Microsoft parla della scelta di portare Android in Nokia in device di fascia bassa grazie ai nuovi smartphone Nokia X.

Nokia X
Tra le novità più attese al Mobile World Congress di Barcellona troviamo anche Nokia, azienda acquistata da Microsoft lo scorso settembre, che ha presentato i nuovi smartphone X basati su sistema operativo Android sviluppato da Google.
Dopo molti contrasti tra Microsoft e Google con tanto di store in Scroogled con t-shit, capellini, tazze ecc con slogan contro l’azienda di Mountain View, l’arrivo dei nuovi Nokia X ha portato non poche discussioni che hanno un sapore di sconfitta nel settore mobile dominato ormai dal sistema operativo di BigG (basato su Kernel Linux).

Stephen Elop, ex CEO e attuale Executive Vice President della Devices & Services di Noki, ha cercato bene o male di chiarire le tante discussioni arrivate dopo la presentazione dei nuovi Nokia X, indicando che la scelta di Android ricade principalmente per coprire il segmento di mercato che si trova attualmente tra la gamma i Lumia (con Windows Phone preinstallato) e gli attuali telefonini economici della gamma Asha.

A quanto pare per la fascia bassa Microsoft non ha preso in considerazione l’attuale Windows Phone ma ha scelto un sistema operativo rivale ossia Android, proprio Elop ha indicato la scelta come:

Nella fascia bassa dove attuale attualmente non abbiamo Windows Phone o l’esperienza Lumia non può essere trasportata, avevamo bisogno di qualcosa che non prevedesse l’obbligo di creare un altro ecosistema, per questo motivo abbiamo scelto Android progetto open source con il quale abbiamo ottenuto anche il beneficio di avere tante applicazioni compatibili.

a parlare della scelta di Android in Nokia X troviamo anche Frank X. Shaw, vice presidente della divisione Communications, che ha commentato:

Siamo contenti di vedere servizi Microsoft, come ad esempio Skype, OneDrive e Outlook.com su questi nuovi device. Ciò offre l’opportunità di portare milioni di persone, in particolare nei mercati emergenti, verso la famiglia Microsoft.

a quanto pare pur di portar nuovi utenti, Microsoft è disposta anche ad usare sistemi operativi open source sviluppati da aziende nemiche come Google. Ricordiamo che comunque nei Nokia X non sono incluse le applicazioni GApps ossia Google Play Store, Gmail, YouTube ecc sostituiti da app Microsoft gestite da Nokia Store.

 Ha fatto bene Microsoft a puntare su Android? 

  • wow

    ho lo stesso problema con Ubuntu. Grazie per la soluzione.

  • nakki

    Ho 3 so installati nel mio portatile: Chakra, Xubuntu oneiric e Win7(purtroppo ma per certe cose lo devo tenere).
    Il problema mi si presenta solo con chakra ma la cosa strana è che non succede sempre ma solo a volte, e cosa secondo me alquanto strana succede anche riavviando da chakra stessa senza passare per windows.
    Ora, ad esempio, ho appena riavviato da win a chakra ma l’ora è esatta…non capisco come possa presentarsi a random.
    Comunque appena ho tempo riavvio in win e provo ad usare la tua soluzione e vediamo se sparisce lo stesso il problema…
    grazie come sempre!

    • mi raccomando non modificare niente installa solo il file su windows e vedrai che poi tutto funziona correttamente

      • nakki

        Tranquillo, era quello che intendevo fare ;D

        • nakki

          Ieri ho aggiunto la chiave al registro ma stamattina avviando chakra, l’ora all’inizio, era impostata due ore AVANTI lo stesso.
          Ma dopo alcuni minuti come per magia si è messa a posto da sola (problema non risolto, per ora, in quanto lo stesso comportamento me lo presentava anche prima)

  • Fabio

    Anche a me era capitatocon Kubuntu e Win7. Ecco la soluzione che mi hanno suggerito senza toccare il registro di Win: http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?f=35&t=528627#p4123836
    Ciao 🙂

  • RobertoCalabrese

    Ho avuto questo problema quando ad archlinux hanno tolto AIF… ho risolto nel seguente modo, io lascio l’ora impostata da windows (no UTC) e ho gli orari perfettamente in sincronia fra i vari sistemi (4 arch + win7).

    Ecco cosa faccio (basta 1 volta io lo faccio all’atto dell’installazione di arch):

    Per vedere l’ora attuale

    hwclock && date

    di solito e’ due ore avanti quindi do:

    hwclock –set –date=”2012-10-17 19:00:00″

    dove:
    2012 e’ l’anno
    10 e’ il mese
    17 il giorno
    19 l’ora
    00 i minuti
    00 i secondi

    fatto questo abbiamo settato correttamente l’orologio di sistema. Ora dobbiamo settare il sistema:

    hwclock –hctosys

    hwclock –systohc –localtime

    diamo:

    hwclock && date

    e controlliamo se ambedue le ore coincidono e siano quella giusta.

    il localtime fa si che l’ora la possa aggiornare solo Windows.

    Cosi’ facendo funziona tutto a meraviglia…

    Dovrebbe funzionare per qualsiasi distribuzione linux in quanto hwclock non e’ un comando distro dipendente. Su Arch funziona.

    • fercinand

      bravissimo

  • Elia Notarangelo

    uso ntpd e mi risolve da solo ogni problema di settaggio dell’orario 🙂

  • TopoRuggente

    Di solito non sono uno che perde tempo a correggere gli errori di battitura, preferisco la sostanza degli articoli, ma questa era troppo bella per passare inosservata.

    “dal pennello di controllo” … anche nell’informatica vale “Impara l’arte e mettila da parte”

    • corretto il pennello 😀
      grazie x la segnalazione

  • ✠✠✠✠ass-hole✠✠✠✠

    aggiungete pure opensuse 12.2, stesso problema,l ho risolto mettendo indietro “manualmente” l orologio

  • dongongo

    Io ho lo stesso problema, ma non ho installato windows… Bensì Arch e Elementary. L’orologio di Elementary è OK, mentre quello di Arch è 2 ore INDIETRO. Lo modifico manualmente, ma ad ogni riavvio torna 2 ore indietro… Ho provato anche a cambiare da rc.conf (ho systemd, però) l’hardwareclock da “localtime” (che avevo impostato in precedenza) in UTC, ma non è cambiato niente…

    EDIT: scusate ho risolto seguendo questa guida: http://www.shivaranjan.com/2009/06/20/how-to-prevent-ubuntu-linux-from-resetting-or-changing-computer%E2%80%99s-bios-or-hardware-clock/

No more articles