Vi presentiamo il tema di Microsoft Windows 8 per GTK+ e Metacity disponibile anche in 16 colorazioni.

Windows 8 - Tema GTK+3 in Ubuntu Linux
E’ un dato di fatto che i temi più scaricati per Linux riguardano soprattutto quelli riguardanti Microsoft Windows e Mac OS X. Vista la richiesta troviamo diversi temi dedicati a portare il look dei sistemi operativi proprietari di Apple e Microsoft in Unity, Gnome, Xfce, KDE ecc come ad esempio il nuovo tema realizzato dal designer sinner59 e dedicato al nuovo Windows 8 / 8.1. Difatti in Microsoft Windows 8 / 8.1 oltre alla nuova “Metro” troviamo anche un tema tutto nuovo con tanto di funzionalità “camaleonte” in grado quindi di impostare automaticamente il colore predefinito con quello principale dello sfondo, funzionalità utilizzata da Canonical per le trasparenze di Unity.

Il nuovo tema Windows 8 modern UI (metro) è disponibile in due varianti una GTK+3 e GTK2 e una per Metacity con  ben 16 colorazioni diverse dal classico blu di default, al rosa, bianco, verde, azzurro ecc.

Windows 8 modern UI - colorazioni disponibili nel tema  Metacity

Installare il tema Windows 8 modern UI (metro) Metacity Gtk3/2 in Ubuntu, Debian o distribuzioni con ambienti desktop XFCE, Cinnamon, Gnome Shell, LXDE ecc basta scaricare il tema GTK+3 / GTK+2 o Metacity dai link posto sotto estrarre i file e copiare le varie cartelle dei temi nella directory .themes presente nella nostra Home (di default è nascosta per visualizzarla basta cliccare su Ctrl+H se non c’è basta crearla).

Fatto questo basta avviare Gnome-Tweak-Tools, Ubuntu Tweak o MyUnity o altro tool di personalizzazione e impostiamo il nuovo tema Windows 8 modern UI.

Windows 8 modern UI (metro) Metacity | Gtk3 (+Gtk2)

  • NIki

    e il nuovo Nexus 20, il nexus 15 e il nuovo nexus 40, il nexus 13 e il nuovo nexus 31 e il nuo…

  • EliaBaragiola

    Ottimi !

  • gunter69

    Viste le bordate di Kindle fire HD (e tra un po’ arrivà il 9″) e Google Nexus 10, credo che i vari bocchini alla Ekoore&C dovranno scendere a 50€ per sperare di essere venduti.

    • e si mi sa che grazie a google e amazon il mercato dei tablet subirà un bel ritocco ai prezzi
      nexus 4 non è male aspetto prima a sentire come funziona la ricarica wifi se ne parlano bene tra un paio di mesi mi sa che ci faccio un pensierino

      • fedorauser

        Dovresti correggere l’articolo, il processore del Nexus 10 non è quad core, ma un dual core a15 exynos 😀

    • Alessandro

      Giusto domenica scorsa da Mediaworld ho visto un cestone di tablet Mediacom in offerta a poco più di 100 euro…. non se li filava nessuno!

  • Matteo

    si vabbé ma basta con sti bordi spessi 2 cm….ce la facciamo a fare un device con solo schermo? Qui continuano a mettere cpu più pontenti e più ram ……quando quello che vorrei vedere è una batteria che mi permette di arrivare a fine giornata e uno schermo senza inutili bordi….
    fino a quando non c’è un vero passo tecnologico mi tengo il mio galaxy nexus….

    • federico

      Certo che se il progresso tecnologico si vede dal bordo e non da processore, ram ed altri aspetti hardware/software siamo messi bene…
      Comunque credo che un device borderless sia sicuramente più bello, ma molto più scomodo, dato che rileverebbe il tocco sui bordi che inevitabilmente si farebbe semplicemente reggendolo con le mani.

      • Matteo

        Nella vita di tutti i giorni avere un GN o un N4 non cambia nulla. Avere 2 core 4 core 10 core,per me non conta niente…avere un cell sottile pieghevole, con batteria che dura 1 settimana e resistente agli urti…per me questo è progresso technologico. Il resto è semplicemente un upgrade hardware…

  • Jacopo

    Come sempre…il software libero è bello perché è libero e ognuno può sviluppare quello che vuole e bla bla bla…però una volta che esistono una decina (anche troppi) di temi, set di icone, palette di colori ecc… tutti gli sforzi dedicati per crearne altri 1000 potrebbero, a mio modesto parere, essere incanalati per migliorare la sostanza, ovvero la stabilità, il supporto hardware ecc…
    Ma ho l’impressione che le persone siano sempre più attratte dagli effetti grafici (vedi compiz o suoi discendenti che non conosco, plasmoidi o come diavolo si chiamano, cubi o poliedri fatti di spazi di lavoro ecc…) piuttosto che dal progresso del codice in senso stretto.

    • Massimo A. Carofano

      Condivido molte delle affermazioni, anche se un tema simile potrebbe rendere il passaggio Windows->Linux meno doloroso. Ad ogni modo, preferirei che i “capoccioni” del mondo Linux lavorassero insieme per degli standard, per esempio per creare uno standard driver che possa esser compatibile non solo su Linux ma anche su Windows, così che le case produttrici possano rilasciare in un colpo solo i driver per Windows e Linux del proprio prodotto (la butto li, le chiavette usb wifi per esempio)..

      • ekkekk

        il passaggio Windows->Linux è una chimera,
        l’unicorno, il santo graal, l’arca dell’alleanza, Atlantide..
        Semmai il passaggio sembra essere ormai: Tutto->ios/android (e android, kernel escluso non c’azzecca nulla con gnu/linux)

        • Massimo A. Carofano

          Beh dici poco, il Kernel!

    • Max Franco

      condivido in linea di principio. ma in questo caso non pensò sia applicabile questo ragionamento, perché pensò che chi crea temi non abbia le capacità di creare un driver, nella stragrande maggioranza dei casi.

      • alex

        Esatto, in questo caso il discorso non ha proprio senso. E se vengono sviluppati tanti temi è sia per il fatto che la gente ama cambiare e i gusti nel tempo cambiano, che per il fatto che forse nessun tema per ora convince al 100%.
        Tra l’altro per KDE, ad esempio, si critica spesso l’aspetto… ben vengano nuovi temi a vestire il buon codice!

    • Roby87

      Eh si, mettere un grafico a sviluppare driver, ce lo vedo proprio. E tu, se hai il raffreddore, vai dal medico, o dal salumiere?

      • DNex

        Sono rari ma conosco veri artisti grafici che sono altrettanto professionali anche in development linguaggio server

        • alex

          Loro possono decidere su che “lato” contribuire: tecnico o artistico. O un po’ uno e un po’ l’altro. peccato che siano in pochi i programmatori ad aver buon gusto e interesse anche per l’aspetto.

  • Max Franco

    per me è orribile come il ‘metro’ originale. vorrei solo un tema shiki per le gtk3, come il defunto shiki-nouveau

  • pi3tr0

    come x la moda, tutti appresso a quello che viene imposto dall’alto
    il piattume di temi e icone “moderni” mi ha proprio rotto, i colori di windows 8 sono piatti e accecanti, perchè copiarli?
    dopo le faenza, il top in fatto di design “indipendente”, c’è solo il nulla, anzi il nulla che acceca

    • XfceEvangelist

      Sei il mio eroe della settimana 🙂 La grafica ed il design di metro fa veramente schifo, ci mancava il tema per GNU/Linux.

      • Massimo

        Esatto, alla faccia di chi non conosce i veri temi creati da professionisti. Questo è solo quello base (tanto per coprire il motore) che ms ha messo e si mettono a copiare lo scheletro come se non esistessero le estensioni. Bah bisogna chiudere gli occhi

      • pi3tr0

        se x diventare il tuo eroe ci vuole così poco, dovresti considerare di uscire + spesso la sera 🙂

  • lazy

    A me piace, se a qualcuno ha rotto forse è perchè usa win 8, io no, mi pare carino e colorato, dopo anni di minimal e grigio una ventata di colore non è male…poi cmq in questi casi si va molto a gusto personale

    • pi3tr0

      visto che l’unico ad aver detto che ha rotto sono io intuisco che ti riferisci al mio commento
      no, non uso windows 8, l’ho provato quando si poteva scaricare a gratis prima che uscisse, era una preview, e mi ha colpito negativamente per la mancanza totale di sfumature e i colori accecanti
      ho visto win8 sugli smartphone, e li ha un suo perchè, ma su un desktop non credo
      riguardo a windows, sono fermo a vista, i soldi peggio spesi in vita mia e motivo per l’abbondono in favore di linux, e cmq visto che l’ho pagato se ne sta nella sua bella partizione che è probabilmente la zona dell’hard disk meno usurata

      • Lazy

        Si ma quindi perchè ti ha rotto?
        Dire che ti ha rotto è come dire che dappertutto si vede questo stile o che cmq lo hai usato molto, dire che non ti piace è diverso, di semplicemente che non ti piace e nessuno potrà contraddirti in quanto ognuno ha i suoi gusti 🙂

  • Ok le icone ma il tema delle finestre non se pò guardà! XD

  • Massimo

    Manca ancora il clone di CursorFX e siamo a posto

  • Fabio

    Premetto che non mi piace la grafica di Windows 8, ma a parer mio questo tema può servire per far avvicinare le persone da XP a Lubuntu rendendolo più gradevole. Poi come già detto è questione di gusti, di certo non lo installerei mai su ubuntu!!

  • Lazy

    cmq io credo che l’unica cosa che non vi piace è che copia windows, perchè del resto, può piacere di più o di meno ma non è che abbia cose così particolari da dire che è orrendo, cioè è una classica finestra con la cornice colorata e piatta, però ha un aspetto pulito gradevole e vivace, bhò de gustibus

  • Gradient Glow

    Molto strano… tutti conoscono la secchezza della buccia
    della mela, tutti conoscono la variabilità dei temi dei DE gnu/linux e
    possibile che tutti pensano a windows come un’insieme di colori forti?!
    Eh?!! Allora il mio windows 8.1 me lo hanno regalato dalla Luna? ma dai, smettetela e personalizzatelo per favore… se no disinstallo Ubuntu per reciproco rispetto

  • Hombre Maledicto

    Che porcheria inguardabile…

  • Kraig

    quale engine deve essere installato per supportare questo tema?

  • floriano

    sarebbe perfetto per kde, magari usando lo stile nero android 🙂

  • Gigi8

    Scusate la domanda, ma…

    Fa cagare su Windows, per quale motivo dovrei volerlo su Linux? Insomma, odio quel look teletubbies.

    • Già

      Sono d’accordo con te. Trovo però altrettanto strano che vengano ancora mantenuti moltissimi temi GTK e non solo, i quali definirli “teletubbies” sarebbe un complimento. Coprono circa il 90% di quelli disponibili e nessuno li seppellisce.

No more articles