In questa semplice guida vedremo come rendere più reattivo e veloce Chrome per Android a discapito però della memoria RAM

Google Chrome è uno dei browser più utilizzati al mondo, presente per pc desktop Linux, Windows e Mac e anche per device mobili con Android e Apple iOS. La versione mobile di Google Chrome fornisce diverse caratteristiche incluse nella versione desktop, ad esempio troviamo la sincronizzazione dei segnalibri, password ecc oltre all’accesso alle impostazioni avanzate / in fase di sviluppo dalla sezione chrome://flags. Stando ad una recente discussione su Reddit, è possibile velocizzare e rendere più reattivo Google Chrome per Android semplicemente aumentando il consumo / gestione della memoria RAM.

Secondo quando indicato su ghacks, di default Chrome consente di operare fino a 256 Mb di RAM, basta avviare Facebook e altri portali web per avvicinarsi a questa soglia rallentando cosi la nostra navigazione.
Se abbiamo uno smartphone o tablet con 2 GB di memoria RAM potremo aumentare questo parametro fino a 512 MB in maniera tale da poter navigare velocemente anche con diverse schede avviate.

Chrome per Android - RAM 512 MB

Gli utenti su Reddit che hanno testato questa guida hanno indicato di aver riscontrato un’aumento dei fps soprattutto in alcuni game online o in siti web con diversi contenuti multimediali come ad esempio YouTube, Facebook ecc. Per impostare la RAM a 512 MB ub Chrome per Android basta semplicemente digitare nella barra degli indirizzi

chrome://flags/

e andiamo nella sezione denominata “sezioni massime per l’area di interesse” e impostiamo la RAM a 512 MB e riavviamo il browser. Al riavvio dovremo notare un miglioramento nella navigazione, il portale ghacks consiglia inoltre di impostare anche l’opzione enable-spdy4a2 la quale migliora la navigazione in Facebook e portali con vari contenuti multimediali.

  • Simone

    Sei davvero sicuro che ci si riesca? La guida è un po’ datata e mi ricordo che un mio amico aveva inoltrato la richiesta qualche anno fa. Ovviamente è tutto finito nel clamoroso silenzio di sempre.

    • jj

      Fatto con il mio Asus EEE Pc 1011px, ricevuti se non erro 30 euro per winzozz 7, mai nessun ripensamento, con Kubuntu va che è una favola!

      • floriano

        per sicurezza ho tenuto il dual boot però mi sa che a breve come boot di default metto kubuntu…

  • Giacomo

    non vorrei perdere tempo e spese in raccomandate postali per poi scoprire che il costo del sistema M$ figura una cifra intorno ai 25€ (sono capacissimi).
    Qualcuno c’e’ riuscito veramente? Quanto gli hanno rimborsato?

  • Diglozz

    Non capisco… ma se quando ho comprato il pc ho usato il so Windows per un anno, e dopo sono passato a Linux, il rimborso è si o no effettuabile?

    • No. La richiesta deve essere fatta entro 30gg dall’acquisto e avendo rifiutato (o senza ancora aver accettato) il contratto di licenza MS (al primo avvio di Win).

  • In teoria è un servizio utile (sacrosanto e dovuto!) ma in pratica si rivela uno “specchietto per le allodole”: spedizione a carico del cliente a fronte di un rimborso che va dai 25€ di W7 home ai 90 di W7 Ultimate (dati presi dallo schema della procedura – pdf a fondo pagina).Una spedizione ordinaria costa circa 10-15€. Non so quanti rischierebbero di mandare in giro il pc nuovo di zecca per recuperare una cifra mediamente non tanto sostanziosa (mi rifersico agli utenti domestici che hanno in genere W7 Home Premium o Professional). Detto questo (ce l’ho con Microsoft e i produttori di pc che prendono in giro i clienti), la richiesta di rimborso è una strada che andrebbe percorsa per spingere i produttori a mettere sul mercato anche pc senza SO (ed evitarsi la grana della rimozione) con caratteristiche decenti.

    • bubz

      Non so se è come per asus dove basta mandare l’adesivo applicato al pc e se esistente eventuale cd, per cui una raccomandata da 4,40 euro “ti salvi”! Non serve inviare il pc.

      • La procedura è tutta descritta nel pdf sulla pagina di Acer, con tanto di flowchart che fa molto professional (e fumo negli occhi). Tocca spedire o portare al centro assistenza il pc + cd SO. Non si scappa.

  • picomind

    Io mi sono pentito che non lo fato appena ho comprato il netbook
    Devo dire che e conveniente solo in quei cazzi perché rimborsano poco se non mi ricordo male su 30€ per XP, 40€ per Windows 7 home e un massimo di 90€ per (versioni mai presenti di defoult) ultimate
    Considerando che il netbook lo pagato 180€ in offerta potevo arrivare a 150€ XD

  • carlo coppa

    Dovrebbero offrire la possibilità di acquistare il pc-netbook-notebook che sia, senza SO, non obbligarti a comprare anche il SO e poi rimborsarti se non lo vuoi!
    Questo si chiama monopolio, o meglio cercare di monopolizzare il mercato ! Un vecchio discorso, ma sempre attuale !

  • Il costo dell’operazione nel suo complesso, quindi tempo investito ecc non vale la candela ed alla fine comunque ci si ritrova con un sistema operativo in meno, che ad oggi costa molto poco e da obiettivamente molto (w8). E’ più una questione di principio? Alle aziende sfornare un pc senza sistema operativo forse potrebbe costare anche di più, perchè l’installazione potrebbe venire usata anche per testarne i componenti. Alla fine quindi non conviene a nessuno. Tanto vale acquistare i pc con linux preinstallato, esistono e non costano tra l’altro neanche meno…

    • floriano

      a trovarli…. l’eeepc con ubuntu a 229€ n2600 e 2gb di ram mi sa che si trova solo online..

      • in effetti io solo online pensavo. Nei negozi non ne ho mai visti.
        Se ti può essere utile guarda questo sito: http://www.supernotebook.it/
        magari già lo conosci, hanno tanti notebook con linux. Ciao

  • roberto mangherini

    solo Attivissimo c’è riuscito…

  • hermes14

    Due anni fa presi un Acer e volli tentare. In pratica dovevo spedire a mie spese il PC a Milano, dove un tecnico espertissimo avrebbe rimosso windows, dopodiché mi sarebbe stato rispedito indietro, sempre a mie spese. Minimo due settimane senza PC e costi di spedizione più alti del rimborso. Da pazzi, questo è prendere in giro la gente!

    Non so se la procedura è cambiata, ma all’epoca era una fregatura…

  • Comunque il fatto che se ne parli è già molto avevo gia letto di Attivissimo che fu il primo in italia a riuscirci.
    Secondo me bisognerebbe farlo anche se non conviene anche se ci si rimette un pò sperando che il sistema cambi, mi rendo conto che l’hanno fatto apposta per dissuadere ma cio che ci dovrebbe interessare è un futuro con pc senza OS o con Linux non le 30 € del rimborso.

  • Davide

    Non tanto per i soldi, lo farei anche se fosse alla pari tra spese e rimborso, ma lo farei per una questione di principio del libero mercato.
    E con la garanzia come la mettiamo, che anche volendo solo piallare win senza chiedere rimborso ti decade?

    • iClaud

      Quella è legittimo sinceramente. Loro ti garantiscono assistenza software perché te lo hanno dato loro quel sistema. Garantiscono che è sicuro, stabile(anche se non lo è quasi mai, crappware etc). Se tu metti ad esempio Windows 95 o Ubuntu 4.04 , che diavolo di assistenza pretendi?(senza offesa, ovviamente)

  • gigi

    Non tanto per i soldi, ma per lo schifosissimo win8 che tendono a propinarti a ogni costo

  • adalberto santarelli✰✰✰✰✰

    chrome viene tanto pontificato….uno dei peggiori per me, per android ci sono browser nettamente superiori, con flash integrato. baidu browser e tanti altri

  • Luky

    Chrome su android è orribile, ho detto tutto

    • Giuseppe

      …e non solo su android

  • Ahecco

    “semplicemente aumentando il consumo…” bella dritta

  • bcclsn

    opzione provata e disabilitata causa problemi nello scrolling… le pagine diventavano bianche rendendo impossibile la navigazione.

    abilitate “enable-new-ntp” per avere la nuova interfaccia “Nuova Scheda”, molto più gradevole e soprattutto reattiva 😉

  • EnricoD

    http : / / forum . xda – developers . com / showpost . php ?p = 49611656&postcount = 1

    Io avevo raccolto un po di tweaks e aprii un thread tempo fa per chiedere agli utenti XDA dei feedback su queste opzioni in flags
    poi non mi interessai più di tanto della cosa, anche perché Chrome su Android riesce ad essere disastroso anche su Nexus 5 …
    poi ha un impatto sulla batteria notevole, perché oltre il servizio della app di Chrome (dal 8 al 20% di battery draining) aveva 2 altri servizi sotto il nome di sandbox che ciucciavano tra il 3 e il 5 % di batteria, anche quando non lo si utilizzava, perché ha dei receiver che partono al boot e non si possono disabilitare essendo una app di sistema in KK stock
    ma!
    se potete fare il root, su Kitkat, get rid of Chrome! 😀 cancellatelo!
    Ci sono browser molto più completi, personalmente consiglio Boat Browser, lo adoro

    • nicola

      Quoto per boat browser lo sto’ usando da qualche giorno, crome mi e’ poco simpatico gia’ su pc oltre al fatto che nel mio telefono e’ troppo pesante. L’ alternativa era maxton, fino a che qualcuno su lffl ha consigliato boat.

  • m6t3

    credo che promuovere un software proprietario su un blog dedicato a linux e di conseguenze all’opensource si possa evitare quando esistono tante altre alternative.
    Io personalmente favorisco firefox e tint browser, chrome non mi e’ mai andato giu’ per il consumo di batteria elevato e la personalizzazione scarsa

  • Fabio

    “COME VELOCIZZARE CHROME IN ANDROID”
    Rimuovendolo! 😉

  • Antonino

    ma sono l’unico che si trova benissimo con chrome su android? ho un nexus 5 con la cm 11 e lo scrolling e la fluidità sono al top, molto meglio del browser stock che fino alla cm 10.1 era lui il top ed infatti vinceva anche in tutti i benchmark relativi, poi un’altra cosa che mi piace di chrome è la sincronizzazione con tutti i servizi google e chrome su desktop

  • Marco

    La sfiga è che la acer vuole pure che gli mandi il pc a tue spese. Questo rende tutta la procedure non conveniente.

No more articles