Vi presentiamo Masna, utile tool che ci consente di operare negli script per Nautilus attraverso una semplice interfaccia grafica.

Masna in Ubuntu Linux
Nautilus è uno dei più utilizzati ed apprezzati file manager per Linux. Presente di default in Ubuntu e nelle principali distribuzioni Linux con ambiente desktop Gnome, ci consente di accedere e operare facilmente e velocemente nei file e directory presenti nel nostro pc, possiamo inoltre aggiungere nuove funzionalità grazie a script di terze parti dedicati. Per Nautilus troviamo ad esempio una raccolta con oltre 70 script, oppure script per accedere da root, avviare il terminale ecc, operare nei processi del sistema e molto altro ancora.
Possiamo inoltre operare facilmente nei vari script di Nautilus grazie alla nuova applicazione denominata Masna.

Masna è una nuova applicazione open source sviluppata dal team Florian Diesch (noto per l’applicazione ClassicMenu Indicator e Unsettings) che ci consente di poter gestire facilmente gli script di terze parti in Nautilus. 
Attraverso Masna possiamo attivare o disattivare o rimuovere i vari script, possiamo inoltre introdurre anche script presenti in altre directory l’applicazione creerà un link simbolico che ci consentirà di poterli utilizzare anche senza copiarli nella cartella /usr/share/nautilus-scripts.

Masna è un’applicazione davvero molto utile soprattutto per l’utente che utilizza diversi script in Nautilus, utile la possibilità di disattivare / ripristinare gli script.

Per installare Masna in Ubuntu e Debian basta scaricare il pacchetto deb da questa pagina, per le altre distribuzioni possiamo compilare l’applicazione da sorgenti.

Home Masna

  • andreazube

    Fantastica la possibilità di usare effetti di terze parti,se avranno anche un decimo del successo delle icone/temi di terze parti,gli effetti disponibili minimo minimo raddoppieranno.

    • Davide Depau

      E gli utenti di Compiz/Unity/GNOME dimezzeranno.

    • maniuz

      ho paura però che possa incidere sulla stabilità

      • andreazube

        e perchè mai?Kwin sarà come sempre,al massimo fai attenzione agli effetti di terze parti

        • maniuz

          infatti, mi riferivo proprio a quello se un effetto di terze parti è fatto male, ti renderebbe meno stabile l’uso del pc, a seconda dell’effetto. poi lo elimini e torna tutto ok 🙂

          • queste sono supposizioni comunque
            vedremo se renderanno o meno instabile l’ambiente desktop
            lo dicevano anche per i plamoidi i quali invece funzionano egregiamente in kde

          • maniuz

            si ovviamente. non sapevo che i plasmoidi fossero sviluppati anche da terze parti. certo che kde mi sta sempre più richiamando a se, il problema è che sono troppo legato ad alcuni programmi in gtk e non so se riuscirei a rinunciarvi

          • le applicazioni gtk ormai girano senza problemi in kde
            con oxygen gtk inoltre non hai più neppure il problema del tema

          • maniuz

            beh allora testerò qualche distro kde anche se penso rimmarrò legato ad apt e i pacchetti deb e vedremo se mi convertirà 😀

          • cerash

            ma io in fondo con kubuntu non mi trovo malissimo…

            l’unico programma che ho in gtk è firefox ed handbrake, forse vlc e skype. avidemux è anche in qt, jockey pure. e muon a me, piace moltissimo.

      • Infatti. Per fortuna non uso mai gli effetti

  • cerash

    si, ma da quando ho il 4.9 non godo più dell’effetto plana delle schede…

    troppo veloci! non le vedi!

    questo de non mi soddisfa più… è troppo reattivo!!! (asdasdasdasdasdasd)

No more articles