Clement Lefebvre ha recentemente annunciato il rilascio della nuova versione 2.2 di Cinnamon che troveremo di default in Linux Mint 17 Qiana.

Cinnamon 2.2
Dopo più di sei mesi di duro lavoro è finalmente disponibile Cinnamon 2.2 versione stabile che troveremo di default in Linux Mint 17 Qiana e in LMDE Update 9. Cinnamon 2.2 porta con se pochissime novità confronto la precedente versione, i developer hanno cercato principalmente di rendere più stabile il desktop environment migliorandone alcuni dettagli come ad esempio il nuovo Cinnamon Control Center 2.2 (o gestore delle impostazioni) rivisitato con le varie sezioni che raccolgono i vari strumenti come il gestore degli sfondi, applets, data e ora ecc.

Migliora anche la ricerca in Control Center possiamo velocemente effettuare ricerche contenute nelle vari tool del gestore delle impostazioni di default in Cinnamon.

Cinnamon 2.2 - Gestore Impostazioni

Rivisitati anche alcuni strumenti di configurazioni come ad esempio il nuovo data e ora che include alcune correzioni all’interfaccia grafica e l’opzione “Usa formato 24 ore”.

Cinnamon 2.2 - Data ed Ora

In Cinnamon 2.2 migliora anche il tool per la gestione degli hot corners, per ogni angolo si può ora definire se reagire al passaggio del mouse, oppure far apparire un’icona (come in KDE) oppure entrambi.

Cinnamon 2.2 - Hot Corner

Rivisitato anche il tool per gestire la lock screen

Cinnamon 2.2 - Lock Screen

Cinnamon 2.2 dispone di supporto HiDPI, ritorna inoltre il plugin “Wacom” per impostare facilmente le varie tavolette grafiche, migliora anche il window manager con la possibilità di operare / personalizzare l’ombra delle finestra posizionando il cursore nella barra del titolo delle finestre r ruotando la rotellina del mouse. Gli sviluppatori hanno migliorato anche il supporto con MDM e GDM, agevolando anche l’installazione di Cinnamon in una distribuzione con Gnome Shell preinstallato.

Per maggiori informazioni su Cinnamon 2.2 basta consultare l’annuncio ufficiale dal blog di Clement Lefebvre.
Cinnamon 2.2 sarà presto disponibile nei repository ufficiali di Arch Linux e Debian Sid per Ubuntu e altre distribuzioni dovremo utilizzare repository di terze parti come indicato nella pagina dedicata del portale Cinnamon.

Home Cinnamon

  • Grazie 1000… molto utile!

  • Jack O’Malley

    Tolte tutte e tre, che gran liberazione!
    Grazie mille Lorenzo e Roberto.

  • matteo

    ma è in inglese o le schermate le hai prese da google?

    • le schermate sono quelle rilasciate dal post ufficiale di cinnamon dato che ho provato ad installare la nuova versione su arch linux (cinnamon 2.2 è già da ieri nei repo testing) ma mi da errori all’avvio

  • VincenzOS

    Stanno facendo un ottimo lavoro questi di Mint.

    • Altroché. Un mese fa stavo ancora su Ubuntu 12.04 LTS ma mi sono deciso a tornare a Mint perché mi sono rotto di Unity.

      Contando pure che riesco a lavorare meglio con la grafica avendo più spazio a disposizione come schermo, visto che parte dello schermo è occupata dalla dash ma anche se potevo farla a scomparsa mi scocciava lo stesso.

      • VincenzOS

        Guarda anche a me scoccia unity, ma ti posso garantire che ho tutto sotto portata di mouse. Ultimamente cerco l’originalità e la comodità di un d.e. e solo gnome shell e unity sembrano corrispondere più o meno. Il resto purtroppo mi sembra una replica dell’ambiente di lavoro di windows. Mac os c’ha la sua grafica, windows la sua, Gnome (shell) ha trovato la sua identità…ma peccato sia scomoda per chi usa molte finestre aperte. Quindi unity è un buon compromesso! 😉

  • ange98

    Quasi quasi do un altra possibilità a Cinnamon…

    • Fidati, in questo periodo sto usando Linux Mint 13 “Maya” e il nuovo Cinnamon mi sta dando molte soddisfazioni.

      Tranne le desklets che non funzionano tutte.

      • ange98

        Ho appena finito il test (non ho bisogno di fare grossi test ormai, visto che gran parte delle funzionalità le avevo già scoperte con le release precedenti) ma pecca in un aspetto che sarebbe da migliorare: il menù. È ancora troppo lento quando si scorrono le categorie. Se migliorassero questo lato, potrei ripensarci, ma finchè rimarrà così…
        Però ho ritestato GNOME 3.12 e onestamente ho preferito Cinnamon anche a questa nuova release.

        • muchoman

          a me dava un problema molto antipatico…al passaggio del mouse le categorie sotto il puntatore scomparivano e non apparivano più…in pratica il menù era fantasma…ora sono in ambiente xfce con wisker…avevo bisogno di un pò più di reattività e stabilità..

  • Ermy_sti

    speriamo abbiano risolto il consumo eccessivo di ram

    • ge+

      ma quanta ram puppa esattamente?

      se ne usa veramente tanta, allora ha più senso usare mate

      • Ermy_sti

        Questo nuovo non so…cmq mate sarà sempre più leggero avendo metà delle funzioni…da quel che ricordo mate è più o meno come xfce

      • Alessandro Giannini

        Non vorrei dire una castroneria, ma mi pare che sia più o meno agli stessi livelli di consumo Ram di Kde.

    • pi3tr0

      non consuma tanto, all-avvio a 32 bit sono sui 400, mate sui 340, ma ho un sacco di applicazioni che partono in automatico come glipper, goldendict, conky, btsync, dropbox, synapse

      parlo della v2, la 2.2 la sto installando ora a 64 bit su ubuntu 14.04, a me invece va lentissimo il login, su entrambi i pc dall-immissione password circa 30 secondi di attesa, speriamo abbiano accorciato i tempi

      • Alessandro Giannini

        Purtroppo, da quanto ho notato, questo della lentezza di login è una debolezza cronica di Cinnamom. Io ho Mint 13 a 64 bit con questo DE e ci metto anch’io alemno una ventina di secondi a terminare il login. E adesso ho 8 Gb di ram…

  • pi3tr0

    in caso di errori (se non parte) su webupdated dicono di installare a mano il pacchetto “gir1.2-cmenu-3.0”

    a me vanno in conflitto le impostazioni con quelle della versione 2, in pratica le finestre aperte rimangono iconizzate e non si aprono, per risolvere basta rispristinare le impostazioni di default

No more articles