Grub e i problemi con Windows 8 e UEFI Secure Boot, per risolverli ci pensa Boot-Repair

16
63
Grazie a Boot Repair potremo risolvere i più diffusi problemi riscontrati con il bootloader Grub dopo l’installazione di Linux in un pc on Uefi Secure Boot.

 Boot-Repair in Ubuntu Linux
Le ultime versioni di Ubuntu, Fedora, openSUSE, Manjaro Linux ecc dispongono del supporto per Uefi Secure Boot, sistema di sicurezza attivo di default in nuovi personal computer con Windows 8 preinstallato.
Grazie ad un piccolo loader (denominato Shim) possiamo caricare Grub e avviare quindi l’installer o la modalità live della nostra distribuzione Linux anche su sistemi con Uefi Secure Boot attivo con la possibilità quindi di installare Linux in dual boot con Microsoft Windows. Molti utenti stanno però segnalando alcuni problemi dopo l’installazione di Ubuntu 14.04 Trusty LTS in dual boot con Windows 8 in pc con Uefi Secure Boot preinstallato. Il problema più diffuso è la mancanza dal boot loader di Windows oppure il contrario, al riavvio il bootloader avvia automaticamente Windows 8.

Il problema è dovuto al bootloader GRUB non installato correttamente, in teoria basta operare sul file di configurazione per farlo “funzionare” correttamente, operazione però non molto semplice soprattutto se ad eseguirla sono nuovi user.
Per facilitarci il tutto è possibile installare Boot-Repair utile applicazione open source che con pochi click ci consente di ripristinare e far funzionare correttamente il bootloader GRUB in sistemi con Uefi Secure Boot attivo di default.

 Boot-Repair in Ubuntu Linux

Possiamo utilizzare Boot-Repair in due maniere: utilizzandolo da livecd (per risolvere il problema di Windows che si avvia immediatamente) oppure installandolo su Ubuntu (per risolvere ad esempio il problema di Windows mancante dal bootloader).

Per usare Boot-Repair da live basta semplicemente scaricare la ISO di boot-repair-disk (consiglio la versione 64 Bit) da questa pagina, salvare la ISO in una pendrive USB con UNetbootin. Non ci resta che avviare boot-repair-disk all’avvio del sistema e avviare Boot-Repair e cliccare in Riparazione Raccomandata al termine dell’operazione avremo il bootloader “sistemato”.

Per installare Boot-Repair in Ubuntu 14.04 Trusty e derivate basta digitare:

sudo add-apt-repository ppa:yannubuntu/boot-repair

sudo sh -c "sed -i 's/trusty/saucy/g' /etc/apt/sources.list.d/yannubuntu-boot-repair-trusty.list"

sudo apt-get update

sudo apt-get install boot-repair

Per Ubuntu 13.10 e versioni precedenti basta digitare:

sudo add-apt-repository ppa:yannubuntu/boot-repair

sudo apt-get update

sudo apt-get install boot-repair

e avviare Boot-Repair dal menu.

Da Boot-Repair possiamo anche impostare il nostro sistema operativo preferito, attivare o disattivare la visualizzazione automatica del bootloader all’avvio ecc.

Home Boot-Repair