In questa guida vedremo come attivare Thermald strumento che monitora e controlla la temperatura della CPU, evitando il surriscaldamento

Thermald - come evitare il surriscaldamento del nostro personal computer con Linux
Uno dei problemi riscontrati da molti utenti è il surriscaldamento del proprio pc portatile soprattutto quando si gioca o si utilizzano software che richiedono gran parte delle performance del nostro sistema.
Per evitare tutto questo i developer di Intel Open Source Technology Center hanno sviluppato Linux Thermal Daemon (Thermald) un tool che monitora e controlla la temperatura del processore, evitando il surriscaldamento della CPU senza un impatto significativo sulle performance del sistema semplicemente utilizzando alcune funzioni specifiche Intel disponibili nel kernel Linux.

Da notare inoltre che thermald applica vari metodi di raffreddamento solo quando la temperatura raggiunge una certa soglia, difficilmente potremo notare una differenza durante il normale utilizzo.

Thermald è un tool incluso nei repository ufficiali di Ubuntu 14.04 Trusty, potremo quindi utilizzarlo anche nelle varie derivate ufficiali e non, non potremo quindi utilizzare questa guida in versioni precedenti, ricordo inoltre che funziona solo su processori Intel e non AMD.
Da notare che per il corretto utilizzo di Thermald  dovremo attivare intel_pstate driver driver che gestisce la performance di CPU Intel recenti con architettura Sandy Bridge, Ivy Bridge e successive.

Per poter attivare Thermald in Ubuntu 14.04 Trusty e derivate dovremo per prima cosa attivare intel_pstate attivandolo dal bootloader GRUB, per farlo basta digitare da terminale:

sudo nano /etc/default/grub

e inseriamo intel_pstate=enable nella riga GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT=”quiet splash” cosi da farla diventare:

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="quiet splash intel_pstate=enable"

come da immagine sotto:

grub intel_pstate=enable

fatto questo salviamo il tutto digitando su Ctrl+x e poi s.
Aggiorniamo il nostro bootloader GRUB per inserire le nuove modifiche digitando:

sudo update-grub

e riavviamo la nostra distribuzione, al riavvio potremo testare se intel_pstate è abilitato correttamente digitando:

cat /sys/devices/system/cpu/cpu*/cpufreq/scaling_driver

se tutto corretto dovremo avere come risposta “intel_pstate”.
Un altro modo per controllare se è abilitato Intel P-lo stato è utilizzando il seguente comando:

cpupower frequency-info

se tutto corretto dovremo avere informazioni su driver: intel_pstate.

A questo punto possiamo finalmente installare Thermald in Ubuntu 14.04 Trusty e derivate digitando:

sudo apt-get install thermald

e riavviamo, al riavvio avremo attivo Thermald in caso di surriscaldamento il tool andrà a lavorare sul kernel per far diminuire le temperature della CPU.

Thermald è disponibile anche per Arch Linux attraverso AUR.
Per maggiori informazioni su Thermald consiglio di consultare la pagina ufficiale dal progetto dal portale 01.org di Intel e la pagina dedicata dal Wiki di Ubuntu. Ringrazio il blog WebUpd8 fonte della guida.

No more articles