

      Sì, è un dramma. E tutto nemmeno per lavaggio del cervello ma proprio per inerzia mentale degli utenti: ho sempre fatto così voglio ancora fare così.

      Se vuoi è la stessa cosa con la nuova interfaccia di FireFox: secondo me è migliore, però la maggior parte della gente con cui parlo rivorrebbe quella vecchia per il solo motivo che ci era abituato.

      Comunque, il passaggio da MSO a AOO è lo stesso problema di quando Office è passato a ribbon: all’inizio tutti si lamentano, poi si abituano, alla fine non sanno come facevano a vivere prima.

      L’utente quadratico medio fa pena, ammettiamolo.

  • Eugenio

    Vorrei ricordare che le recenti installazioni di Office compresa l’ultima 2013 chiedono al primo utilizzo se utilizzare di default OpenDocument o OpenXML. Se si sceglie il primo formato non dovrebbero esserci molte differenze, rimanendo in zona compatibilità. In questo articolo pare (ma non è chiaro) che sia stata invece usata la scelta n.2. Sarei curioso di vedere le differenze usando gli stessi formati, per tutti gli ambienti.

    • laura

      nessuna delle due la versione di office e 2010 e di default ha tanto per fare un esempio su word Documento di Word(*.docx)

      • Eugenio

        Anche scegliendo OpenDocument, l’estensione si rimane sempre la medesima. Quello che cambia invece è la compatibilità… è una scelta che solitamente viene compiuta in fase di installazione di MSO.

  • Matteo

    Si vabbé sono prove senza senso, i documenti sono praticamente vuoti e senza formattazioni. Ci credo che funziona.

    Fate la stessa prova con qualcosa di leggermente più complesso e vedrete il casino……..

    Devo dire che kingoffice è quasi riuscito a ad essere 100% compatibile con MSO, per libreoffice invece la strada è ancora molto ma molto lunga..

    • Giuliano

      interessante….quindi…se LO riesce ad importare bene (il che avviene 2 volte su 3)…il documento è poco incasinato…se invece è kingoffice a farlo (1 volta su 3) allora è figo il software…no ma il tuo metro di obiettività è interessante…..

      • Matteo

        Mai detto che è figo. Entrambi hanno grossi problemi.Ma io personalmente mi trovo meglio con kingoffice tutto qui.

        • Giuliano

          puoi trovarti meglio con tutto il software che vuoi..mica ti contesto quello..
          contesto che valuti LO inferiore quando riesce ad importare 2 documenti su 3…mentre dici che KingOffice è quasi riuscito ad essere compatibile al 100% con Office quando riesce a importare 1 documento su 3…a me pare ‘na caxxxta…poi oh ognuno valuta come crede…

          • Matteo

            2 documenti su 3 in questo esempio particolare.
            Nella mia esperienza personale Kingoffice riesce a importare meglio il formato docx di LO (se è doc qualsiasi software non è in grado di fare un buon lavoro).

          • Giuliano

            ah..ok..non avevi specificato nulla perciò pensavo ti riferissi al test in questione!

  • Marco Moraschi

    trovo che sia sbagliato il concetto.
    ritengo che un documento debba essere modificabile all’interno dell’azienda/unità operativa. Ciò significa che all’interno dell’azienda/unità operativa ci deve essere lo stesso software … ms o libre che si voglia.

    i documenti inviati o sono dati grezzi, o sono testi puliti, o sono pdf.
    (ovvio che non vale nel 100% dei casi .. ma riflettendoci credo che ci si possa/debba avvicinare)

  • matteo

    Comunque Libreoffice soffre ancora di svariati problemi e bug nell’importazione di fogli di calcolo contenenti grafici particolarmente elaborati. L’importazione delle diapositive è spesso impietosa, così come le formule matematiche scritte su Word non vengono nemmeno lette. Chi lavora o studia nell’ambito della scienza/fisica/ingegneria incontra grandi difficoltà proprio nella compatibilità tra lavori svolti con suite open e proprietarie.

  • Mondo bacato

    Libre Office 4.2.3.3:
    – apro Writer scrivo un testo evidenziando alcune parti in colore rosso
    – dopodiché salvo in formato semplice RTF (tanto ho usato una formattazione semplicissima)
    – chiudo
    – riapro lo stesso file, con lo stesso programma e sorpresa manca l’evidenziatone in rosso

    Eeeehhh??? e da quando l’RTF non è più supportato?

    Una cosa è l’essere compatibili con altri word processor, un’altra cosa è l’essere compatibili almeno con se stessi. Cosa ancora più scandalosa: il formato RTF prevede il testo colorato. Allucinante! Provo ancora con OpenOffice, se mi farà lo stesso scherzo… siamo messi bene allora.

No more articles