Abbiamo testato il nuovo Manjaro Linux 0.8.9 la nuova ed attesissima versione stabile che porta con se moltissime novità.

Manjaro Linux 0.8.9 XFCE
Manjaro è una distribuzione Linux che sta riscontrando un notevole successo in tutto il mondo. L’idea di Manjaro è quella di prendere le qualità di Arch Linux e includerne un’installer grafico, software center e utili tool post- configurazione per completare l’installazione della lingua e driver oltre ad offrire all’utente la possibilità di avere a disposizione i più diffusi ambienti desktop.
Proprio in questi giorni è approdata la nuova versione 0.8.9 di Manjaro Linux, nuova release che rende la distribuzione sempre più completa e soprattutto funzionale grazie anche al nuovo installer che ricorda molto quello di Ubuntu.

Installare Manjaro Linux è un gioco da ragazzi, la distribuzione offre anche un’ottimo supporto per UEFI Secure Boot consentendoci quindi di poter installare il sistema operativo anche in dual boot con Microsoft Windows 8. Al primo avvio ci troviamo un sistema operativo già funzionale, con già i codec multimediali preinstallati, Java e Flash Player, per chi ama giocare troviamo già il client Steam oltre alle più diffuse applicazioni come Firefox, la suite per l’ufficio LibreOffice, VLC Media Player ecc.

Nel tray noteremo un’icona che ci  una notifica che sono disponibili nuovi pacchetti per completare l’installazione della lingua italiana, da notare che l’installazione non richiede alcuna password cosi da poter essere completata anche da utenti inesperti.

Grazie al tool Manjaro Settings Manager potremo inoltre gestire gli utenti, installare driver open source e proprietari specifici per il nostro sistema e altre impostazioni da tastiera. Altra interessante novità introdotta in Manjaro Linux 0.8.9 è il nuovo Pamac, software center che ci consente di installare facilmente applicazioni, giochi, pacchetti ecc nella distribuzione. La nuova versione ci consente di attivare / disattivare le ricerche da AUR, inoltre è possibile installare facilmente un’applicazione da AUR con un doppio click dal file tar dal nostro file manager.

Ecco alcune immagini del nostro test di Manjaro Linux 0.8.9:

Manjaro 0.8.9 installer
Manjaro 0.8.9 – Installer – Gestione Utente
Manjaro 0.8.9 Installazione
Manjaro 0.8.9 Installazione
Manjaro 0.8.9 Installazione Driver
Manjaro 0.8.9 Installazione Driver 
Manjaro 0.8.9 - Manjaro Settings Manager
Manjaro 0.8.9 – Manjaro Settings Manager
Manjaro 0.8.9 - Pamac 0.9.7
Manjaro 0.8.9 – Pamac 0.9.7

Manjaro Linux 0.8.9 è una distribuzione cresciuta moltissimo confronto le release precedenti, è praticamente perfetta, stabile, facile da utilizzare con tutte le nostre applicazioni aggiornate meglio di cosi…

Per maggiori informazioni su Manjaro 0.8.9 consiglio di consultare il nostro articolo dedicato.

  • Claudio

    Uso la versione KDE in ufficio: letteralmente perfetta

    • Rinox1590

      io Xfce e nessun problema! La consiglierei anche se ancora ha qualcosa di acerbo forse.

  • Ottima distro, la consiglio a tutti!

  • NicolaVR

    Mi piacerebbe un sacco installarla sul mio netbook, ma è l’unica distribuzione Linux (ne ho provate un sacco) che non riconosce la tastiera del mio Acer. Vediamo se la 0.8.9 la riconoscerà stavolta. Altrimenti continuerò col mio LinuxMint.

    • EnricoD

      non ti riconosce il layout It vorrai dire?

      perché questo accadde anche a me e con ogni distro Arch sul netbook Asus, ma se cerchi tra la documentazione di Arch Linux troverai la soluzione.

      Non ricordo bene, mi sembra qualcosa tipo

      setxkbmap -layout it

      https / wiki . archlinux . org index. php /Keyboard _ Configuration _ in _ Xorg

      Boh, comunque Io risolsi con un comando da terminale 😉

      • NicolaVR

        Si intendo il layout. Ma la sto provando in questo momento e stavolta la tastiera è OK con tutti i tasti che corrispondono. Quasi quasi provo a installarla.

        • EnricoD

          in live va bene ma dopo installata si sfancula XD
          Devi farti una copia delle istruzioni da copiare e incollare da file di testo perché altrimenti sarà difficile digitare su terminale 🙂 installala ma prima fatti un file di testo su una chiavetta dal quale copiare ed incollare le istruzioni del terminale 🙂

  • EnricoD

    preferisco Bridge, ma è comunque una distro molto curata, ottima, consigliatissima!

    • aldo

      idem anche io bridge specialmente per la grafica del xfce la migliore da quando mi innamorai di xubuntu,tu hai portatile o fisso che hardware?

      • EnricoD

        netbook asus 1011px 2gb di ram.. atom 1.33ghz dual core.. 🙂

        • aldo

          a ok io samsung serie 7 13 pollici che de?complimenti a manjaro la mia prima distro arch sul portatile lo installo sempre ai amici visto che ce lo pronta su usb::)pamac e stupendo

          • EnricoD

            principalmente uso LXDE, non riesco a separarmi 🙂

          • Cattolica programmatori

            Allora se ti piace LXDE ti consiglio di provare quella di webstartup punto it è ITALIANISSIMA, con molto software aggiornato driver codec etc.da cattolica rn

  • Agostino

    Seguendo la seguente guida ho ottenuto risultati migliori di Ubuntu:
    http://wiki.manjaro.org/index.php?title=Improve_Font_Rendering
    Inoltre Manjaro è la distro Linux in assoluto (parere personale) che meglio regge compiz/emerald
    Anche coi suoni di sistema si può fare molto.

  • Simone Picciau

    Installare Manjaro Linux è un gioco da pinguini!

  • Roger

    Grande distro, davvero ottima!
    Semplice e potente, sempre aggiornata e stabile.
    Uso la versione xfce ed è perfetta, non bellissima graficamente, ma a quello è facile rimediare.

  • per me archlinux, manjaro, debian e xubuntu LTS sono le migliori distribuzioni linux attualmente in circolazione.

    sono 2 tipi di sitro rolling e normali, io per i miei PC uso o debian (per pc con funzionalità da server o per pc che uso poco e quindi non sto sempre ad aggiornare), o archlinux (nel mio portatile che uso quotidianamente).

    ma a nuovi utenti consiglierei o xubuntu LTS (se vuoi un sistema più stabile) oppure manjaro se vuoi un sistema sempre aggiornato ma semplice da usare

    • Nicola

      Concordo con te per Xubuntu Lts l’ho installata dalla penultima beta, l’ho sempre costantemente aggiornata, aggiunti ppa MAI un problema

      Ritornando a Manjaro grazie a Roberto per la guida e per le immagini, parrebbe essere decisamente più semplice del passato

    • ge+

      per le debian parlano molto bene anche di solydx, inoltre ho letto una recensione di makulu linux che mi ha favorevolmente impressionato qui:

      http://mylinuxexplore.blogspot.it/2014/02/makululinux-50-review-good-debian-spin.html

  • poligono

    domandona da ignorante!
    uso debian sid+xfce su una workstation ben carrozzata, che uso per il mio lavoro di grafica 3d e animazione. Avrei qualche vantaggio nel passare a manjaro o si tratta solo di una scelta soggettiva? (e quindi una vale l’altra)

    …lo so che potrei provare di persona, ma lavoro 12 ore al giorno e non
    ho tempo per smanettare, quindi mi affido alla vostra esperienza e ai vostri
    consigli 🙂

    • Rodolfo La Manna

      Se il ferro che hai è ben carrozzato non perdere tempo! Debian è la n.1

      Invece con Manjaro puoi notare benefici da molti punti di vista per esempio attività normali con Ubuntu friggono il processore, Manjaro no.

      Poi tra i vari linux cambiano i nomi dei comandi per esempio apt-get update, con Manjaro pacman -Syu…….. in conclusione Manjaro cosi com’ è confezionato è ottimo ma cambiarlo con Debian, no.

      • poligono

        si si è ben messo…i7, tanta ram, nvidia di fascia alta e un
        paio di ssd.

        mi era venuto un dubbio leggendo i commenti positivi su manjaro, ma in effetti, penso che debian sia comunque una soluzione valida. Grazie per la conferma 🙂

        • alex

          Se con Debian ti trovi bene rimani li e sei a posto. Non so che repositary usi, ma eventualmente nel passaggio a manjaro potresti vedere i benefici di usare le ultime versioni del kernel e in generale di tutto il sistema, software compresi. Ultimamente le novità e i miglioramenti sono sempre molti.

          • poligono

            si mi trovo molto bene e sto imparando a
            conoscerlo, per i repository uso solo quelli
            ufficiali della sid, il sistema è stabile e quindi
            lo lascio com’è, anche se non è iperaggiornato.
            Quella di manjaro era una scimmietta che mi era salita dopo aver letto i vostri commenti, ma
            ragionando in modo razionale, visto che si tratta di una macchina da lavoro, è meglio che resto
            dove sono 🙂

          • m.

            debian sid e macchina da lavoro non sembra l’accoppiata più idonea.sid è la versione unstable di debian, va benissimo per un pc che si può permettere di restare “a piedi” e per chi sa dove mettere le mani IMHO

          • poligono

            si, ne sono consapevole…però la uso da circa 6 mesi e ho avuto un solo problema, risolto con una semplice ricerca. In ogni caso, prima di aggiornare, mi faccio uno snapshot del sistema, in modo da recuperare velocemente in caso di disastri.

          • m.

            ok, allora il commento era improprio, scusa. Siccome avevi fatto la premessa di non essere propenso allo smanettamento ho pensato potessi non aver valutato bene. Io su debian mi limito ai repository testing. Mi sono confezionato una xfce partendo dalla distro minimale (in stile arch insomma) e le prestazioni sono del tutto simili all’arch linux sempre con xfce che ho in un’altra partizione. Anche gli aggiornamenti sono più o meno allineati,il kernel su arch arriva un po’ prima ma non tantissimo quindi secondo me non vedresti alcuna differenza cambiando con manjaro

          • poligono

            nn ti scusare, anzi ti ringrazio per l’interessamento. Anche a me piacerebbe partire
            da una minimale, ma per il momento è al di fuori
            della mia portata, sia come conoscenze, che per il tempo da dedicarci per fare un bel lavoro…si sa mai quest’estate durante le ferie…

  • Jackladen

    un po O.T.maaaaa …..non sono riuscito a trovare soluzione.
    Manjaro con kde ( appena aggiornato).
    sia prima che dopo l’aggiornamento, quando vado su youtube del 90 % dei video non si sente l’audio , mentre, col restante 10% tutto va bene. Se poi copio un link di un video di cui non si sente l’audio e lo riproduco con vlc si sente l’audio e funziona tutto regolarmente.
    questo mi succede sia su chromium che su rekonq…..avete idee al riguardo????sarà quel maledetto flash player…..ma non riesco a trovare via d’uscita……grazie a tutti

    • Agostino

      Io in primo luogo eviterei di usare browser basati sul motore di rendering WebKit. Poi che l’involucro esterno si chiami
      chromium, chrome, rekonq o safari e chi più ne ha più ne metta sono scelte dell’utente ma sempre WebKit rimane. Meglio affidarsi a Mozilla e quindi Firefox che funziona tutto alla perfezione.

      • Fabio

        Perchè non WebKit?

  • ernesto

    io avevo gia installato 0.8.9 RC2 o questa e la versione stabile definitiva?

    • Simone Picciau

      Basta aggiornare e diventa come questa

    • ge+

      aggiorna con sudo pacman -Syyu

      • ernesto

        fatto mi si e bloccato solo aggiornamento di chromium ho dovuto disinstallare installare di nuovo non so perche!!

No more articles