Firefox Sync e il problema delle Favicon non visualizzate

26
25
In questa guida vedremo come risolvere il problema delle icone dei segnalibri o favicon non sincronizzate con Firefox Sync.

Firefox e le favicon non visualizzate
Tra le funzionalità include in Mozilla Firefox troviamo anche Sync, utile servizio che ci consente di sincronizzare tra più pc e device mobili i nostri segnalibri, password, estensioni, impostazioni ecc.
Firefox Sync è una funzionalità davvero molto utile, finalmente anche semplice da utilizzare, una volta registrati al servizio basta solo inserire l’indirizzo email e la password per avviare la sincronizzazione. Un problema di Firefox Sync riscontrato da molti utenti è che il servizio non sincronizza le favicons ossia le icone correlate con ogni sito web salvato nei nostri segnalibri, funzionalità a mio avviso molto utile visto che ci facilitar la ricerca.

Le favicon verranno correttamente visualizzate accedendo ad ogni segnalibro, il problema è che se ne abbiamo molti bookmark salvati diventa un’operazione che può durare anche delle ore.
Per fortuna esiste una soluzione rapida al problema e si chiama “FavIcon Reloader” un’utilissimo add.on per Mozilla Firefox che effettua una scansione dei nostri segnalibri importando o aggiornando l’icona  / favicon per ognuno. Semplice e funzionale, FavIcon Reloader ci consente anche di verificare se un sito web è ancora attivo o meno segnalandoci il risultato barrato di rosso, questo vuol dire che il sito è in mantenimento oppure è stato rimosso o ha inserito l’accesso solo ad utenti registrati o altro ancora.

FavIcon Reloader

Utilizzare FavIcon Reloader è molto semplice basta installarlo da questa pagina e riavviare il browser per confermare l’installazione. Al riavvio basta accedere a FavIcon Reloader dal Menu -> Segnalibri si aprirà una finestra con la quale avviare la scansione dei nostri bookmark al termine riavremo le nostre icone nei segnalibri. Ricordo che FavIcon Reloader funziona correttamente in Firefox sia con Linux che Microsoft Windows e Mac OS X.

Questo problema può accadere anche con Google Chrome e Chromium in questo caso è dovuto però al file favicon non correttamente sincronizzato per risolvere il problema basta consultare questa nostra guida dedicata.