Vi presentiamo IFX-Supreme software per inserire e creare effetti per le nostre immagini digitali disponibile per Linux, Windows e Mac OS X.

IFX-Supreme in Ubuntu Linux
Nei giorni scorsi abbiamo presentato RaySupreme 3D programma per il Rendering e Modellazione 3D e l’editor fotografico PaintSupreme due interessanti sviluppato da BrainDistrict, nota software house tedesca sviluppatrice anche di IFX-Supreme interessante applicazione per integrare effetti professionali nelle nostre immagini digitali.
IFX-Supreme è un’interessante software multi-piattaforma che ci consente di integrare e creare effetti speciali sulle immagini, con diverse personalizzazione e la possibilità di poter combinare filtri e strumenti in qualsiasi modo in maniera tale da creare unici fotografici.

Grazie ad una moderna ed intuitiva interfaccia grafica, iIFX-Supreme ci consente di operare con i vari effetti / filtri ecc attraverso varie anteprime, possiamo inoltre importante e condividere i nostri effetti con la community BrainDistrict.

IFX-Supreme è un software proprietario a pagamento che possiamo comunque testare prima di procedere all’acquisto, basta semplicemente collegarci in questa pagina, effettuare la registrazione e scaricare la versione per Linux da 32 o 64 bit. Il software viene rilasciato con un’installer denominato IFXSupreme-linux-installer.run una volta scaricato basta spostarlo nella home e digitare da terminale:

chmod +x IFXSupreme-linux-installer.run
./IFXSupreme-linux-installer.run

si aprirà un wizard d’installazione, basta confermare ed avremo installato IFX-Supreme nella nostra distribuzione. In Ubuntu e derivate dovremo anche installare alcune dipendenze per poter avviare correttamente il software digitando da terminale:

Per Ubuntu 32 Bit

sudo apt-get install libqtwebkit4 libqt4-help

Per Ubuntu 64 But

sudo apt-get install libqtwebkit4:i386 libqt4-help:i386

a questo punto possiamo avviare IFX-Supreme da menu o dal collegamento nel desktop.

Home IFX-Supreme

  • Beh, software proprietario o no è comunque bello vedere sempre più software professionale disponibile anche per il pinguino.
    E’ segno che ormai i tempi sono maturi e le software house hanno capito come stanno le cose.
    Adesso è il turno di quella cocciuta di Adobe.

    • JackPulde

      Direi che se Adobe e Autodesk pensassero di sviluppare anche per linux, tutti quanti potranno pensare di installare una distribuzione… che sia Ubuntu, fedora ecc… Anche se mi puzza di microsoft se fino ad adesso nessuna delle due aziende ha pensato a sviluppare qualcosa per “il pinguino”…

      • poligono

        Autodesk ha già diversi software disponibili per linux:
        Maya, MotionBuilder, Flame, Softimage.Certo mancano autocad e 3dmax, ma piuttosto di niente 🙂

        • JackPulde

          Ah non lo sapevo questo xD… però, cavolo! che sorpresa! mancano quelli più utilizzati su linux xD

    • lucapas

      Quoto e si sente sempre di più, almeno io, l’esigenza di un repository comune tipo AUR anche su Ubuntu e derivate.

No more articles