I developer Debian hanno rilasciato la prima Alpha dell’installer di Debian 8.0 Jessie, tra le novità troviamo XFCE come ambiente desktop di default e molto altro ancora.

Debian 8.0 Jessie
I developer del sistema operativo universale hanno rilasciato la prima Alpha dell’installer di Debian 8.0 Jessie, versione che include già le prime novità previste per la nuova release stabile (che dovrebbe debuttare nel 2015). Aspettando l’arrivo di Systemd, Debian Installer Jessie Alpha 1 include di default l’ambiente desktop XFCE al posto di Gnome, scelta “quasi” obbligatoria per poter offrire all’utente un’ambiente desktop all’interno del CD1.

L’arrivo di XFCE di default in Debian 8.0 Jessie farà sicuramente felici molti utenti del sistema operativo universale, dato che consente di avere un’ambiente desktop stabilissimo, leggero e con molte personalizzazioni ottimo anche per personal computer non recenti. Gnome Shell rimane comunque disponibile sia negli altri CD dell’installer che nella versione DVD (o NetInstall) semplicemente selezionandolo all’avvio cliccando su “Advanced Options” o “Opzioni avanzate” dove troveremo anche l’ambiente desktop KDE e LXDE.

Tra le altre novità di Debian Installer Jessie Alpha 1 troviamo il nuovo Kernel Linux 3.13 mentre nell’installer di Debian GNU/kFreeBSD installer troviamo il kernel 9.2 FreeeBSD oltre a moltissimi aggiornamenti. In data odierna Debian 8.0 Jessie Testing include XFCE 4.10.1, Gnome / Gnome Shell 3.8.4, KDE 4.11.5, Iceweasel 24.4 ESR e LibreOffice 4.1.5 oltre a molti altri aggiornamenti.

Ricordo che Debian 8.0 Jessie Testing possiamo installarlo tramite le ISO rilasciate settimanalmente che possiamo scaricare da questa pagina.

Ringrazio il nostro lettore ge+ per la segnalazione.

  • speriamo che xfce 4.12 esca in tempo per rientrare nella nuova versione di debian.

    xfce 4.10 è ottimo stabile veloce e reattivo, lo sto attualmente usando con soddisfazione su archlinux, ed è il mio DE preferito, però necessita di un aggiornamento per la copatibilità di wayland, inoltre serve un task sitcher più moderno e funzionale che dia la possibilità di scambiare finestra anche con mouse come avviene in windows 7, inoltre dovrebbe integrare gli hot corner anche se sinceramente non li uso io.

    poi ci sarebbero altri ritocchini da fare e che spero che vengano aggiunti nella prossima versione

    • ge+

      su manjaro ,e penso anche su arch, alcuni elementi sono della versione 4.11, che è la pre-4.12.

      A parte un xfdesktop più reattivo ed una schermata di impostazioni della scrivania più moderna, non ci sono grandi stravolgimenti.

      Secondo me potrebbero essere fatti passi evidenti (in male o in peggio non saprei, credo in meglio) quando si inizierà e si completerà il port alle gtk3, il che potrebbe avvenire secondo me anche tra più di un anno, visto l’esiguo numero di developers.
      Io tifo per xfce, sia chiaro, lo uso tutti i giorni ed è grandioso, merita più supporto e considerazione

      • XfceEvangelist

        Hanno finalmente sistemato l’icon caching del classic menu ovvero ora, quando clicchi la prima volta, compare subito senza dover piu’ aspettare come prima.
        Il port alle GTK3 non è stato ancora fatto a causa del continuo break delle API e i pochi sviluppatori ci vanno molto cauti soprattutto visto l’andazzo del Team Gnome che ci piace stravolgere tutto (in peggio)

        • ge+

          è comunque il caso di iniziare “muoversi” verso gtk3, o (cosa che secondo me non conviene, anche solo per la mole di lavoro) fare come LXDE ovvero passare alle qt, se si vuole creare una vera “next version” di xfce, certo con tutta la calma e la cautela del caso

      • Davide

        Non ricordo dove l’ho letto, forse era solo un indiscrezione, ma il team xfce vorrebbe saltare del tutto le gtk3 per passare o alle gtk4 oppure, come LXDE, alle qt.

        • ange98

          Nick Schermer ha specificato in un’intervista che il team non vuole passare a Qt ma restare in GTK+ e lo stesso Nick specificò che non vedeva la necessità di passare a GTK+3 in quel momento (un po’ di tempo fa, tipo poco dopo l’annuncio di LXQt)

      • si ma ancora solo pochi elementi sono aggiornati alla 4.11.
        per quello ho detto di avere la 4.10, perchè ancora effettivamente è quella la versione presente in arch

    • luX0r.reload

      Quoto sul task switcher più moderno e gli hot corners.
      Ai più sembreranno bazzecole, ma vi assicuro che quando si lavora con più finestre aperte e i tempi sono fondamentali, un task switcher alla exposè e gli hot corners sono una vera manna.
      Se integrassero questo due features, xfce rimarrebbe il mio DE di lavoro preferito.
      Nel frattempo rimango con Elementary OS e Pantheon che trovo perfetti per il mio tipo di attività.

      • esatto con tante finestre aperte è scomodo il task switcher che scorre ciclicamente solo con tastiera, per quello servirebbe secondo me come hanno messo in windows 7, che puoi cambiare dal task switcher anche con mouse.
        poi si magari dovrebbero anche integrare un proprio exposè oltre che rivedere come ho appena detto il task switcher (perchè quello che intendevo io non era l’exposè di macosx, ma proprio il task switcher di alt-tab)

        • luX0r.reload

          Da quando sono passato ad elementary os, l’alt-tab non lo uso più. Ho impostato l’exposè con l’hot corner in basso a sx, e quindi con un movimento veloce ed un clic di mouse arrivo alla finestra che mi serve senza “ciclare” con l’alt-tab. Adoro l’alto livello di customizzazione che si può avere con XFCE e continuo a sperare che nelle prossime versioni siano incluse queste features.

          • invece io con l’exposè non mi trovo bene quanto con il classico alt-tab, forse è questione che l’ho usato poco e non mi ci sono ancora abituato, però mi sa più veloce ed immediato l’alt-tab per questo vorrei che implementassero anche li l’uso del mouse come in windows 7 e mi sembra anche unity

  • ge+

    roberto, innanzi tutto grazie a te per il grande lavoro che fai qui su lffl.
    volevo sottolineare che, a quanto ho letto nelle note di rilascio, la scelta di xfce potrebbe non essere definitiva nelle versioni successive

    “Xfce is the default desktop environment for the time
    being. Quoting tasksel’s changelog: this will be re-evaluated in
    August 2014, and may change again before Jessie is released”

  • Kernelio Linusso

    Sarebbe una bella notizia se non fosse il menefreghismo totale riguardo l’integrazione dei de con le applicazioni (punto di forza ad esempio di osx)
    Xfce sarà leggero, sarà performante e sarà anche comodissimo da usare: ma resta un menù per lanciare applicazioni e poco altro. E’ ora di fissare standard per l’integrazione delle app fra loro e con i vari DE a mio parere. Se non si affronta questa sfida la frammentarietà fra i DE arriverà ad essere ingestibile

    • ge+

      il problema è che i developers di xfce sono solo 4 ed hanno tutti un lavoro, impegni ecc.
      KDE e Gnome hanno molta più forza lavoro. Servirebbero un maggior numero di devs che sviluppassero xfce, forse l’integrazione in debian 8 aiuterà (spero)

      Comunque sulle applicazioni gtk l’integrazione è abbastanza gradevole, si può fare sicuramente di più

      • Kernelio Linusso

        scusa, mi sono espresso male, non parlavo per forza di xfce (che onestamente trovo fantastico come software ma anche come serietà nello sviluppo) parlavo di creare un protocollo comune fra i vari DE linux per semplificare l’integrazione delle app col DE. Del resto mentre si lavora seriamente (voglio dire non per uso home) non è quello a semplificarci la vita?

        • ge+

          allora concordo pienamente con te!

          Effettivamente è una cosa di cui si sente il bisogno soprattutto la non compatibilità tra temi/icone qt e gtk (quando uscirà lxqt, per esempio, non credo sarà compatibile ne con i temi gtk ne tantomeno con quelli kde)

          Ci vorrebbe un “protoccollo per l’integrazione grafica” (mi scuso se l’ho detta così male) che esula dalle librerie utilizzate

    • Davide Dallara

      se vuoi l’integrazione tra desktop e apps prova ad usare elementary

  • Massimo A. Carofano

    Ragazzi ma oggi non deve esser rilasciata la FINAL BETA di Ubuntu 14.04?Dove è possibile scaricarla?

    • deve aspettare un mesetto, sarà disponibile nel sito ufficiale appena uscirà 🙂

      • Kernelio Linusso

        A dire il vero la final beta è prevista per oggi, la RC intorno al 10 aprile e dopo una decina di gioni la final

        • ekerazha

          A dire il vero è prevista per il 27 marzo.

        • Massimo A. Carofano

          Esatto, ho specificato FINAL BETA apposta.. 😉 Quindi oggi dovrebbe esser disponibile, non so dove ma da programma dovrebbe esser così!

    • Debian, la storia di Linux, un nuovo rilascio: interrompiamo per dire che c’è ubuntu che rompe.
      Ciao! 🙂

      • Massimo A. Carofano

        Facciamoci la guerra tra utenti Linux, e non avremo un futuro roseo. Ciao

  • Gennaro Giugliano

    da qui a che uscirà la versione stabile definitiva credo cambieranno molte cose,cmq pur apprezzando come de xfce,al momento sul mio asus x54c con 6 giga di ram mi sto trovando benissimo con gnome 3.4.2 debian 7.4,magari anche questo altro de nella nuova versione avrà delle ulteriori ottimizzazioni 🙂

  • ospite

    Speriamo che adottino come desktop anche Mate (per ora su Synaptic non c’è).

    • tomberry

      Repository Jessie, presente mate-desktop versione 1.8.0-dfsg1-3.. 😉

    • Domandina, hai Iceweasel?
      Fork di Firefox, di Default in Debian.
      Pensare di usare l’apposita ricerca tra i pacchetti…
      Ti dice il nome esatto dei pacchetti, sudo apt-get install pacchetto
      (Se non lo hai ignora questo commento)
      Ciao! 🙂

      • ange98

        veramente per cercare un pacchetto si usano o aptitude search $nomepacchetto o apt-cache search $nomepacchetto

  • valerio

    Ho provato ad installare Jessie con desktop Gnome, ma non me lo consente.
    Funzionano tutti gli altri escluso Gnome. La cosa strana è che è listato.

    • ge+

      un bug sicuramente, visto che è la prima alpha

      • ange98

        Io la chiamerei feature 😉

No more articles