Intel, AMD e Nvidia si sono unite per sviluppare nuove ottimizzazioni per ridurre l’overhead dei loro driver proprietari e open source per Linux.

GDC 2014 e le ottimizzazioni Linux per ridurre l’overhead
Sta per iniziare il Game Developers Conference 2014 importante evento che dal 17 al 21 marzo 2014 porterà a San Francisco i principali sviluppatori di video game oltre ai developer di molte aziende produttrici tra queste anche troviamo anche Intel, Nvidia e AMD.
Tra le tante novità che verranno presentate al GDC 2014 troviamo anche Valve che presenterà molto probabilmente alcune novità riguardanti il client Steam e lo sviluppo del nuovo Steam OS e le console Steam Machine, inoltre verranno presentate anche alcune nuove ottimizzazioni riguardanti OpenGL.

I developer Intel, AMD e Nvidia si sono riuniti nei mesi scorsi per lavorare in nuove ottimizzazioni riguardanti OpenGL. L’idea è quella di ridurre l’overhead dei loro driver, un parametro davvero molto importante che, se ridotto, porterà notevoli migliorie soprattutto nelle performance in giochi e applicazioni che sfruttano le librerie OpenGL.

Durante il Game Developers Conference 2014, gli sviluppatori delle tre aziende produttrici presenteranno alcuni dettagli riguardanti alcune ottimizzazioni sviluppate proprio per ridurre l’overhead. Tra le aziende che hanno principalmente lavorato al progetto troviamo AMD che con Mantle ha sviluppato nuove API in grado di sfruttare al meglio le caratteristiche tecniche delle architetture Graphics Core Next oltre ad altre ottimizzazioni che andranno a migliorare (anche notevolmente) le performance OpenGL, da notare che le nuovi API non andranno a sostituire le tradizionali API attualmente utilizzate in ambiente videoludico

Quest’anno al Game Developers Conference 2014 si parlerà quindi di molti nuovi progetti che riguardano Linux, dalle nuove ottimizzazioni OpenGL (che interessano anche i device Android) alla presentazione di nuovi giochi e molto altro ancora.

  • Er Chiappetta

    Sul mio XFCE per far partire un’applicazione basta creare un launcher sul pannello (che puo essere anche hidden) in pochi secondi, su Gnome Shell hanno bisogno di una estensione… pazzesco.. continuo a stare ben felicemente alla larga dalla Tablet Mania.

    • Gyrvim

      Al dire la verità questa estensione introduce una ridondante funzione, in quanto il sistema di notifica e di tray-icon è già stato implementato da tempo su Gnome 3.x e lo trovi in basso a sinistra, nel pannello a scomparsa o nella Shell; sulla 3.6 si anche migliorato. Devi semplicemente auto-avviare l’applicazione che desideri.

    • non ne hanno bisogno. L’hanno prodotta perchè è piacevolmente integrata nel tutto. Shell è bella, ma non per tutti i computer…

  • Davide_G

    Bellissima questa extensions!! Implementa tutto quello che volevo!

  • alfabetizzazioneinnanzitutto

    Torno da queste parti per vedere che aria tira e trovo purtroppo la qualità degli articoli peggiorata.

    Dunque, do una mano al vostro lavoro.

    – “un’applet” è femminile. Tanto è che è stato inserito l’accento. Quindi: “Messaging Menu è un’applet di Canonical sul quale possiamo accedere” diventa: “…è un’applet DALLA quale possiamo accedere…”.

    – Poi, in 4° riga manca una virgola prima del “ma”.

    – In 6° riga: “arriva un’applet simile a quello” deve essere:”…simile a QUELLA…”.

    – in 9° riga: “e altre applicazioni” deve essere: “e AD altre applicazioni”.

    – in 11° riga:il secondo “ACCEDERE” è ridondante.

    – in 14° riga: manca una virgola prima della parola “permette”.

    – penultima riga: “collegarci A questa pagina” e non “…SU questa pagina…”.

    – ultima riga:” coNfermare” e non conferNare”.

    Insomma, un macello. Dai Roberto, un po’ più di impegno! Scrivere bene aiuta a pensare meglio.

    • Insomma, un macello. Dai Roberto, un po’ più di impegno! Scrivere bene aiuta a pensare meglio.
      lffl non è la bocconi ma un piccolo blog su linux scritto di corsa durante la normale vita lavorativa e familiare
      ripeto che non sono ne un blogger ne uno che ci vive con questo blog quindi più di cosi non posso fare
      come dico anche agli altri se non ti piace la qualità degli articoli cambia blog
      ps non lo correggo l’articolo rimane cosi scritto da schifo ma rimane tale e quale come scritto da me

      • Io leggo di corsa il blog e ne apprezzo le notizie. Certo una maggiore attenzione alla grammatica non guasterebbe, ma criticare solo per quella, lascia il tempo che trova.
        Complimenti a Roberto e agli altri “scovatori” di interessanti news.

No more articles