Tra le novità presentate da Microsoft durante la conferenza BUILD 2014 troviamo la volontà di rendere open source gran parte di .NET Framework.

Microsoft .NET è una piattaforma di sviluppo versatile utilizzata da molte aziende. Proprio in questi giorni sta facendo molto discutere la volontà di Microsoft di voler rendere open source gran parte di .Net Framwork ossia il “cuore” della piattaforma di sviluppo. Durante la recente conferenza BUILD 2014, Microsoft rilasciato alcune novità riguardanti .NET Foundation progetto attualmente gestito dall’organizzazione FOSS (Free Open Source Software).

Microsoft ha deciso di rendere .NET una tecnologia open source, la migrazione sarà graduale grazie al costante rilascio del codice sorgente dei vari componenti della piattaforma di sviluppo che verranno gestiti dalla community open. Attualmente Microsoft ha già rilasciato il codice sorgente di 24 progetti correlati a .NET Framework attraverso licenza Apache 2.0 e ne seguiranno molti altri nei prossimi mesi.

Soma Somasegar, Corporate Vice President della Developer Division di Microsoft, ha indicato che la decisione arriva dopo anni di discussioni, inoltre se la migrazione dei progetti porterà i benefici sperati, l’azienda di  Redmond potrebbe in futuro rilasciare il codice sorgente anche dei componenti di base di .NET ossia Base Class Libraries (BCL) e Common Language Runtime (CLR).

Il futuro di Microsoft sarà open?

Home .NET Foundation 

No more articles