Grosse novità per Facebook Messenger. il nuovo aggiornamento ci consente di chiamare gratuitamente i nostri amici via internet.

Facebook Messenger
Skype è attualmente il servizio Voip più conosciuto ed utilizzato al mondo grazie al quale possiamo chiamare, chattare o video-chiamare gratuitamente qualsiasi persona in tutto il mondo. A fornire le chiamate VOIP ci pensa anche Facebook attraverso l’applicazione mobile Messenger potremo chiamare tutti i nostri amici gratuitamente dal nostro device mobile.
Facebook Messenger consente a tutti gli utenti, anche noi italiani, di poter sfruttare la connessione internet per effettuare chiamate vocali verso i nostri amici che utilizzano la stessa applicazione.

Disponibile sia per Android che Apple iOS, la nuova funzionalità inclusa in Facebook Messenger funziona già egregiamente con un’ottima qualità audio. Ricordo inoltre che Facebook Messenger ci consente anche di inviare immagini private ai nostri amici, possiamo condividere la nostra posizione, registrare messaggi vocali, inviare messaggi con adesivi, ecc.

Facebook Messenger

Facebook Messenger con client VOIP integrato è già disponibile in Google Play Store, per chi ha già installato l’applicazione basterà aggiornarla.

  • matteo

    “semplicistico” è un aggettivo con una connotazione fortemente negativa… è stato utilizzato volutamente?

  • Tutto davvero molto bello e funzionale

  • riccaficca

    mammamia sempre più figo…ma il global menù come si installa su gnome 3.4.2?pensavo fosse un extension invece non la trovo sul sito…qualcuno sa dove trovarla?

    • TopoRuggente

      è una funzionalità presente nelle applicazioni che hanno già l’interfaccia adattata a gnome-shell.

  • Dario Grillo

    Mah, a me l’interfaccia pare scopiazzata da ipad, non voglio flammare, ma le somiglianze sono stratosferiche.

    • TopoRuggente

      Non ho idea di come sia l’interfaccia di ipad, ma anche fosse?
      Se l’interfaccia di ipad è buona benvenga usarla come modello.

      • Dario Grillo

        ok, però basta che non si dica che gnome 3 sia rivoluzionario, io penso che interfacce con icone così grandi siano totalmente inutili per un utilizzo desktop poi…. De gustibus non disputandum est

        • TopoRuggente

          Dipende, sono solo in parte d’accordo.

          Le icone sono grandi, ma quale sarebbe il senso di avere i tumbnails e poi averli talmente piccoli da non poter capire le differenze?

          Inoltre se vuoi vedere più items esiste la vista ad elenco classica.

          Dulcis infundo, ma non sono certo, credo che il tema possa modificare anche quelle configurazioni (tempo fa avevo notato che nelle specifiche dei temi di gnome-shell esisteva la possibilità di avere file specifici per applicazione).

          • Dario Grillo

            non voglio mica icone minuscole, ma non voglio nemmeno che un singolo programma mi riempia tutto lo schermo solo per farmi vedere l’anteprima di un documento o la cover di un album.

          • TopoRuggente

            Scusa, ma hai provato gnome-shell?

            Se negli screenshot ti fanno vedere Word fullscreen tu ipotizzi che lavori solo in questa modalità?

          • Dario Grillo

            certo che si, lo uso su arch, ma con quell’interfaccia non capisco che senso avrebbe usarla demassimizzata, visto che sembra nata per essere usata così come si vede nella foto.

  • Er Chiappetta

    Scusate ma per quanto mi riguarda il Team Gnome sta rovinando completamente quello che era invece il desktop “reference” per Linux. Tantissimi sono gli users Linux che sviluppano con miriade di finestre e applicazioni aperte e questi quà decidono di impiegare un’interfaccia minimale? Ma fatemi il piacere, quella va bene per BarbieGirls e chattyboys, idem per il global menù che constringe a fare Km su monitor da 26”. L’altro giorno su Xubuntu 12.10 ho installato Gnome Disks per creare una partizione, morale della favola con l’ultima versione 3.6 hanno cambiato totalmente l’UI con una minimale, una vera schifezza, inusabile, non intuitiva, mentre prima tutto era semplicissimo da usare con pulsanti a singola funzione. Unity e Gnome Shell non mi avranno mai, classic desktop forever!! Viva l’abuse dei pannelli, sopra, sotto, destra, sinistra, ovunque… Tralascio poi la pesantezza di Gnome Shell basato in parte su linguaggio interpretato.

    • Simone Dedo

      Se vuoi conquistare nuovi utenti, questo tipo d’interfacce vincono, c’è poco da fare.

      Per il fatto che ora sembra che ci siano meno opzioni ti dò pienamente ragione, infatti anche io su GNOME 3.6 stavo cercando di capire come copiare un percorso directory e non ci sono riuscito tutt’ora.

      Spero che questo problema venga quantomeno risolto con qualche configurazione o altra maniera perchè così effettivamente sta portando problemi anche ad utenti come me

      • Er Chiappetta

        Si è vero quel che dici (purtroppo), ma ho anche visto nuovi utenti Ubuntu ad abbandonare molto presto Unity e dirigere verso Mint.
        Mi sarebbe piaciuto dire minimale = uso semplice e veloce, ma almeno per mia esperienza non è affatto cosi’, inoltre Unity e Gnome Shell propongo una interfaccia simil tablet… peccato che poi le applicazioni non sono fatte in stile Android. Avessero almeno pensato di proporre due tipi di desktop, uno classic e l’altro tablet. Che peccato.

        • Simone Dedo

          C’è KDE che lo fa. Ma prima di KDE 5.5, non voglio rimetterci mano su KDE.

          Anche se inzialmente anche io ero titubante sulla nuova interfaccia, successivamente devo dire di averla apprezzata ed è comunque molto usabile.

          Però è ovvio, l’aiuto della tastiera mi semplifica ancora di più il modo di lavorare.

          Considera sempre che per apprezzare la qualità di GNOME, si dovrà guardare da GNOME 3.8 in su a mio parere, visto che è dalla 3.8 (e l’articolo di ferramberto lo testimonia) che le applicazioni cominciano mano a mano ad integrarsi con la shell e ad essere aggiornate (ed era ora).

        • TopoRuggente

          In stile table sarebbe a dire che si tenta di razionalizzare il numero di tasti e menu?

          Normalmente si vedono screenshot fulscreen, ma in gnome-shell le finestre sono ridimensionabili, come negli altri DE.

          L’obiettivo è razionalizzare l’accesso alle funzioni, ma per il resto non cambia nulla.

      • Nicola

        Percorso directory?
        “Ctrl+L” sopra il percorso directory e ti esce la path completa. “Esc” per ritornare come prima.

        • Simone Dedo

          Grazie 🙂

          Per curiosità, come hai fatto a scoprirlo? E’ riportato nella documentazione?

          • TopoRuggente

            Si

    • TopoRuggente

      “Tantissimi sono gli users Linux che sviluppano con miriade di finestre e applicazioni aperte e questi quà decidono di impiegare un’interfaccia minimale?”

      Perchè con gnome non si possono avere più finestre aperte?
      Negli screenshot le finestre sono aperte a tutto schermo, ma guarda che si riducono normalmente alla dimensione che più ti aggrada.

      Poi miriadi di finestre …
      1) Glade come designer di interfacce
      2) Editor a tuo piacere
      3) Terminale per la compilazione
      4) Firefox per cercare qualche snippet in internet

      …. poi che altro tieni aperto?

      In primis gnome non ha un global menu, ma solo un menu dell’applicazione (quello comunemente chiamato File) passa nella top bar.
      Secondo se tu fossi un programmatore, saresti talmente abituato ad usare la tastiera per usare i comandi in quel menu, che nemmeno lo guarderesti.

      Basato in parte su un linguaggio interpretato? Perchè i tuoi migliaia di pannelli che hanno il file di configurazione compilati? I temi gtk che fai li trasformi in binari?

      Ma la frase regina secondo me è questa.
      “L’altro giorno su Xubuntu 12.10 ho installato Gnome Disks per creare una partizione”.
      Fdisk, cfdisk ? Tu installi un linux customizzato per xfce, e poi ci butti sopra tutte il supporto gtk3 per gnome-disk ???
      Visto che ci sei io installerei anche amarok (un ottimo player) così ti becchi anche tutto KDE e poi ti potrai anche lamentare che linux occupa un sacco di spazio su HD.

  • Jacopo

    Gestori su gestori….tra poco arriveranno gestori di gestori…servono solo a rallentare il PC, sprecare un casino di risorse che altrimenti nessuno comprerebbe facendo crollare il mercato di ram, processori ecc…, e sopratutto servono per le persone che non hanno ancora imparato a salvare i file in maniera ordinata e sistematica con un normale file manager.
    Non è qualcosa che migliora sostanzialmente la vita o come la chiamano, l’esperienza utente, ma cerca di dargli un aspetto formale un po’ più vivace.
    Pessima spazzatura e massimo spreco di tempo che gli sviluppatori potrebbero impiegare per migliorare il kernel e quelle sane applicazioni che hanno ancora qualche bachetto.

    • Simone Dedo

      Ma di che stai parlando scusa?

    • TopoRuggente

      File -> Nautilus
      Music -> Rhythmbox
      Image -> Eye of Gnome
      Video -> Totem

      In pratica l’unico nuovo è Documents, per il resto hanno solo cambiato l’interfaccia.

      Esattamente come questi programmi “consumano risorse” se non li usi (a parte lo spazio sull’HD)?

  • franz1789

    Ho aggiornato a iTunes 11 e sono ritornato su questo post.. gnome music è identico ad iTunes 11..

  • Simone Picciau

    Prima dovrebbero pensare a rimuovere i bugs da Brasero!

No more articles