Red Hat ha annunciato una notevole crescita nel mercato italiana (principalmente nel settore middleware) 

Red Hat Italia
Red Hat Inc. è attualmente la più importante azienda che sviluppa e supporta progetti open source, è un’esempio per tutti di come la filosofia Linux e il software libero possa essere non solo un guadagno per la comunità ma anche economico. L’azienda statunitense sta crescendo anche in Italia, chiudendo l’anno fiscale con un più 25% dati superiori perfino al fatturato globale che con i 1,53 miliardi di dollari ha visto una crescita del 15%.

Red Hat Italia è una realtà ormai consolidata dato che  per ben sette anni consecutivi ha riscontrato un’aumento di circa il +24% annuo; dati davvero incredibili visto anche il periodo di crisi. Il successi di Red Hat arriva da servizi mirati per il business con soluzioni cloud, middleware, virtualization, storage e operating System in chiave open source fornendo inoltre supporto per moltissimi progetti come Fedora, Gnome, Openstak, il nuovo server grafico Wayland e molto altro ancora.

A puntare su soluzioni open source targate Red Hat troviamo ad esempio Sky Italia, il famoso network televisivo oltre a migliorare il workload del comparto IT del 30% è riuscito ad abbattere i costi del 70%.
Red Hat Italia attualmente dispone di 55 dipendenti dei quali una trentina tecnici, il country manager Gianni Anguilletti ha indicato che:

Il mercato attuale ha bisogno di fare di più con meno, puntando in sistemi operativi al massimo delle performance pur riducendo investimenti e risorse per il loro sviluppo. I grandi trend che attraversano quest’esigenza sono quello dei Big Data/Analytics, quello delle service oriented architecture e quello infine della cloud mobility. Per questo motivo Red Hat ha rafforzato le alleanze strategiche sviluppando competenze specifiche in verticale, sia per industry che per tecnologia. Dobbiamo garantire sempre la massima flessibilità e apertura per il cliente, a costo di permettergli di incorporare nei nostri sistemi anche soluzioni che arrivano dalla concorrenza.

Complimenti a Red Hat Italia per i sette anni di successi.

No more articles