Migliorare l’integrazione di Skype in Ubuntu 14.04 Trusty LTS

In questa guida vedremo come migliorare l’integrazione di Skype in Ubuntu 14.04 Trusty, ripristinando il collegamento nel pannello, correggendo il tema e molto altro ancora.

 Skype in Ubuntu 14.04 Trusty LTS
Skype è attualmente delle applicazioni proprietarie più utilizzate / richieste dagli utenti Linux. Anche se esistono altre vali alternative open source, molti utenti ed aziende usano quasi esclusivamente Skype, e per contattarli siamo quasi “costretti” ad utilizzare il servizio proprietario di Microsoft. Se abbiamo installato Skype in Ubuntu 14.04 Trusty noteremo che manca il collegamento nel pannello, molto utile per poter operare nel client anche quando minimizzato, inoltre se abbiamo la versione 64 bit noteremo il tema non molto integrato con quello di default di Ubuntu.
Ecco quindi come migliorare l’integrazione di Skype in Ubuntu 14.04 Trusty LTS.

Se non abbiamo installato Skype in Ubuntu 14.04 Trusty LTS basta semplicemente seguire la nostra guida post-installazione ed ecco installato il client proprietario di Microsoft.
Per includere il collegamento di Skype nel pannello di Ubuntu basta installare sni-qt digitando da terminale:

Per Ubuntu 32-bit:

sudo apt-get install sni-qt

Per Ubuntu 64-bit:

sudo apt-get install sni-qt:i386

al termine dell’installazione, riavviamo Skype ed ecco (come per magia) il collegamento nel pannello.

Se abbiamo Ubuntu 64-bit probabilmente avremo notato che il tema di Skype non è ben integrato con il tema di default di Ubuntu, con colori sbiaditi e un colore blu predefinito.

Per risolvere il problema basta digitare:

sudo apt-get install gtk2-engines-murrine:i386 gtk2-engines-pixbuf:i386

e riavviamo Skype.

A questo punto abbiamo corretto tutti i vari problemi, ora possiamo aggiungere nuove funzionalità a Skype grazie al tool Skype Wrapper il quale ci consente di integrare e personalizzare le notifiche con quelle del sistema di Ubuntu.

 Skype Wrapper in Ubuntu 14.04 Trusty LTS

Per installare Skype Wrapper in Ubuntu 14.04 Trusty basta scaricare ed installare il pacchetto skype4py e poi il pacchetto skype-wrapper (il PPA dedicato deve ancora aggiornare skype-python)
Al termine dell’installazione dal Dash avviamo Skype Wrapper e configuriamo il tool, fatto questo avviamo Skype, dopo alcuni secondi apparirà una finestra di dialogo che ci chiederà la di confermare l’accesso a Skype4Py.

Al termine avremo Skype ben integrato in Ubuntu 14.04 Trusty.

Ringrazio Andrew di WebUpd8 per l’aiuto 😀

47 Commenti

  1. Usabilità ,usabilità ,…. il problema di unity ,e se mi permettete anche di altri ambienti desktop come gnome shell, nn è l usabilità ,è la stabilità e la pesantezza .
    Mi rattrista vedere cme sul mio netbook asus 1215p micrsoft windows 8 sia veloce e performante , gira allo stesso identico sia sul mio fisso che sul netbook . E ubuntu, fedora , mint hanno buon prestazioni sul fisso alla pari di windows ma mettendole su netbook risultano lente e impacciate. Mi spiace ma linux sta via via perdendo quel fascino che mi aveva colpito molti anni fa :…(

    Il team di ubuntu ad ogni versione dice che miglirerà la velocità e la stabilità del sistema operativo e di unity, poi arriva il giorno di provare la nuova distro e non è cambiato nulla ma solo qualche animazione o qualche cavolata grafica.

    La mia osservazione riguarda il principale desktop enviroment GNOME , quello su cui le principali distro puntano.

    • Sono d’accordo con te, piu o meno. Unity e Gnome Shell, per quanto riguarda la mia esperienza utente, non sono ergonomici nell’uso, ci metto molto piu tempo ad interagire con il desktop rispetto ad XFCE o Mate. Oltre a questo ho anche io un netbook EeePc con cpu Atom e Gnome Shell è davvero lento, al limite del nervoso. Gnome Shell è infatti sviluppato usando anche linguaggio interpretato come Javascript e la lentezza che ne deriva penso sia dovuto anche a questo.

      L’altra considerazione che vorrei fare è invece che Unity e Gnome Shell sono pensati di certo non per utenti esperti o sviluppatori ma forse per quegli utenti da tablet che Canonical pensava tanto di conquistare (e che invece se li è accaparrati Android). Ma io mi domando, che senso ha avere un D.E. pro tablet quando poi le applicazioni sono fatte per desktop? Almeno KDE ha la doppia modalità.

      Ringrazio con orgoglio invece quei pochi sviluppatori di Xfce e Mate che mantengono l’idea di un desktop semplice, chiaro e leggero.

      • si ma anche io, ho un commodore 64 dove gnome-shell non va, è lentissimo ed un Vic-20 dove xfce e mate vanno troppo bene!! 🙂 Viva gli anni 80, viva xfce! 🙂

        • Non tutti possono o vogliono avere hardware della nasa. Se un pc di qualche anno fa mi va ancora bene per ciò che devo fare perchè cambiarlo? oppure se voglio un pc nuovo ma economico o ancora se voglio un pc a basso consumo e altre situazioni…. perchè ubuntu e gnome base in generale non devo poterli usare? solo perchè non danno peso alla qualità del codice dando peso solo all’estetica?

          • Bravissimo Francesco! Infatti, è quello che dico pure io, se il tuo pc ti va bene con Ubuntu 8.04 allora è giusto che tu rimanga con Ubuntu 8.04!

            Certo che le persone come te mi fanno proprio simpatia…

            Allora per la stessa logica, anche quello che ha un pc con Athlon XP e radeon 9250, invece di rimanere con Windows XP, si sente in dovere di passare a Windows 8?

            Per favore dai… se c’è il progresso del software c’è anche il progresso dell’hardware. O state dietro a entrambi, o lasciate quello che avete.

          • Il progresso non è prendere un sistema snello e funzionale e sostituirlo con un sistema persante e farraginoso.

          • Questo sarebbe valido o comunque diverso se ubuntu non andasse di suo su macchine non recenti mentre basta sostituire una semplice interfaccia per vederlo volare. Quindi secondo la logica che hai esposto si dovrebbe rimanere con tutto il software vecchio solo perchè la nuova interfaccia fa tecnicamente pena? Per l’esempio portato te prima. Windows xp è si vecchio ma prevede il poter usare software recentissimo. Questo non vale per ubuntu il quale si appoggia su repository precisi con software vecchi e a meno di non cambiare questi ubuntu di suo non prevede aggiornamento dei software. Poi i software nuovi magari funzionano anche egregiamente se installati, ma in questo caso non è possibile visti i repo. La stessa cosa dell’interfaccia vale anche su windows il quale permette di passare alla modalità senza effetti molto simile a quello che era su win 98 in modo da funzionare anche con minori risorse disponibili. Un sistema operativo serve a far funzionare apllicazioni. Se queste vanno benissimo il sistema non deve impedire di poterle usare.

      • Guarda che in gnome-shell javascript è usato solo per le estensioni e xml per i temi.

        Se consideri tutte le configurazioni di KDE è molto più “interpretato” KDE

    • ecco perchè sono passato a Elelmentary Os Luna, anche se è ancora in beta, l’unica pecca che ho trovato è Midori 🙂

  2. Il problema di ubuntu , fedora , mint e tutte le distro che si poggiano su gnome non è l usabilità, ma riguarda le performance e la stabilità. Non sono un fan boy di windows e nn voglio fare pubblicità a questo sistema operativo , voglio solo fare delle constatazioni . Windows 8 gira allo stesso identico modo sul mio fisso e sul mio netbook. Ubuntu, fedora ,mint ecc. con gnome shell ,unity e cinnamon sono performanti sul fisso è vero ma lente e impacciate sul netbook. Linux sta perdendo man a mano che si va avnati quel fascino che mi aveva colpito molti anni fa .
    Ubuntu ad ogni nuova versione dice che migliorerà in performance e stabilità e poi arriva il giorno di provare la nuova distro e nn è migliorato nulla se non qualche minchiata grafica.
    Il mio discorso vale per tutte quelle distro che utilizzano gnome 3 (desktop enviroment su cui puntano tutte le maggiori distro ), non per altri ambienti grafici, cme xfce, lxde e kde che stanno pian piano migliorando sotto gli aspetti di leggerezza e stabilità.
    Avevo già fatto un commento simile su questo post ma nn mi appare quindi l ho riscritto se dovesse comparire a doppio mi spiace 🙂

    • La tua constatazione nasconde una verità che non hai specificato striplex.

      Windows 8 ha i driver per tutto l’hardware del mercato desktop. Si può dire lo stesso di Linux? No.

      Ricordiamoci inoltre che Windows Vista era tanto lento quanto impacciato e ci hanno messo 6 o 7 anni per svilupparlo e guarda cos’è uscito.

      Due anni dopo uscì Windows 7 che andò a migliorare le prestazioni di Windows Vista. Ma qui stiamo parlando di prodotti, mica di lavori semi-amatoriali come GNOME o KDE.

      Dovresti riflettere bene su quanto ti ho appena detto.

      • dai tuoi commenti emerge scarsa conoscenza…. kde è al momento il miglior de disponibile… tu dici di aver provato la 3.5… mai più provato da allora? win 7 è veloce ma non è completo, coerente e performante come kde…. win 8 è più veloce ma molto meno coerente (due interfacce nello stesso os credo non si siano mai viste…)…. kde è veloce e completo fin dall’installazione, non ha bisogno di software esterni per essere modificato fino alla nausea….. il discorso sui driver resta fine a se stesso non capisco cosa conti…. se ti trovi bene con win 8 non hai nessun motivo per continuare la discussione ma dovresti iscriverti a qualche blog dedicato a windows……

        • Possibile che se una persona non può nemmeno criticare un dato oggettivo come quello appena riportato che viene invitato a andarsene in altri blog?

          Ma che significa sta cosa?

          Potrei anche andare in blog dove si parla di Windows e potrei dire anche lì: “Beh ma lo sapete che su Linux…”

          E’ innegabile che ognuno ha punti a favore e punti contrari.

          Io ho obbiettivamente riportato quello che ho riscontrato visto che di scarsa conoscenza non ne ho, al contrario di quello che vuoi far credere.

          Sul fatto che Windows 8 ha un interfaccia che effetti scadenti, sono d’accordo, ma il tempo testimonia che negli ultimi anni Microsoft corregge gli errori nel minor tempo possibile.

          KDE 4 è uscito da più di 2 anni e ancora noto crash di applicativi.

          C’è ancora un baco se non ricordo male, che va SEMPRE in crash (testato in Kubuntu con ppa KDE versione 4.10.3) segnalato già da tantissimo tempo e raggiungibile dal menu di KDE facendo un’operazione (sfortunatamente non mi ricordo quale, ma quando ho segnalato il bug, ho visto che già c’era la segnalazione aperta da tempo).

          Quindi in sostanza, non dico che KDE sia inusabile o scadente, dico solo che osannarlo come fosse la migliore cosa creata negli ultimi anni, vale fino a un certo punto.

    • Guarda io ho un AMD X4 con win7 e Arch con gnome-shell.

      Mi dispiace ma a prestazioni Windows 7 sta dietro, ma visibilmente.

      Credo al contrario che mentre Gnome 3 stia tentando di innovare un po’ le altre sono incollate al vecchio desktop.

      20 anni fa (circa) c’era chi diceva che i virtual desktop erano inutili e inusabili.

      • vantaggio degli “altri” e’ la possibilita’ di personalizzare, con poco si puo’ rendere KDE molto simile a Gnome-shell o simile al classico desktop di 20 anni fa

    • rileggi cio che hai scritto e pensa alla ca**ata che hai detto

      “…gnome shell ,unity e cinnamon sono performanti sul fisso è vero ma
      lente e impacciate sul netbook. Linux sta perdendo man a mano che si va
      avnati quel fascino che mi aveva colpito molti anni fa…”

      che cavolo centra linux in tutto questo??

      non è mica colpa di linux se io creo un DE lento pesante e inutilizzabile su un PC.

      puoi parlare male di Ubuntu ma non di linux in generale.
      non puoi dire che linux si è appesantito, perchè è ubuntu che con unity si è appesantito.
      se tu cambi DE come ad esempio xfce, vedrai che è tutto molto più reattivo

  3. Farò sempre il solito discorso, ma ad ubuntu non manca la bellezza grafica ma la qualità del codice! Non è possibile che ogni 6 mesi ci siano bugs nuovi o irrisolti. Prima di migliorare qualcosa che è già valido (ok unity non è valido ma amen) non sarebbe meglio migliorare quello che c’è sotto?

    • Perchè KDE non ha la stabilità richiesta per un sistema operativo che deve funzionare. Posso essere d’accordo su quello che dite riguardo KDE (ed ero utente KDE 3.5), ora si è saputo rinnovare con la 4° versione, va bene sono d’accordo, ma non funziona e non è per tutti.

      Casomai, la domanda vera è un’altra… Come mai Canonical non ha voluto contribuire a KDE o continuare ad usare GNOME? Perchè questa inutile frammentazione con degli sviluppatori d’interfaccia grafica che vanno ancora all’università?

      • “Perchè KDE non ha la stabilità richiesta per un sistema operativo che deve funzionare.”
        Sparate tanto grosse non le ho sentite nemmeno durante la stagione di caccia al godzilla!

        • E allora spiegaci tu come mai nessuna distribuzione con alle spalle aziende non adotti KDE.

          Red Hat: GNOME
          SUSE: GNOME
          Canonical: GNOME
          Google: GNOME

          Forza daves, illuminaci sulla possibile causa, sono proprio curioso

          • penso perche’ nn sia ”futuristica” ma legata al vecchio stile menu’ a tendina diciamo anche se kde io lo preferisco molto sia a unity che a gnome 3 tutti ormai anche zozz si sta’ adattando al touch sempre di piu’
            io di mio avrei seguito mamma debian e avrei tenuto xfce come base e parallelamente creato una distro ottimizzata per dispositivi touch cmq grazie a dio linux e’ scelta e posso sia mettere qualsiasi de su ubuntu che mettermi kubuntu xubuntu ecc…

        • Kwin è “stabilino” solo da un paio di minor release.

          A me con la 4.8 è capitato di scoprire che kwin andava in crash e si ricaricava, senza sengnalare il crash.

          Gnome 3 (che non è più pesante di kde) avrà le sue pecche estetiche, ma stabile è stabile.

  4. L’unica distro che funziona lenta e impacciata sul mio notebook resta solamente ubuntu…. kde vola.. xfce con compiz, emerald e ammenicoli vari pure… ovviamente icewm e openbox ma quelli sono de pensati per richiedere poche risorse….. potete dire quello che vi pare ma ubuntu ormai di linux possiede ben poco… lento, un’interfaccia pensata per nabbi che di pratico non ha nulla (ma le icone quanto sono grandi e paffutelle? sembra di usare un pc per bimbi)…. una distro linux deve richiedere poche risorse e deve essere personalizzabile….. niente a che vedere con ubambinutuntu….. siamo arrivati addirittura alle eula da accettare… lasciamo perdere dai… mi sembra di parlare di vista……

  5. “Al recente UDS-R Mark Shuttleworth ha confermato che in Ubuntu 13.04 lo
    sviluppo si concentrerà nel migliorare l’esperienza utente di Unity” ..strano pensavo si concentrassero su altro 😀 ma c’è bisogno di dirlo ogni volta? ormai dovrebbe saperlo canonical che abbiamo capito su cosa si orienta

  6. Scusate io ho provato a installare skype su lubunru 14.04 ma mi dava errore e il pacchetto rimaneva danneggiato…è uscito un aggiornamento di skype che ha risolto?

      • il pacchetto scaricato dal sito ufficiale è una versione più nuova rispetto a quella presente nel software center, pero il problema dell’icona sul pannello superiore cè sempre

          • Ho installato su Mint 17 RC amd64/Cinnamon il pacchetto dal repository Mint (stessa versione del sito Skype) e ho seguito la guida ma l’integrazione sperata non funziona correttamente. Qualche Idea? Grazie

          • Ciao,
            scusa io ho installato il pacchetto come scritto nell’articolo, che cmq risultava già installato all’ultima versione:

            franco@franco-ubuntu:~$ sudo apt-get install sni-qt
            [sudo] password for franco:
            Lettura elenco dei pacchetti… Fatto
            Generazione albero delle dipendenze
            Lettura informazioni sullo stato… Fatto
            sni-qt è già alla versione più recente.
            0 aggiornati, 0 installati, 0 da rimuovere e 0 non aggiornati.
            franco@franco-ubuntu:~$

            ma l’icona non compare almeno finche non premo il l’icona delle impostazioni in alto a destra nel pannello.

            Ci sono soluzioni alternative?

            Questa installazione è un avanzamento dalla 13.10

            Sul netbook stessa operazione, ma questo problema non si è presentato

            Grazie

            Ciao

  7. ciao, nel mio caso ho risolto con la grafica approssimativa, ma l’icona di notifica in alto non compare. Ho installato Ubuntu 14.04 64 bit su ASUS Notebook. Il pacchetto che ho installato è quello che hai consigliato per i 64bit

  8. dopo aver provato ad installare skype wrapper

    il risultato è :

    skype non si avvia

    ubuntu software center idem

    gestori pacchetti idem !!!!!

    da terminale , fa update, ma NON upgrade

    (SystemError: E:Il pacchetto skype-wrapper deve essere reinstallato, ma non è possibile trovarne un archivio.)

    NULLA ancora da terminale con :

    sudo apt-get remove sni-qt

    gksu skype run-in-window

    sudo dpkg –configure -a

    sudo apt-get install -f

    sudo dpkg –purge skype
    dice:
    (Lettura del database… 559420 file e directory attualmente installati.)

    Rimozione di skype (4.2.0.11-0ubuntu0.12.04.2)…

    dpkg: attenzione: nel rimuovere skype, la directory “/usr/share/doc/skype” è risultata non vuota e non viene rimossa)

    suggerimenti ?

    grazie,
    Giorgio.

  9. ciao, non ho mai lasciato commenti ai vari forum.

    Ho seguito le tue indicazioni e sono riuscito a installare perfettamente tutto seguendo passo passo le tue indicazioni
    premetto che ho installato ieri UBUNTU 14.04 LTS e ne so veramente poco

    grazie

    • dimenticavo.
      Manca solo come chiudere skype ma con una ricerca lo trovi presto.

      ctrl+q

      per essere sicuro ho riavviato al’avvio di ubuntu ho reinserito i dati di login e tutto funzionava.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here