In questo articolo andremo ad analizzare 6 validi servizi di messaggistica istantanea in grado di offriva un’alternativa più sicura a WhatsApp.

WhatsApp
L’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook ha portato diverse discussioni riguardanti soprattutto a cosa ne sarà del famoso servizio di messaggistica istantanea ora che è in mano al noto social network visto anche i recenti scandali di dati sensibili venduti a governi ecc. Facebook grazie a WhatsApp può avere a disposizione la rubrica di oltre 450 milioni di utenti, dati che fanno gola a molti governi, ecc e che possono essere a nostra insaputa venduti al miglio acquirente. Per questo motivo molti utenti stanno cercano valide alternative più sicure a Facebook WhatsApp, una soluzione potrebbe arrivare da 6 ottimi servizi che andremo a presentare in questo articolo.

1- Telegram 

Telegram è un servizio di messaggistica istantanea che offre funzionalità simili a WhatsApp, il client e parte dell’infrastruttura è open source assieme a diversi client dedicati disponibili anche per Linux.
Per maggiori informazioni su Telegram consiglio di consultare il nostro articolo dedicato.

2- ChatSecure

ChatSecure è un client di messaggistica istantanea open source multiprotocollo e Instant Messaging (supporta Google Talk, XMPP, AIM) che di consente di utilizzare i vari servizi in sicurezza criptando le nostre connessioni. Per maggiori informazioni consiglio di consultare la pagina ufficiale del progetto.

3- Kontalk

Kontalk Messenger è client di messaggistica istantanea open source che fornisce funzionalità simili WhatsApp criptando però tutte le comunicazioni tra client e server consentendo cosi di avere un servizio affidabile e sicuro. Gli sviluppatori del progetto Kontalk Messenger stanno lavorando nell’integrazione del supporto per XMPP.
Per maggiori informazioni consiglio di consultare la pagina ufficiale del progetto.

4- Threema

Threema è un software di messaggistica istantanea sviluppato principalmente per offrire una maggiore sicurezza delle conversazioni degli utenti. La privacy delle conversazioni è assoluta, gli sviluppatori non hanno alcun modo di accedere alle chat salvate e memorizzate nei server, dato che sono sono tutte crittografate.
Il sistema utilizzare la crittografia end-to-end per i  messaggi di testo, dettagli sulle nostre posizioni, immagini e filmati. Per maggiori informazioni basta consultare la home  del progetto.

5- surespot

Surespot è un’applicazione che vuole fornire funzionalità simili a Whatsapp con un’occhio di riguardo sulla sicurezza e alla privacy dell’utente. Tutte le comunicazioni sono criptate end-to-end, in questo modo anche se un’utente malintenzionato prendesse il possesso del server centrale non sarebbe in grado di accedere alle nostre comunicazioni. Il client cripta perfino la cache delle comunicazioni sul cellulare in questo modo anche de il nostro telefonino venisse rubato sarà molto dura per il ladro accedere ai nostri messaggi.
Da notare inoltre che l’applicazione include anche la possibilità di poter effettuare un backup del nostro account su Google Drive, e di revocare le proprie chiavi crittografiche generandone di nuove rendendo quindi inservibile l’account sul cellulare rubato.
Per maggiori informazioni su surespot basta consultare questa pagina.

6- TextSecure

TextSecure è un client per i messaggi di testo open source che offre la possibilità di poter criptare i messaggi archiviati sul nostro smartphone. Possiamo utilizzare TextSecure come applicazione nativa per l’invio di sms e mms ed include anche svariate funzionalità come la possibilità di inviare messaggi gratuiti e cripati agli utenti che utilizzano questa app.

Per maggiori informazioni su TextSecure basta consultare questa pagina.

Queste sono solo alcune delle valide alternativa a WhatsApp disponibili su Google Play Store. come possiamo notare gran parte di queste sono progetti open source che utilizzano la crittografia end-to-end.

  • piero simo

    BBM,Line,Viber,Hangouts non vengono menzionati??!!

    • se vuoi una maggiore sicurezza di sicuro non
      utilizzi BBM,Line,Viber,Hangouts altrimenti ti conviene rimanere con whatsapp

      • Simone Picciau

        Roberto una curiosità sai se qualcuna di queste app gira su symbian?

        • Kraig

          ancora symbian? progetto abbandonato da tempo in favore di altri.

      • LordMax _

        Se usavi whatsapp non eri di certo preoccupato per la sicurezza. ^__^

        • alex

          Per il livello di conversazione su WhatsApp nemmeno mi interessa la sicurezza… oddio, forse ora sanno che la Domenica esco per lo sritz e possono svaligiarmi casa!

      • mikoi

        BBM ha una politica di sicurezza maggiore di altri. Il tuo pin lo conosci solo tu. Le conversazioni sono salvate in modo criptato e decidi cosa rendere pubblico in modo trasparente. Peccato in Italia sia poco diffuso. Ma chi lo ha provato difficilmente torna indietro.

      • abral

        Beh, sicuramente sono meglio rispetto a Whatsapp in termini di privacy.

  • alex

    Comunque, almeno ufficialmente, WhatsApp non memorizza nessuna conversazione sui server, infatti è l’utente che in caso di cambio telefono ecc… deve provvedere a fare il backup delle conversazioni e portarle sul nuovo dispositivo. Gli altri servizi indicati memorizzano le conversazioni invece, vero? anche se in modo criptato alcuni di loro.

    • ale

      Ed è quello lo svantaggio principale infatti,se si usano più dispositivi…
      Es con hangout avendo installato l’estensione su chrone quando sono al PC mi esce la finestrella da hangout e rispondo da li,con whatsapp sono costretto a scrivere con la tastiera del telefono anche quando sono a casa,assurdo

      • alex

        Vero, infatti con chi posso preferisco usare Hangout invece di WhatsApp proprio per il motivo che dici tu. Posso avere in mano il telefono, il tablet o un qualunque pc e proseguire senza problemi la stessa conversazione.
        Però più di qualcuno in altri forum chiedeva se poteva disabilitare questa cosa, perchè non voleva che le conversazioni sul telefono si mischiassero con quelle su pc, ecc… Quindi come vedi, il mondo è molto vario (e molto strano!)

        • ale

          Si è strano,perchè la sincronizzazione è una roba comodissima,es se devo rispondere ad un messaggio su hangout in 2 parole scrivo da telefono,invece se il messaggio è molto lungo da pc
          Però va be molti usano di più il telefono che il pc,io non sopporto invece scrivere da smartphone,lo uso solo quando sono in giro,quando sono a casa non lo tocco nemmeno

    • abral

      Beh, loro con i tuoi dati possono farci quello che vogliono anche se dicono che non ci fanno nulla.

      • alex

        Idem per tutti gli altri.

        • abral

          No, in Telegram esistono le “secret chat”, dove i messaggi non transitano su alcun server ma vengono inviati direttamente al destinatario.

          • alex

            No, sono semplicemente criptate e forse possono essere fatte cancellare dopo tot tempo (tipo Snapchat credo).
            Per un server passano sempre, al massimo non vengono memorizzate come appunto dovrebbe fare WhatsApp. Ma quasi tutti gli altri invece le registrano per poter così permettere l’utilizzo dell’applicazione da diversi dispositivi, cosa che altrimenti non sarebbe possibile (infatti su WA non si può). Poi tra chi le registra c’è chi le cripta in modo che non siano accessibili ad altri.

          • abral

            No, non sono soltanto criptate. Sono messaggi end-to-end, non passano da nessun server e arrivano direttamente al destinatario.

          • alex

            ma secondo te il messaggio passa dal tuo telefono a quello di un altro per magia? è impossibile non passare per nessun server, a meno che non attacchi un telefono all’altro con un cavo e vi divertite a spedire messaggini tra di voi….

          • abral

            Ma di che stai parlando? Secondo te le reti P2P come funzionano? Non c’è mica un server che fa passare i dati tra te e gli altri quando scarichi un file tramite BitTorrent!
            Qui avviene qualcosa di simile, conoscendo l’IP del tuo destinatario comunichi direttamente con lui.

            Ovviamente il tutto avviene passando attraverso internet, che è composta di vari router. Ma c’è una bella differenza tra router e server!

            In WhatsApp (e altri) i tuoi messaggi arrivano ai server di WhatsApp e da lì vengono inviati al destinatario.
            In Telegram (se usi la “Secret Chat”) i tuoi messaggi non passano per i server di Telegram ma viaggiano direttamente verso il destinatario.

          • alex

            Che Telegram usasse il P2P per le secret chat me l’ero persa, se è così allora hai ragione. Io mi basavo sul fatto che Telegram funziona in qualunque dispositivo, quindi da qualche parte devi memorizzare le comunicazioni per poterle sincronizzare tra i diversi dispositivi.

  • Fabio

    Purtroppo Telegram in questi ultimi 2-3 giorni sta avendo qualche problema, nel senso di messaggi che arrivano dopo 20-30 minuti, almeno così sta succedendo a me ed a quei pochi che conosco che lo usano. Penso sia dovuto al sovraccarico che non si aspettavano neppure loro.

    • Luca Catallo

      Io lo uso molto da quasi una settimana e non ho avuto mai nessun problema.. strano

      • Sandor

        Confermo, nessun problema.

    • Enrico Monticone

      Ipotesi: forse il tuo dispositivo è ottimizzato in modo da avere i servizi rallentati per una semplice ragione di risparmio sulla batteria. Questo ti fa pensare che la colpa invece è di Telegram.

      • Fabio

        Mah, non credo, per qualche giorno ha funzionato correttamente e poi non sta succedendo solo a me ma anche a quei pochi contatti della mia rubrica che lo stanno provando.

  • LordMax _

    Quindi Viber e Hangout che sono superiori a whatsapp oltre che più stabili non sono valide alternative.
    Spiegatemi meglio il criterio, avete cercato su google le chat criptate e prese le prime 6?

    • Max Severest

      Hangouts non è multipiattaforma, a ben vedere nemmeno 5 su 6 della lista su.

  • mikoi

    BBM è un’alternativa esistente e funzionante. La cosa più interessante è che non si condivide il proprio nome o numero di tel, ma un pin anonimo. Io lo uso e funziona benissimo anche con i messaggi vocali. Consigliatissimo!

  • Davide

    Mi sembra chiaro che state facendo 1 spottone per Telegram… Perchè ????

    • Sandor

      Perché dovremmo fare uno spottone per un software proprietario? 😉

  • nome

    queste alterntive possono essere belle e stabile quanto vuoi ma se i tuoi amici usano tutti watsapp è praticamente inutile andarsene in un’altra chat in cui si è da soli.

    • Sandor

      Devi convincerli (sempre con le buone, mi raccomando). Io sono riuscito a convincere 4 amici e adesso comunico con loro tramite Telegram.

      • Max Severest

        Anche un mio collega mi ha convinto con le buone, meno male aggiungerei , è il doppio di me.

  • Fabrizio Fringuelli

    Nuovo software alternativo e non obbliga nessuno ad usare nessun programma a prescindere, il vostro client MAIL!!!

  • Max Severest

    Se si parla di app di messaggistica è un conto. Se si parla di app di messaggistica per sostituire WA il discorso cambia e anche tanto.
    Per sostituire WA la prima cosa da tenere conto è che deve essere multipiattaforma. Tutto il resto è secondario.
    L’app deve permettermi di disinstallare WA non di doverlo tenere li alla bisogna.
    Di quella lista su wp cè solo Telegram sotto forma di Migram (app non ufficiale) , l’ho testata a lavoro con un collega Androidiano e funziona (lui alla grande , sul wp funziona ma la Tile non si aggiorna). Cmq arriverà a breve una versione sicuramente migliore ( Rudy Huyn ).
    In Italia WP è al 17% , una percentuale che non si può ignorare se si parla di messaggistica.
    In estate arriverà anche BBM , che qualcuno sotto ha citato , Viber , Line sono presenti.

  • Windmill

    Ma sinceramente, CHI SE NE FREGA di washapp!!! Qualche articolo migliore no? Ormai su ogni blog/sito su Linux trovo sempre le stesse cose, come mettere lo sfondo di justin bieber su ubuntu, come installare l’app che conta quanti click del mouse hai fatto su ubuntu, fessbuc che ha cambiato il colore del tasto mi piace, washapp comprato da fessbuc, ecc…

  • Passante casuale

    Pin, password, per gli utenti comuni tenere a mente una sequenza numerica/alfanumerica è un’impresa quasi impossibile! Conosco gente che appena gli nomini la parola “password” gli viene il mal di fegato. Whatscoso ha ottenuto tanto successo appunto perchè evita di doveri memorizzare qualche codice.

No more articles