Oracle ha rilasciato in queste ore il nuovo Java 8 importante aggiornamento che include importanti novità.

Java 8 in Ubuntu Linux
Dopo più di un’anno di sviluppo è finalmente disponibile l’attesissima versione 8.0 stabile di Oracle Java importante aggiornamento che aggiunge molte ed importanti features.
Oracle Java 8  include il “Project Lambda” il quale grazie all’introduzione di funzionalità del linguaggio, migliorerà notevolmente il supporto per la programmazione in sistemi multicore. Importanti migliorie riguardano anche la sicurezza, problema nel quale i developer Oracle hanno prestato maggiore attenzione durante lo sviluppo del nuovo Java 8 correggendo moltissimi bug.

Tra le novità introdotte in Oracle Java 8  troviamo un notevole miglioramento riguardante le varie interfacce, completamente rivisitate e migliorate dai developer del progetto, la nuova versione inoltre consente ‘di effettuare delle implementazioni con maggiore facilità, riducendo cosi i tempi per la digitazione dei sorgenti migliorando cosi (anche notevolmente) le performance delle applicazioni.

Stando a Mark Reinhold di Oracle le aspettative intorno a Java 8 sono alla base di tutte le applicazioni sul web e standard per lo sviluppo e la distribuzione di applicazioni per dispositivi mobile, giochi e software aziendali, indicando come un’aggiornamento che in parte rivoluziona Java.
Con il rilascio di Java 8, Oracle inizia già a guardare a Java 9, il cui rilascio è atteso per il 2016.

Per maggiori informazioni su Oracle Java 8 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Per installare Oracle Java 8 in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/java
sudo apt-get update
sudo apt-get install oracle-java8-installer

durante l’installazione dovremo confermare la licenza Oracle, fatto questo al termine averemo Java 8 nella nostra distribuzione per verificarlo basta digitare da terminale:

java -version

Oracle Java 8 è disponibile anche per Arch Linux e derivate attraverso AUR 

Oracle Java 8 è disponibile anche per altre distribuzioni Linux, Microsoft Windows e Mac nella versione JDK 8, JRE 8 e Server JRE 8 da questa pagina.

Home Oracle Java

  • Pino La Lavatrice

    Ma piuttosto che installare e usare Oracle Java su Linux, mi faccio asportare un rene senza anestesia. Non è un caso se tutte le distribuzioni hanno buttato fuori dai loro repository l’implementazione Oracle a favore di altre (openjdk su tutte).

    • Gustavo

      purtroppo ci sono molti programmi proprietari e che uno, volente o nolente si trova obbligato ad usare che non funzionano con openjdk (alcuni che richiedono ancora la versione 6 o addirittura la 5).
      Detto questo, se non fossero in java, non potrei utilizzarli in linux..
      Alla fine, meglio questo che il nulla

  • ge+

    java (come anche flash) è ormai sorpassata come tecnologia, e pericolosa per la sicurezza dell’utente (un vero colabrodo a livello di falle di sicurezza). Se il codice venisse reso aperto, sarebbe una tecnologia molto più sicura, quantomeno.
    openjdk a vita!

    • ma sai di cosa stai parlando ed hai mai sentito parlare di openjdk???
      openjdk è java… infatti trovi le stesse modifiche… -.-

    • dagvin

      La parte piu’ “pericolosa” di java e’ legata ad una tecnologia decisamente superata come le applet, il resto non e’ certamente una cassaforte, ma decisamente piu’ sicura di quel che si vocifera. Java non e’ flash e non e’ una tecnologia superata proprio per nulla, anzi e’ viva ed in continua evoluzione vedi le novità di java 8 e la roadmap per java9. Possiamo certo dire che sia un linguaggio che evolve lentamente rispetto ad esempio a C#, ma pensiamo anche alla quantità di soluzioni attive e tipologie, sicuramente non comparabili con C# stesso ed ogni evoluzione del linguaggio consente un ottima retrocompatibilità per l’installato. Altra nota lo sviluppo di java e’ totalmente open e openjdk e’ il prodotto. Oracle parte da openjdk e lo impacchetta producendo il classico jdk.

      • Cng21

        Vorrei crederti ma non ho mai capito come mai molte applicazioni di grosso calibro come Oracle DB, Sybase ASE, Aqua Data Studio, etc.. sono tecnicamente molto buone ma in quanto grafica sono un vomito continuo. Perché? che male ho fatto a Java? Quando sarà più serio, smetterò di usarlo solo per lavoro perché costretto.

        • dagvin

          scusa ma il tuo appiglio e’ il fatto che alcune applicazioni java presentano una gui non “carina”? Intanto hai citato applicazioni che non necessitano di belle gui ma funzionali, in secondo luogo swing presenta un tema base, ma il tutto e’ modificabile senza grandi problemi, vedi tipo http://javootoo.l2fprod.com/plaf/substance/index.html. In terzo luogo lo sviluppo gui su java si sta spostando da qualche tempo su javaFx che unito al progetto Jigsaw (modularizzazione delle librerie) permetterà di avere delle migliori performance alle applicazioni desktop. Una delle problematiche ad oggi ancora presenti in java e’ la lentezza nell’avvio delle applicazioni e fino alla java 7 codice prolisso (diciamo accademico) ma gia’ java 8 presenta delle ottimizzazioni (zucchero sintattico) consistente. PS: java e’ maledettamente serio, pensa solo a quanti e quali servizi muove in giro per il mondo

          • Cng21

            ..emm.. e no il primo appiglio come ho scritto è il lavoro e la UI al secondo. Forse non mi sono spiegato bene. Mi scuso quindi. Vedi, siccome ho nel cuore molte ispirazioni artistiche e idee di design non comuni (è il mio hobby), quando sono al lavoro e devo usare applicazioni scritte in java, tutta la serenità mi sparisce di botto anche se come dici l’estetica in certi ambienti non conta. Per me conta e come perché mi fa capire anche altre cose che molti ignorano e che io non posso ignorare per via della mia stessa natura. Spero che sia come dici tu… allora forse miglioreranno qualcosa. Mi complimento per la tua risposta.

    • ale

      Java pericolosa ? Ma se i programmi girano tutti in sandbox nella java jvm,è molto più insicuro il c/c++ dove se il programmatore non sta attento può creare gravi bug…
      Per il resto java è open source, le critiche sono fatte su alcuni aspetti della licenza ma comunque il sorgente lo puoi scaricare (openjdk si basa sullo stesso sorgente di java ricompilato, la differenza openjdk/java dovrebbe essere a grosso modo la stessa che c’è fra chromium/chrome, è lo stesso codice, se vai sul sito di java e cerchi i sorgenti ti rimanda ad openjdk)

      E soprattutto java è multipiattaforma,ossia gira ovunque,se si vogliono programmi creare programmi multipiattaforma è l’ unica scelta valida,se hai mai programmato in c/c++ saprai benissimo che per portare un programma per windows su linux bisogna cambiare mezze cose,si fa prima a riscriverlo in pratica

      • abral

        Un’altra scelta valida per creare programmi multipiattaforma è usare JavaScript e HTML5.

        • Pulsar

          Se so che un’app è fatta semplicemente in js e tag è la prima che scarto e che tendenzialmente non installerò mai i i i i i i i i i i i i i i i i ! ! voglio le cose fatte bene e non la semplicità. Sfortunatamente tutti/molti credono a gente che fa questo tipo di pubblicità come la fai Te, ma dimmi quel che vuoi, io mi sono fatto le ossa in un altro modo ben più solido. Ti chiedo di rispettare le mie conoscenze. Grazie.

          • abral

            La qualità di un’applicazione non dipende certo dal linguaggio utilizzato per svilupparla.

          • Cronostat

            In genere dipende dall’ignoranza del programmatore e da quanto è astuto a chiedere agli altri quel che non sa dal suo sacco (e ce ne sono parecchi). Se invece è un’applicazione aziendale pesa ancora di più la morsa dei tempi che costringe gli sviluppatori a buttare giù codice peggiore di quello che avrebbero scritto se fossero stati liberi da pressing e stress. E’ un dato statistico appurato.

  • elibibbio

    ….uno vi fa una critica costruttiva e gli segate il commento? Complimentoni 🙂

    • se ci sono errori nell’articolo li segnali come fanno gli altri
      se invece voi solo criticare nessun problema fallo ma segnalandolo con un’email

      • elibibbio

        Sarà mia premura stampare l’articolo, segnare gli errori più gravi in rosso, quelli meno gravi in blu e mandarvi tutto a mezzo raccomandata.

        Gli errori ci sono sia nella grammatica che nei contenuti, non sta a me stare a segnalarti cosa e dove è sbagliato 🙂

        Saluti

  • Priscilla

    Domanda a chi mi sa rispondere: ma Java raggiungerà mai i livelli di WPF che a differenza di molti DE, si interfaccia direttamente alla scheda grafica incrementando le prestazioni e che consente di personalizzare ogni creazione differenzianzosi da app ad app in originalità migliore addirittura rispetto all’OS deve viene installato. So che per mono non si è ancora fatto nulla data la complessità e la mancanza di fondi. Un esempio semplice: Freemake Video Converter (fatto benino, come base di partenza). Escludo ambienti server dove java regna e 3d che non ho menzionato.

    • dagvin

      Nella roadmap di java per la prossima 9 e’ inclusa la possibilità di sfruttare openCl tramite Aparapi API che confluiranno nel progetto base. Insieme a JavaFX che velocizza la costruzione di gui e si basa sullo stesso principo di WPF (ling dichiarativo, gui vettoriali e adattative ai dispositvi, minor stratificazione software verso l’hardware, quindi maggiori performance) si dovrebbe ottenere uno strumento decisamente migliore anche nella creazione di app desktop. Va detto che Visual Studio è realizzato in WPF, ma non e’ che sia questo fulmine a ciel sereno, ovvio che poi avviato su SSD e i7 tutto diventa relativo. PS: faccio notare che WPF nasce per piattaforme Microsoft pertanto ottimizzato per esso, Java e JavaFX e’ multipiattaforma, ovvio che non si possa paragonare facilmente in termini prestazionali neanche solo su windows visto che JavaFx/java non sono ottimizzate per le sole soluzioni microsoft… ma abbiamo la prossibilità di avere la medesima soluzione su piattaforme OSX, LINUX, WINDOWS, SOLARIS, ecc …

      • Priscilla

        Come IDE, quale ambiente consiglieresti tenendo conto di reattività, integrazione, intelli-sense/content-assist, viste, refactoring, compilazione, debug, ecc… Eclipse, NetBeans, o altro? Quale il migliore?

        • dagvin

          L’IDE e’ sempre abbastanza soggettivo, a me piace molto NETBEANS. Eclipse lo trovo un po’ confusionario anche se + performante di NB per via delle SWT al posto delle SWING. Un ottimo prodotto professionale e con un costo non eccessivo a dire il vero e’ INTELLIJ IDEA … c’e’ una versione community da cui iniziare e poi puoi passare a quella full volendo. NB lo trovo semplice nei plugin, matisse era un punto di forza per le gui swing, ora ci si spinge maggiormente alla interoperabilità con SceneBuilder, integrazione con Glassfish e la possibilità di usarlo con altri linguaggi PHP, c++, HTML, ecc. Unica pecca reale e’ la mancaza di un modulo per UML presente fino alla vers. 6.5. JDeveloper solo se sviluppi con DB ORACLE. Ripeto pero’ IDE e’ sempre abbastanza personale o dettato dal team…migliore in assoluto non c’e’, ma quello con cui ti trovi meglio, poi tutti hanno pregi e difetti

          • Priscilla

            Mi hanno detto che JBuilder è tra i più potenti. Non lo hai mai provato? PHP non m’interessa.

            Mi ha colpito la tua frase: “JDeveloper solo se sviluppi con DB ORACLE” mi hai acceso una lampadina… significa che anche oracle finalmente ha implementato la possibilità di estendere il comportamento del database portando Java a diretto contatto dei dati (e non solo come client esterno)? Pensavo che una cosa simile l’avesse fatta solo SQL Server (dalla 2005) con gli Assembly integrati nel cuore del DB (create assembly… e aggiungi la tua dll, prima ancora era più macchinoso).

          • Priscilla

            Forse sono andata un po’ troppo avanti illudendomi, scusa… JDeveloper mi gusta comunque… ho letto la documentazione e qualche tutorial. Grazie per la dritta

      • Priscilla

        Io penso che (attualmente, poi magari con la 9 cambiano e me lo auguro) JavaFX ed in particolare FXML differisca da XAML (integrato in diversi environment tra cui WPF) dicevo… differisca principalmente proprio nella gestione dell’xml. In Java rimane sempra una risorsa appesa che deve essere caricata ogni volta e re-interpretata perdendo tempo. In WPF questo non accade, in quanto lo XAML viene istantaneamente compilato sparendo dalla vista.

  • Mrz SVRN

    Info Req :
    Aggiornamento plugins Java di Firefox su Windows 7

    Ovviamente Firefox mi segnala la necessità di aggiornare i plugins Java, attualmente 7U51
    Il problema è ke la pagina a cui rimanda
    (www java com/it/download/manual jsp) mi fornisce ankora il 7U51

    Devo aspettare ke si “sveglino” oppure esiste un’altra pagina ke fornisce la 8Unn ?!
    Grazie x la tenzione (sic) 🙂 XD

    • Priscilla

      www oracle com/technetwork/java/javase/downloads
      🙂

      • Mrz SVRN

        grazie 1000 <3 🙂

  • Sincero

    Java è come una macchina di grossa cilindrata con una roulotte dietro di sé. Stenta a partire perché le partenze non sono il suo forte. La superi tranquillamente, ma dopo un po’ la vedi dallo specchietto che riguadagna terreno e alla fine a volte ti sorpassa.

  • Lorenzo

    Scusate ma sono abbstanza inesperto su java… ho installato su Ubuntu 14.04 l’ide netbeans 8.0.1 scaricando il pacchetto direttamente da Oracle (quello che provvede sia jdk8 che l’ide stesso insieme) ma come mai ora se faccio “java -version” da terminale mi dice che java non è installato? Approfitto per farvi i complimenti per il sito molto ricco di valide soluzioni….

    • EnricoD

      Prova a settare la variabile di ambiente

      $ sudo apt-get install oracle-java8-set-default

No more articles