Amazon AppStream è un nuovo servizio che consente agli sviluppatori di poter eseguire applicazioni e giochi in streaming utilizzando le potenzialità dell’infrastruttura cloud.

Amazon AppStream
Presentato lo scorso novembre, il colosso statunitense ha finalmente reso disponibile per tutto il nuovo Amazon AppStream un potente servizio dedicato principalmente agli sviluppatori di applicazioni e giochi che porteranno eseguirle direttamente nei  performanti server dell’azienda di Seattle. Per gli sviluppatori Amazon AppStreamè una manna dal cielo visto che potranno operare nei propri progetti anche da remoto e con pc anche poco performanti, la piattaforma consentirà ai developer di gestire degli eventi di input operare nelle app e game da mouse, tastiera, controlle o touch screen e molto altro ancora.

Amazon AppStream mette a disposizione degli sviluppatori un servizio cloud basato su sistema che include un processore Intel da 2.6 Ghz (Sandy Bridge) con una scheda grafica Nvidia Kepler con ben4 Gb di memoria dedicata, 15 GB di RAM e una SSD da 60 GB sistema in grado di supportare tranquillamente il rendering della grafica 2D e 3D.

Il client di Amazon AppStream attualmente è disponibile solo per Microsoft Windows, Mac OS X e device mobili con Android, Apple iOS per Linux non c’è alcuna conferma (da Amazon comunque non è arrivata alcuna smentita sul futuro rilascio del client per Linux).

A sfruttare il nuovo Amazon AppStream troviamo già alcune aziende come CCP Games il creatore di Eve Online in futuro sicuramente molte altri developer ed aziende si affideranno a questo servizio per lo sviluppo di nuove app e game.

Per maggiori informazioni su Amazon AppStream consiglio di consultare l’annuncio ufficiale dal portale Amazon.

No more articles