Approda in Linux il nuovo Corel AfterShot Pro 2, potente software per l’editing d’immagini che punta a fornire una valida alternativa ad Adobe Lightroom.

Corel AfterShot Pro 2 in Ubuntu Linux
Da pochi giorni è disponibile il nuovo Corel AfterShot Pro 2, nuova versione del famoso software proprietario per il fotoritocco di file RAW, sviluppato da Corel Corporation, e disponibile per Linux, Windows e Mac OS X. Indicato come il software per elaborare immagini RAW, Corel AfterShot Pro 2 include numerose ottimizzazioni riguardanti il supporto multi-core e 64Bit che consentono di rendere il software il 30% più veloce confronto AfterShot Pro 1 e ben 4 volte più veloce rispetto ai concorrenti come ad esempio Adobe Lighttoom.
Tra le novità introdotte in Corel AfterShot Pro 2  troviamo una nuova interfaccia grafica e nuovi strumenti tra questi anche nuovi gestori per una migliore catalogazione / organizzazione delle immagini digitali presenti sul nostro pc o in supporti ottici, pendrive, hard disk esterni ecc.

Migliora anche la sezione Regioni e Livelli con la quale possiamo operare in singole parti dell’immagini digitale, rivisitati anche gli strumenti avanzati per gestire i Metadati, rimane inoltre inclusa la tecnologia Athentech Technologies Inc. che ci consente di ottimizzare al meglio le nostre immagini e Perfectly Clear per regolare automaticamente la luce in ogni pixel in maniera tale da assicurare il realismo dei colori e l’assenza di clipping

Ecco un video che ci descrive alcune novità approdate in Corel AfterShot Pro 2:

Corel AfterShot Pro 2 è un software proprietario a pagamento che possiamo comunque testare prima di acquistarlo installando la versione Trial per Linux, Windows e Mac. Per noi user Linux, Corel AfterShot Pro 2 viene rilasciato in pacchetti deb e rpm che ci facilitano l’installazione in Ubuntu, Debian, Fedora, openSUSE e derivate.
Ringrazio il nostro lettore P per la segnalazione.

Home Corel AfterShot Pro

No more articles