In questa guida vedremo come ripristinare le finestre di dialogo di GNOME 3.12 come nelle versioni precedenti.

GNOME 3.12 le nuove finestre di dialogo post correzione
L’arrivo di GNOME 3.12 ha portato diverse novità al desktop environment open source come ad esempio il supporto per display HiDPI, la nuova localizzazione e tante migliorie per le applicazioni di default come ad esempio Totem / Gnome Video completamente rivisitato. Tra le novità introdotte in GNOME 3.12 troviamo anche la nuove finestre di dialogo modali le quali vanno a rimuovere la finestre dell’applicazione correlata per facilitarci la visualizzazione.

In GNOME 3.12 quando avviamo ad esempio le informazioni di un’applicazione, si apre la finestra di dialogo e automaticamente si nasconde la finestra dell’applicazione, funzionalità davvero molto particolare come possiamo notare dal video che abbiamo creato.

Ecco un video che ci descrive le attuali finestre di dialogo modali di GNOME 3.12:

Se non ci piacciono le nuove finestre di dialogo modali in Gnome 3.12 possiamo facilmente disattivarle riportando la “classica” finestra di dialogo.
Per disattivare le nuove finestre di dialogo in GNOME 3.12 dovremo operare in DConf Editor utile tool di personalizzazione di Gnome.

Per installare DConf Editor in Ubuntu, Debian e derivate basta digitare:

sudo apt-get install dconf-tools

Per installare DConf Editor in Fedora e derivate:

sudo yum install dconf-editor

Per installare Dconf Editor in Arch Linux e derivate:

sudo pacman -Sy dconf

A questo punto per disattivare le nuove finestre di dialogo modali basta digitare da terminale:

dconf write /org/gnome/shell/overrides/attach-modal-dialogs false

Ecco come saranno le nuove finestre di dialogo di GNOME 3.12 dopo la nostra correzione:

Per ripristinare le finestre di dialogo come da defualt basta digitare:

dconf write /org/gnome/shell/overrides/attach-modal-dialogs true

In alternativa possiamo operare anche da DConf Editor avviandolo da menu e andiamo in org -> gnome -> shell -> overrides e togliamo la spunta in attach-modal-dialogs come da immagine sotto e chiudiamo la finestra.

DConf in GNOME 3.12

Quali sono le migliori? le nuove finestre con “sparizione” della finestra o la finestra che sia apre “normalmente” sopra l’altra. Ricordo che possiamo testare GNOME 3.12 grazie anche alla livedvd dedicata rilasciata dal team GNOME.

  • Voland

    Certo che raccomandare hardware cedarview per linux… mah…

    • Simone Dedo

      Sì in effetti le PowerVR come schede grafiche non è che sono il massimo del supporto Linux. Molto meglio consigliare un Intel HD 2000 o HD 3000

  • Giovanni

    Come caratteristiche sembra molto simile al netbook Asus Eee Pc 1015 CX venduto con Ubuntu preinstallato e che avevi recensito qui:
    http://www.lffl.org/2012/10/eee-pc-1015cx-netbook-asus-con-ubuntu.html
    Con la differenza che l’Asus ha 2 Gb di Ram.
    Il prezzo è simile, alla fine dei due quale sarebbe il “migliore”?

  • Luca Tavecchio

    diciamo che lo schermo 1024×600…

    • floriano

      l’unico vero problema è la ram, fortunatamente con linux non è molto importante…

      • Luca Tavecchio

        si in effetti 1gb è pochetto.. ma sai..se si può cambiare facilmente a quella si può anche passar sopra.. lo schermo 1024×600 oramai anche su un netbook è un pò scarso.. se uno dovesse malauguratamente un giorno aver necessità di rimetterci windows..la risoluzione sarebbe troppo bassa.. e poi è una risoluzione da netbook di 4/5 anni fa..

        • floriano

          la colpa è di microsoft che ha messo questi vincoli per poter montare windows starter..

  • Giovanni

    In questo post: http://www.lffl.org/2012/10/eee-pc-1015cx-netbook-asus-con-ubuntu.html
    si parlava di un netbook Asus Eee Pc 1015 CX molto simile (anche nel prezzo) con preinstallato Ubuntu ma con 2 Gb di Ram.
    Esiste anche una versione con schermo da 11.6″ che si può acquistare ad un prezzo leggermente superiore:
    http://www.kelkoo.it/ss-asus-eee-pc-1225c-gry015u.html#price_min=240&price_max=320&sortby=price&page=1

  • stoddard

    Stessa macchina targata Asus 1015cx , senza Windows, ma con 2GB di RAM , si trova allo stesso prezzo.
    Unica dannazione : RAM saldata. Se va a pallino son dolori.

    Il Dot S consente l’ upgrade di RAM, anche se non proprio cosi’ semplice. Se la versione fosse DotS2 invece la sostituzione/upgrade della RAM risulterebbe semplicissima.

  • matteo

    Finchè i netbook avranno componenti scarse e prezzi esorbitanti non saranno mai al pari di un portatile economico o di un tablet di fascia media dotato di tastiera aggiuntiva. In effetti, mi domando come facciano a stare sul mercato questi ruderi travestiti da piccoli notebook a prezzi davvero discutibili.

    A momenti il mio cellulare ha più ram di questo coso…

    • Luca Tavecchio

      in effetti..google infatti ha capito tutto con il nuovo chromebook da 249.. peccato che il sistema operativo sia ancora piuttosto limitato in quel caso..

    • Giacomo Baiamonte

      beh, io ho un Samsung n145 Plus (preso un anno e mezzo fa a 140€) che, nonostante la sua mediocrità, svolge egregiamente il suo lavoro ed è adatto alle mie esigenze (ti assicuro che avere un’autonomia di circa 6-7 ore è davvero comodo). Certo, 230€ non è certo un prezzo “onesto” per l’hardware presente, ed è vero che non è un prodotto in grado di competere con notebook di fasci bassa…però preferisco di gran lunga i netbook ai tablet con tastiera

      • floriano

        qualche anno fa si trovavano netbook anche a 200€ o meno, adesso il più economico che ho visto nei supermercati è un pb con 1gb di ram e windows 7 starter a 240€

  • Linux!

    Queste smacchinerie prima si facenavo con 3 click nel 2008 (la besslissima gnome 2 assieme a ubuntu 8.04 una distro vera irripetibile) che bel progresso mi viene da ridere

    • JackPulde

      Sarà che non ho trovato nessuna notizia a riguardo… Ma non ho ancora capito perchè hanno abbandonato Gnome 2 :/…

      • Simone Picciau

        Per creare un nuovo desktop moderno

        • JackPulde

          Ok, ma perchè non tenere entrambi i progetti!?Perchè troncare Gnome 2? Quella volta che hanno fatto questa scelta erano sicuri che avrebbero avuto successo, cercando un desktop moderno? :/

          N.B. Gnome shell proprio non riesco a farmelo piacere (magari in futuro, non si sa!) per adesso, pensando che c’era Gnome 2…

          • Simone Picciau

            La migliore alternativa è Xfce secondo me, mi piacciono entrambi… Mate invece non riesco io a farmelo piacere

          • Simone Picciau

            In effetti ci sarebbero certe cose da aggiungere per completare, però stanno andando bene

          • Marco

            Perche’ Gnome2 era diventato un mattone di codice mal commentato difficile da portare al passo coi tempi.
            Era praticamente piu’ semplice ripartire da zero che ottimizzarlo.

          • JackPulde

            Ah ok, questo non lo sapevo ;)… Anche se potevano (a mia idea) prendere spunto da Gnome 2 e non inventarsi un desktop “moderno” che è Gnome 3… Però amen, hanno scelto così ;)… Grazie per la spiegazione!

          • Luca Cavallaro

            esiste comunque la versione fallback/classica che come interfaccia ricorda molto Gnome2, ma in GTK3. A me Gnome 3 piace parecchio, molto più del 2 🙂

          • ange98

            Se non erro ora è stata rimossa in favore di Flashback (se è questo il nome di quello strano mimiscuglio di estensioni)

          • Luca Cavallaro

            ora quando? con Gnome 3.12? Io ce l’ho ancora e dal DM viene chiamato “Gnome Classico” che altro non è che il vecchio layout a due pannelli, con un menu applicazioni fantastico (DECISAMENTE MIGLIORE DI QUELLO DEL VECCHIO GNOME 2), il classico menu per le cartelle e la lista delle finestre aperte nel pannello in basso. È ottimo per chi si trova meglio con l’interfaccia di Gnome 2 e ovviamente non si porta dietro le Gtk2!

          • Guest

            ecco uno screen per capire meglio, a me non sembra male!

          • ange98
          • Luca Cavallaro

            perchè totalmente inutile? io intendo Classic, la fallback del primo screen credo sia stata rimossa in favore della seconda.

          • ange98

            Io l’ho provata e mi ci sono trovato malissimo. Ottenevo un risultato migliore aggiungendo da solo le estensioni dal portale dedicato.

          • Luca Cavallaro

            questo è vero, anche io uso Gnome Shell + estensioni. Ma questa modalità è un ottima alternativa per chi si trovava meglio con Gnome2, il layout è praticamente identico (:

          • XfceEvangelist

            Siamo in tantissimi ad odiare Gnome Shell e meno male che non ha fatto successo.

        • XfceEvangelist

          che per l’utente serio è inusabile e neppure per quello curioso visto il continuo break di API.

      • ange98

        Siccome la stragrande maggioranza usava il loro DE e De Icaza è passato a Mac hanno pensato: perché non creare un nuovo DE che non piace a nessuno così la maggiorparte passa ad altri DE?
        Oppure volevano mettere alla prova la fedeltà di molti gnome-fan
        NB: ho scritto questo commento dopo aver provato GNOME 3.12 che mi ha lasciato con l’amaro in bocca

    • Simone Picciau

      Ma quale ridere, basta con i conservatorismi, lo so che le interfacce classiche non passano di moda, ma ci vuole anche qualcosa di nuovo e graficamente accattivante

  • Simone Picciau

    Alla fine non e che cambi chissa cosa, perché anche adesso se attivi la finestra modale il focus si ha su quest’ultima e bisogna necessariamente chiuderla prima di tornare a operare sulla finestra principale dell’applicazione

    • quoto anche se vorrei vedere un nuovo utente come su comporta quando veder sparire la finestra 😀

      • Simone Picciau

        Mmm stavo pensando se la cpu lavora di piu facendo apparire una finestra modale in primo piano senza far sparire quella principale o facendola sparire per poi rimetterla dopo?

      • Simone Picciau

        Magari si spaventa ihihihi

  • Gennaro Giugliano

    gnome 3 è di un altro pianeta rispetto a gnome 2… è come voler paragonare os9 con osx di apple oppure windows 7 con windows 95……la vita continua e cosi anche quella tecnologica,se non fosse cosi saremmo ancora all’era della pietra 😀

No more articles