I developer Fedora hanno rilasciato alcuni dettagli riguardanti la futura versione numero 21 denominata anche Fedora Next.

Fedora 21
Gli sviluppatori Fedora hanno da poco iniziato a lavorare sulla futura release numero 21 versione che porterà con se diverse novità riguardanti non solo la distribuzione ma anche il proprio sviluppo. A quanto pare gli sviluppatori Fedora stanno pensando di abbandonare i due rilasci annuali, lavorando in una sola release annuale disponibile in ben tre versioni Core, Workstation e Server (anche se deve ancora arrivare la conferma) Tra le novità confermate in Fedora 21 troviamo il nuovo gestore dei pacchetti DNF di default al posto del buon vecchio Yum che rimarrà comunque disponibile nei repository ufficiali.

Altra importante novità confermata per Fedora 21 riguarda le ottimizzazioni per OpenCL (Open Computing Language) libreria che andrà a migliorare le performance del sistema operativo, gli sviluppatori hanno deciso inoltre di abbandonare il supporto per i driver non-KMS cosi che i developer attualmente impegnati nel supporto per hardware legacy andranno a lavorare nelle ottimizzazioni riguardanti gli attuali driver open source.
Per quanto riguarda gli ambienti desktop Fedora 21 dovrebbe includere Gnome 3.12, desktop environment che dovrebbe debuttare a fine marzo, per KDE invece dovrebbe essere confermata la versione 4.13 con la possibilità di testare Plasma Next dai repository ufficiali (versione che sarà rilasciata nel prossimo giugno).
Vi terremo comunque costantemente aggiornati sulle novità che arriveranno dagli sviluppi della nuova Fedora 21 / Fedora Next.
No more articles