E’ stato scoperto un bug in Google Chrome / Chromium che consente di attivare il microfono del nostro pc automaticamente senza il nostro consenso, ecco come risolvere il problema.

Google Chrome
Google Chrome è uno dei web browser più utilizzati al mondo, lo troviamo inoltre incluso nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux nella versione open source denominata Chromium. Per rendere più stabile e sicuro il browser, Google rilascia costanti aggiornamenti che includono sia correzioni di bug che nuove funzionalità come ad esempio la ricerca vocale, funzionalità che sta facendo molto discutere visto che un utente malintenzionato può attivare il microfono e ascoltare tutto quello che diciamo a nostra insaputa.

Un developer israeliano ha pubblicato nei giorni scorsi un post sul proprio blog indicando come sia molto semplice attivare il microfono in Google Chrome / Chromium per colpa di un bug che consente di utilizzare le varie API del browser per attivare il microfono con estrema facilità.  Per testare il bug, il developer israeliano ha realizzato un pulsante “trasparente” e inserito in una pagina web, un’utente durante la navigazione può cliccare sul pulsante ignaro che questo attiva il microfono a nostra insaputa.
Il bug riguarda sia Chrome che Chromium sia per Linux che Mac o Microsoft Windows (molto probabilmente penso che sia incluso anche in Chrome OS).

Gli sviluppatori Google stanno già lavorando a risolvere il bug, aspettando la correzione consiglio a tutti gli utenti che utilizzano Chrome / Chromium di accedere alle impostazioni avanzate del browser, e dalla sezione Privacy e cliccare su Impostazione Contenuti  e in Multimediali clicchiamo su Gestisci eccezioni selezioniamo “Non consentire ai siti di accedere alla mia fotocamera e al mio microfono”.
In questa maniera andremo a bloccare l’accesso del microfono da parte di utenti malintenzionati.

Ringrazio il nostro lettore Luca per la segnalazione.

No more articles