I developer KDE hanno rilasciato le date previste per lo sviluppo della prossima versione 4.14 che verrà rilasciata mercoledì 13 agosto 2014.

Quasi in concomitanza con la release schedule di GNOME 3.14, i developer KDE hanno rilasciato le date previste per lo sviluppo della prossima versione 4.14. Con il rilascio di KDE 4.11, KDE Plasma Workspaces verrà mantenuto fino all’agosto 2015 (includendo sono correzioni di bug), mentre per ogni nuova versione troveremo solo aggiornamenti riguardanti le applicazioni KDE e le varie librerie. Per KDE 4.14 troveremo quindi alcune novità riguardanti solo le applicazioni di default di KDE, mente le vere novità le avremo con il progetto Plasma Next la versione in fase di sviluppo di KDE 5 che potrebbe già portare diverse novità dal prossimo giugno con il rilascio della prima versione stabile.

Le novità di KDE 4.14 verranno “congelate” il 25 giugno data prevista per il Freeze, successivamente verrà rilasciata la prima Beta prevista per il 2 luglio fino ad arrivare al rilascio della versione stabile prevista per il 13 agosto.

Ecco le date previste per lo sviluppo di KDE SC 4.14:

  • 25 giugno – KDE 4.14 Freeze
  • 2 luglio – KDE 4.14 Beta 1
  • 9 luglio – KDE 4.14 Beta 2
  • 16 luglio – KDE 4.14 Beta 3
  • 23 luglio – KDE 4.14 Release Candidate
  • 13 agosto – KDE 4.14 Stabile
  • 9 settembre – KDE 4.14.1
  • 7 ottobre – KDE 4.14.2
  • 4 novembre – KDE 4.14.3

Per maggiori informazioni sulla Release Schedule di KDE 4.14 consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale KDE.

  • mikronimo

    Quindi, se non capisco male, esisteranno due versioni di KDE… avendo una versione + o – aggiornata di KDE 4.x.x, non avrò, al rilascio di KDE 5, un avanzamento di versione, ma dovrò installare la 5 per i fatti miei?

    • luca020400

      Ma chi ha parlato di kde5

      • mikronimo

        L’articolo cita KDE 5 come portatore delle vere novità e che dovrebbe arrivare in versione stabile già da giugno (quindi accavallandosi e anticipando KDE 4.14). Rileggiti l’articolo…

        • alex

          Si, per evitare problemi viene mantenuta aggiornata l’attuale versione stabile mentre in parallelo viene sviluppata la nuova versione con il passaggio completo alla Qt5. Credo che le varie distribuzioni di default mantengano quindi la versione stabile, l’altra forse la trovi in testing o la puoi provare con la iso dedicata che viene rilasciata proprio per provare il nuovo ambiente. In realtà non sono previsti gran sconvolgimenti nell’interfaccia e nella funzionalità, dovrebbe essere più che altro un grosso aggiornamento “sotto al cofano” per migliorare il sistema e permettere nuove possibilità future date dalla Qt5. Quindi rimanere nell’attuale versione stabile non ti toglie nulla e ti evita problemi se con il pc ci devi lavorare.

No more articles