The Document Foundation ha annunciato il rilascio di LibreOffice 4.2.1, primo aggiornamento di mantenimento che corregge oltre 100 bug.

A venti giorni dal rilascio del’attesissima versione 4.2di LibreOffice il team di sviluppo della The Document Foundation hanno annunciato il rilascio del primo aggiornamenti di mantenimento il quale non include alcuna novità ma corregge alcuni bug riscontrati da sviluppatori e utenti in questi giorni.
LibreOffice 4.2.1 corregge oltre 100 bug che riguardano anche alcune novità introdotte nella nuova versione 4.2.x della suite per l’ufficio open source.
Tra le correzioni troviamo risolto il problema riguardante la nuova StartCenter che indicava come un processo attivo anche ad applicazione avviata (con il puntatore del mouse quindi con la classica rotellina o clessidra ecc attiva), gli sviluppatori hanno rivisitato anche al visualizzazione del percorso dei file (ora più userfriendly) nelle descrizioni comandi.

Il nuovo LibreOffice 4.2.1 corregge un bug riguardante l’avvio di file *. xlsx protetto tramite Microsoft Office 2007 risolti anche alcuni problemi di importazione di animazioni da MS Powerpoint e alcuni problemi riguardanti la risoluzione della finestra del foglio di calcolo in LibreOffice Calc ecc.
Per conoscere in dettaglio i vari bug corretti in LibreOffice 4.2.1 basta consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

LibreOffice 4.2.1 è già disponibile per Ubuntu 13.10 Saucy e Ubuntu 12.04 Precise e derivate (compreso anche elementary OS 0.2 Luna) grazie ai PPA LibreOffice basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:libreoffice/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install libreoffice libreoffice-l10n-it libreoffice-help-it

Possiamo installare LibreOffice 4.2.1 in Linux, Windows e Mac scaricando i pacchetti / file d’installazione direttamente dal sito ufficiale LibreOffice.

Home LibreOffice

  • Marco

    Peccato si porti dietro quel mostro di HAL!

    • anonimo

      La prossima versione 3.5.14 sostituirà HAL con un modulo di riconoscimento hardware chiamato TDEHW (curato dal Trinity Project).

  • nowardev

    … inutile spreco di risorse

    è diverso da kde4 esteticamente : no lo puoi avere il vecchio stile anche su kde4
    è piu leggero di kde4 : no
    le applicazioni sono migliori : no a parte konqueror con la preview

    mah.

  • anonimo

    Dal punto di vista dello sviluppo, si usano le vecchie Qt3 o si possono usare anche le QT4?

    • anonimo

      Le Qt3 sono deprecate, al loro posto si usano le librerie TQt3, un fork modificato e indipendente.

  • multiplicis

    @Marco
    La prossima versione 14 di TDE rimpiazzerà HAL con un modulo di riconoscimento hardware chiamato TDEHW (curato dal Trinity Project)

    @Anonimo
    Le Qt3 non sono più supportate. Il Trinity Project usa le librerie TQt3, un fork modificato e indipendente. Anche il vecchio “dbus-qt3” è deprecato e rimpiazzato da “dbus-tqt” e “dbus-1-tqt”.

    Per installare sotto Debian/Ubuntu:

    Modificare sources.list

    deb http://ppa.quickbuild.pearsoncomputing.net/trinity/trinity-v3.5.13/debian squeeze main
    deb-src http://ppa.quickbuild.pearsoncomputing.net/trinity/trinity-v3.5.13/debian squeeze main
    deb http://ppa.quickbuild.pearsoncomputing.net/trinity/trinity-builddeps-v3.5.13/debian squeeze main
    deb-src http://ppa.quickbuild.pearsoncomputing.net/trinity/trinity-builddeps-v3.5.13/debian squeeze main

    Aggiungere chiave GPG:

    sudo apt-key adv –keyserver keyserver.quickbuild.pearsoncomputing.net –recv-keys 2B8638D0

    E infine installare Trinity:

    sudo apt-get update
    sudo apt-get install desktop-base-trinity kde-trinity

  • multiplicis

    La prossima versione 14 di TDE rimpiazzerà HAL con un modulo di riconoscimento hardware chiamato TDEHW (curato dal Trinity Project).

    Le Qt3 non sono più supportate. Il Trinity Project usa le librerie TQt3, un fork modificato e indipendente. Anche il vecchio “dbus-qt3” è deprecato e rimpiazzato da “dbus-tqt” e “dbus-1-tqt”.

No more articles