I developer WineHQ hanno rilasciato la nuova versione 1.7.16 che include il supporto per DirectX Video Acceleration.

WineHQ
WineHQ è un progetto open source che consente di poter installare software e giochi nativi per Microsoft Windows in qualsiasi distribuzione Linux. Grazie all’ottimo lavoro svolto in questi anni dagli sviluppatori WineHQ attualmente troviamo il supporto per i più diffusi software nativi per Microsoft Windows oltre a supportare anche plugin di terze parti come Microsoft Silverlight ecc. I developer Wine hanno recentemente rilasciato la nuova versione 1.7.16, importante aggiornamento dato che incluse il supporto (attualmente ancora in fase di sviluppo) per DirectX Video Acceleration.

Attraverso supporto alla DirectX Video Acceleration, avremo un notevole aumento delle performance riguardante soprattutto i software e giochi che richiedono l’accelerazione hardware. Un’applicazione nativa per Windows offrirà quindi ottime performance anche in Linux grazie a DirectX Video Acceleration e tante altre features introdotte negli ultimi aggiornamenti dai developer WineHQ.

Per maggiori informazioni sul nuovo WineHQ 1.7.16 con supporto per DirectX Video Acceleration consiglio di consultare il changelog della nuova versione e il post dedicato dal portale Phoronix.

Per installare Wine 1.7.16 in Ubuntu e derivate:

sudo add-apt-repository ppa:ubuntu-wine/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install wine1.7

Home WineHQ

  • TommyDavid

    Ma gratis o a pagamento?

    • Davide Depau

      A pagamento.

  • Guest

    gratis…
    suppongo sia lecito visto che è abandonware

  • JGB

    Fatto tutto come da istruzioni, ma non scarica nulla (unable to locate…) !!??
    Lo vorrei solo provare…

  • Io lo pagai a suo tempo nella versione 11.10 andava come una bomba poi si è perso e ultimamente va solo in crash…lasciate perdere…

  • “sembra che Nero AG ha fatto rimuovere i pacchetti da Launchpad”

    E mi sembra anche ovvio….
    Il creatore del PPA non è stato autorizzato… E forse si trattava anche della versione a pagamento e non di quella castrata gratuita (se c’era per Linux)…

    • a me non hanno nemmeno lasciato fare i ppa libreoffice progetto open sorce ho chiesto più di voler avviare un ppa lffl con la versione aggiornata di libreoffice
      mai avuto l’ok e nemmeno una risposta

      • Davide Depau

        Come? Hai fatto un PPA per LibreOffice e te l’hanno fatto togliere? Che strano…

        • no, prima di avviare il ppa ho sempre chiesto agli sviluppatori delle varie applicazioni ecc se faceva piacere il ppa
          visto che i ppa libreoffice sono mantenuti da schifo ho chiesto di farlo io cosi da portare aggiornamenti costanti non dopo settimane ma dopo alcuni giorni dal rilascio
          non mi hanno mai risposto ho chiesto al forum il post è stato rimosso e allora li ho mandati a farsi fottere

          • Davide Depau

            Io l’avrei fatto lo stesso: non ti hanno detto di no, e non possono nemmeno negartelo dato che la licenza è sempre la GPL… Tu non stai trasgredendo ad alcuna norma della GPL, e loro non ti stanno dicendo che non puoi…

  • Fabio

    Sarà anche closed, ma la qualità di Nero non si discute, non c’è K3B che tenga! Anni fa masterizzavo molto, e quei 20 euro glieli diedi più che volentieri (anche xché mi pare un prezzo + che onesto).

No more articles