E’ finalmente disponibile la versione stabile di Linux Mint Debian Edition 201403 con ambiente desktop Cinnamon o Mate.

Linux Mint Debian Edition 201403
Clement Lefebvre ha annunciato il rilascio della nuova versione stabile di Linux Mint Debian Edition 201403 importante versione che rende sempre più completa e soprattutto affidabile l’ormai famosa variante di Linux Mint basata sul sistema operativo universale.
Linux Mint Debian Edition 201403 porta con se divese correzioni riguardanti principalmente l’installer grafico e i vari tool inclusi come il software center e il gestore degli aggiornamenti oltre al driver manager che ci consente di installare facilmente driver proprietari nel nuovo sistema operativo.

Il nuovo Linux Mint Debian (LMDE) 201403 è disponibile in due versioni che si differenziano principalmente dall’ambiente desktop predefinito (Cinnamon o Mate) le varie applicazioni preinstallate dedicate.
Con Linux Mint Debian Edition 201403 avremo i vari aggiornamenti introdotti con il nuovo Update Pack 8 oltre ad includere il supporto per EFI e GPT.

Tra i vari aggiornamenti troviamo Cinnamon aggiornato all’attuale versione stabile 2.0.14 e Mate nella versione 1.6.1, preinstallato troviamo anche Firefox 27.0, Google Earth 6.0.2.2074, Frostwire 4.21, mint-meta-debian-codecs 2014.01.15.2, mintupload 3.9.4, Thunderbird 24.3.0, Virtualbox 4.0.6, torrent-search 0.11.2 e molti altri ancora.

Linux Mint Debian Edition 201403 con Mate

Per maggiori informazioni e per scaricare Linux Mint Debian 201403 basta consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Home Linux Mint

  • kiss myass

    ottima scelta da parte di mint dare la possibilita’ agli utenti di scegliere una distribuzione ancora libera da vincoli commerciali come e’ debian.

    • Max Franco

      penso che sia sopratutto una scelta per pararsi il fondoschiena. a ragione veduta, visti i recenti sviluppi delle politiche di ubuntu che mirano ad impedire a terzi di usare i loro repository.

      • Peter_Griffin

        povero Terzi, che ingiustizia… 😀

      • Kraig

        dovrebbero pararsi il fondoschiena meglio e totalmente!
        linux mint è una derivata di ubuntu, quindi se va alla deriva, ci va anche lui prima o poi.

  • Ermy_sti

    Per me questa distro va benissimo stabile e molto bella..l unico problema è che ogni aggiornamento importante mi bloccava irrimediabilmente il PC..quindi promettente ma se non volete casini rivolgetevi ad altro

    • Francesco

      Ciao, scusami potresti essere più preciso al riguardo? Vorrei installare questa distro con DE Cinnamon su un portatile che userei per uso quitidiano + progetti di programmazione. Grazie

      • Ermy_sti

        Se leggi in giro per la rete troverai che a causa di cambiamento dei repository di aggiornamento ogni update pack diventa distruttivo..ma io sinceramente ho incontrato problemi anche con aggiornamenti minori..avevo il sospetto che fossero per i driver video proprietari..ma non l ho mai capito ho preferito tornare ad ubuntu lts che non mi ha mai dato problemi

        • Francesco

          Capisco. Quindi meglio Mint classico (se proprio si deve installare Mint)… Mi intrigava l’esperienza Debian

          • Ermy_sti

            guarda che da lmde a una distro come mint che si basa su ubuntu non cambia praticamente niente..qualche comando da console e le guide che per ubuntu ce ne sono 10 volte tanto…cmq io ti consiglio mint..anche se l’ultima versione non mi è piaciuta molto… cinnamon è peggiorato consuma troppa ram ed è poco stabile…io sono passato diretto a ubuntu 14.04 lts che è ancora in beta ma comunque molto più stabile e veloce dell’ultima mint e soprattutto al contrario di quanto dicono tanti fanboy arch su ubuntu (lts) ci si puoi contare, stabile ben supportata.

          • Francesco

            Terrò a mente il tuo consiglio 😉

          • Kraig

            installati una debian e la farcisci di quello che ti serve, poi per gli aggiornamenti basta che dai un sudo apt-get update e sudo apt-get dist-upgrade nel terminale, oppure usa synaptic, una volta nei primi giorni di ogni mese e sei apposto. scegli una stable, se vuoi installare i tuoi driver proprietari vai sul sicuro usando una old stable.

          • Kraig

            scusa… se nel caso non vuoi cambiare versione di sistema da una old-stable allora è meglio dare semplicemente sudo apt-get upgrade.

  • Linux!

    Mettete arch (XFCE o KDE) è l’unica alternativa veloce scattante stabile senza fronzoli vari. messa quella, è si un po da user esperti, ma messa quella non tornerete mai più alle distro da massa punta e clicca 😉

    • Kraig

      mi confermate che antergos è una pura arch?
      ha i propri repo in aggiunta o solo quelli di arch?

      sarei interessato.

      • Peter_Griffin

        no, è una birra greca.

        • Kraig

          forse è una birra araba mmmh… non so. 😀

      • ge+

        è arch, a gli stessi repo di arch + un piccolo repo aggiuntivo con poca roba.

        Quando l’ho provata io (è ancora la iso attuale credo) era sconsigliabile, perchè aveva dei bug post installazione evidenti, anche se risorvibili (io l’avevo provata con XFCE, all’avvio LXDM non mi selezionava alcuna sessione, dandomi l’elenco sessioni de vuoto. Ho risolto accedendo da terminare root e reinstallando a mano tutto xfce e lxdm) che dimostrano poca cura nel rilascio della iso

        In più ho avuto problemi minori con alcune dipendenze troppo aggiornate rispetto al pacchetto che volevo usare (di default)

  • Rniox

    l’avrei preferita con xfce, secondo me sarebbe sta apprezzata maggiormente, comunque è un’ottima alternativa a tutte le distro Ubu based

  • Peter_Griffin

    ogni volta che penso a Mint la prima cosa che mi viene in mente è ¨troppa roba!¨. Che senso ha avere quattro player multimediali preinstallati? (Banshee, VLC, Gnome-Mplayer e pure Totem), giusto per fare un esempio? 1700 e passa pacchetti, ogni volta che l’ho installato ho passato ore a disinstallare cose che non avrei usato e che mi avrebbero solo fatto perdere più tempo con gli aggiornamenti. mi perdonino i suoi fans, ma sia LMDE che Mint ¨normale¨ sono dei mattoni, oltre che dei doppioni di Debian ¨vero¨ e di Ubuntu con qualche differenza estetica e poco più. ci vuole molto ad installare i codec multimediali e a personalizzare un po’ l’aspetto del DE? è una distro che proprio non capisco. e sono uno che prova di tutto, compatibilmente col rottame di quasi 10 anni fa che sono costretto ad usare causa pochi euros in tasca.

    • Kraig

      mi stai simpatico! 🙂

      • Peter_Griffin

        anche tu, caro 😉 ma sono già sposato… XD si scherza, sia chiaro… 😀

        • Kraig

          sono etero convinto… tranquillo!
          se vuoi faccio il finto gay. xD

  • tommaso seneci

    scusate qualcuno sa se è possibile installarci sopra ddm?

No more articles