In questa guida vedremo come installare facilmente MintMenu in Mate DE installato in Ubuntu, Fedora o Arch Linux.

MintMenu in Mate DE
Mate è un desktop environment nato come semplice fork di Gnome 2 includendo un’ottimo supporto per GTK+3 e nuove funzionalità. Con Mate 1.8 oltre ad una maggiore stabilità troviamo anche diverse migliorie riguardanti l’intero ambiente desktop come ad esempio la nuova funzionalità “Window snapping” con la quale massimizzare una finestra quando viene spostata in un bordo dello schermo e molto altro ancora. In Mate ritroviamo il buon vecchio menu a tendina di Gnome 2 che possiamo comunque sostituire con altri moderni menu come ad esempio MintMenu.

MintMenu è un progetto open source, sviluppato dal team Linux Mint, che punta a fornire un completo menu personalizzabile con inclusa una barra di ricerca, applicazioni preferite e un rapido accesso alle più importanti directory del sistema. Dalle preferenze di MintMenu troviamo anche diverse opzioni che ci consentono di personalizzare al meglio il menu, da look alle scorciatoie da tastiera per l’accesso ecc.

Semplice e soprattutto leggero, MintMenu lo troviamo incluso in Linux Mint Mate, possiamo comunque installarlo facilmente anche in Ubuntu, Fedora e Arch Linux con ambiente desktop Mate.

MintMenu - Preferenze

Per installare MintMenu in Ubuntu basta scaricare il pacchetto deb da questa pagina ed installarlo, mentre per Fedora basta scaricare il pacchetto RPM disponibile in questa pagina. Per Arch Linux invece possiamo installare facilmente MintMenu attraverso AUR.

Una volta installato MintMenu basta recarci su un punto vuoto del nostro pannello e con il tasto destro del mouse selezioniamo Aggiungi al Pannello e troveremo MintMenu clicchiamo su Aggiungi, ora avremo MintMenu nel nostro pannello, con l’opzione Sposta possiamo posizionarlo nella nostra posizione preferita.

Home MintMenu

  • giocitta

    Mi è sembrato un po’ troppo “ampolloso” e poco leggibile in certi punti a causa dell’ombra che qua e là confonde il profilo dei caratteri. È comunque sufficiente cambiare in conkyrc il colore prescelto (color, color1, etc.) per riportare tutto alla norma. Appena ho un po’ di tempo cercherò di aggiungere, sulla falsariga di PinguyOS, la componente Forecast, cosa questa che non dovrebbe essere difficile.

  • ziobill

    madooooooooooooooooooooooooooooo che schifo.

  • Simone Picciau

    Per fedora c’è il pacchetto mintmenu nei repo ufficiali, senza andare a cercare chissà dove

  • LC

    E’ possibile trovare la localizzazione in italiano?
    E’ mezzo in inglese e mezzo nella nostra lingua

No more articles